Operazioni nella “Terra dei Fuochi” in 3 comuni del casertano

Nella settimana appena conclusa, l’Esercito Italiano congiuntamente con le Forze dell’Ordine, sulla base della programmazione della Cabina di Regia “Terra dei fuochi”, presieduta dall’Incaricato Filippo Romano, sotto il coordinamento delle prefetture di Napoli e Caserta, hanno condotto attività di controllo in decine di attività commerciali, con un imponente dispiegamento di personale e mezzi, anticipato dalla ricerca e sorveglianza del territorio dagli Aeromobili a Pilotaggio Remoto e pattuglie a terra dell’Esercito, oltre che dai droni dei Vigili del Fuoco e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza.

Il 18 gennaio, con ordinanza della Questura di Caserta  il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, a guida Primo Reggimento Bersaglieri, insieme alle Forze di Polizia territoriali, ha operato nei comuni di Casaluce, Vairano Patenora e Parete, in provincia di Caserta. Le attività congiunte hanno visto impiegate pattuglie dei Carabinieri della territoriale e dei Carabinieri Forestali oltre alle competenti Polizie Locali dei Comuni interessati e il personale dell’ARPAC e del ICQRF di Napoli , ed hanno portato al sequestro, presso alcune officine abusive di 500 mc di rifiuti e di complessivi 500 mq di aree di stoccaggio di questi ultimi, da cui è scaturito il sequestro di 3 attività commerciali, a seguito di varie identificazioni, 3 persone sono state deferite in stato di libertà.

Al termine dell’operazione sono state comminate ammende per 55 mila Euro. Le donne e gli uomini dei Corpi di Polizia, Pubblica Sicurezza e Forze Armate con determinazione ed encomiabile impegno, costantemente in prima linea, continuano, in modo mirato e selettivo alla repressione delle attività illegali, l’abusivismo e lo smaltimento illecito di rifiuti, a favore e in difesa di cittadini e dei territori.

FONTE E FOTO: Comunicato Stampa Umberto Attianese

YouTube
Pinterest
Instagram