Frignano, rapina in gioielleria: in manette due persone

I Carabinieri di Aversa hanno arrestato due soggetti, residenti a Napoli, accusati di rapina aggravata dall’uso delle armi in concorso con minore

di 16 anni. Le attività – si legge in un comunicato – sono partite a seguito di una rapina in una gioielleria svoltasi lo scorso 20 maggio 2020 a Frignano: in quella circostanza due persone munite di spray urticante e peperoncino hanno cercato di impossessarsi dei gioielli, ma non sono riuscite nell’intento per la ferma opposizione dei titolari del negozio, risultati poi feriti nella colluttazione con lesioni personali giudicate poi guaribili in 7 e 20 giorni. I banditi si sono poi allontanati a bordo di un’autovettura che li attendeva all’esterno. L’attività investigativa, supportata dall’analisi delle immagini di videosorveglianza acquisite, dalle dichiarazioni rese dalle persone informate sui fatti, dall’ attività di individuazione fotografica nonché dalla disamina dei dati dei tabulati telefonici, ha consentito di delineare un grave quadro indiziario a carico delle persone destinatarie della misura.

YouTube
Pinterest
Instagram