Coronavirus, tensioni in carcere

Tensione nella tarda serata di ieri al carcere di Aversa, dove sono ospitati 197 detenuti. Molti reclusi, durante il cambio di turno poco prima della mezzanotte, hanno iniziato a rumoreggiare e protestare bruciando pezzi di carta nelle proprie celle, sbattendo oggetti sulle inferriate. Come i detenuti di tutte le carceri italiane, protestavano contro la decisione di sospendere i colloqui con i familiari a causa dell’emergenza Coronavirus. La protesta e’ comunque rientrata dopo circa un’ora; la situazione e’ sempre stata sotto controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

YouTube
Pinterest
Instagram