Confesercenti Campania: “Riapertura di bar e ristoranti una boccata d’ossigeno”

Confesercenti Campania sottolinea l’importanza della riapertura, anche se solo per due giorni, dei ristoranti, pub, bar e locali dedicati al food in questi

due giorni. Secondo le stime e le informazioni in possesso di Confesercenti e pubblicate in una nota ufficiale circa il 70% di tali attività ha deciso di riaprire oggi e domani. “Il dialogo aperto con la Regione – dice il presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo – ha prodotto questa apertura che non era affatto scontata. L’incontro che, insieme ai vertici regionali di Fiepet (Federazione Italiana degli esercenti pubblici e turistici) Politelli e Martucci, abbiamo avuto con l’assessore Marchiello ha generato una boccata d’ossigeno importante, dato il momento, per ristoratori e lavoratori. In Campania contiamo 18mila ristoranti e 38mila tra bar e vinerie: di queste 56mila attività, che danno lavoro ad oltre 200mila lavoratori, almeno 36mila stanno aprendo in queste 48 ore, con un incasso di oltre 36 milioni di euro di fatturato e con l’impiego di circa 130mila dipendenti. È una opportunità anche per i lavoratori, perchè in questo modo gira, anche se solo un po’, l’economia e si garantisce il minimo indispensabile anche ai dipendenti, che ancora attendono la cig da alcuni mesi. Ecco perché riteniamo che sia stato importante ottenere questa riapertura di due giorni, in attesa di avere un chiaro, certo e lungimirante calendario di apertura e chiusura delle nostre attività, che necessitano di programmazione”.  

YouTube
Pinterest
Instagram