La prima contagiata di coronavirus del capoluogo ha potuto finalmente lasciare l’ospedale ‘Cotugno’ di Napoli. La conferma è arrivata dal sindaco di Caserta, Carlo Marino, che sottolinea come la donna sia “perfettamente guarita, è stata dimessa dall’ospedale Cotugno e ha potuto riabbracciare la sua bella famiglia: per tre volte il tampone è risultato negativo. Grazie ancora alla sua responsabilità e alla sua attenzione verso la collettività”.

Il sindaco dà poi un’altra bella notizia: “Escono due pazienti dall’ospedale di Caserta, entrambi guariti dal maledetto coronavirus. Sono stati dimessi e sono potuti tornare in famiglia. Avevo bisogno, prima per me stesso, e poi come informazione cronacistica, di trasferire un po’ di positività”.

Anche perché poi il primo cittadino passa alle nuove note dolenti: “Per tre che guariscono, purtroppo, abbiamo tre persone di Caserta, due uomini e una donna, che sono risultati positivi al tampone. Ed è per questo che vi ripeto all’unisono che solo con la responsabilità, con la disciplina, con il rigore e con l’amore per sè stessi, per la propria famiglia, per i propri amici e per la terra in cui si vive che si potrà debellare questo “maledetto” virus che continua a fare decine di vittime, ogni giorno in Italia. Se non resteremo a casa, tante persone moriranno e tanti piangeranno i loro cari. Io ve lo racconterò sempre e in ogni dove, non solo perchè me lo impone il ruolo di Sindaco ma perchè sono testimone della sofferenza di tanti che la città a volte non riesce a percepire in profondità. La nostra comunità non ha bisogno di padroni ma di chi la vuole proteggere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *