Aversa (CE), violenza al Parco Pozzi: il racconto shock via social

Ancora una volta la violenza imperversa durante la movida. Ancora una volta accade ad Avesa (CE). E’ il branco a scatenare la paura al Parco Pozzi di Aversa.

A raccontare quanto è accaduto sabato sera è donna che tramite social fa sentire il suo grido disperato e soprattutto invoca più vigilanza, maggiore sicurezza.

“Un gruppo di ragazzi (circa 30enni) al Parco pozzi hanno aggredito un ragazzo più o meno maggiorenne, per motivi futili e banali. Cosa provate ad avere questi atteggiamenti violenti? Forse vi sentite più? Forti oppure più grandi? Secondo me siete solo dei poveri illusi e avete un gran bisogno di farvi aiutare da qualcuno competente. La cosa grave è che tutti hanno visto e nessuno ha provato ad aiutare quel povero ragazzo che si sentiva minacciato con un coltello, schiaffi, pugni, calci. Il mio pensiero va a tutti i ragazzi che escono per divertirsi e invece trovano paura. Mi rivolgo a chi di competenza di vigilare di più”.

YouTube
Pinterest
Instagram