Archivio per Categoria Cronaca

DiRedazione

Muore giovane papà: aveva 33 anni

lutto cittadinoUn dolore improvviso ed enorme quello che ha colpito la comunità di Gricignano d’Aversa per la morte di un giovane padre di 33 anni, che lascia la moglie e tre figli. Una morte improvvisa causata da un malore inatteso che non ha dato scampo all’uomo e che ha gettato nello sconforto la moglie e l’intera famiglia. Su Facebook non si contano i messaggi di ricordo del ragazzo, benvoluto da tutti. Un dolore che ha colpito anche il vicino paese di Cesa, dove è cresciuta la moglie.

DiRedazione

Perde il controllo dell’auto e finisce contro un negozio

auto negozio-2Un brutto incidente è avvenuto nella notte tra sabato e domenica a Teano. Un ragazzo di Carinola ha perso il controllo della vettura che stava guidando e si è schiantato prima contro un’auto parcheggiata e poi contro un negozio. Fortunatamente non ci sono state conseguenze gravi per il ragazzo, che è rimasto solo contuso nello schianto.

 
DiRedazione

Raid al bar della stazione, ladri costretti alla fuga

furto bar stazione-2Col volto coperto da passamontagna e armati di attrezzo da scasso, hanno tentato di fare irruzione all’interno del bar-tabacchi della stazione ferroviaria di Sparanise, ma il raid fortunatamente è fallito. È quanto accaduto poco prima delle due di notte tra sabato e domenica, quando tre uomini hanno cercato di compiere il colpo, provando ad entrare nel locale dal retro.

Per fortuna il bar-tabacchi, dotato di un impianto di videosorveglianza controllato da remoto, è intervenuto costringendo i tre malviventi alla fuga. Sul posto sono poi intervenuti gli uomini della vigilanza privata, che hanno accertato come nulla fosse stato asportato dal bar.

 

DiRedazione

Ras del clan dei Casalesi arrestato dai carabinieri

arresto salzillo casalesi-2I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe hanno tratto in arresto Mario Salzillo, alias “mario e sausillo”, 69enne contiguo al clan dei Casalesi, fazione Schiavone. Salzillo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari per estorsione aggravata dal metodo mafioso, è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre camminava in via Angiolieri a Casal di Principe.

Lo stesso, che alla vista dei carabinieri ha cercato frettolosamente di rientrare nella propria abitazione, è stato però bloccato e tratto in arresto. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

 

DiRedazione

Presunto ladro fermato in ospedale

OSPEDALE CASERTAUn altro presunto ladro è stato fermato questa mattina nell’area dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. A bloccare l’uomo, questa mattina, sono state le guardie giurate in servizio presso l’ospedale del Capoluogo che hanno notato la persona, che indossava un cappello bianco, allontanarsi velocemente dall’ospedale dopo aver gettato un portafogli.

Il gesto è stato notato dai vigilantes che lo hanno bloccato ed hanno allertato la polizia. Sono in corso accertamenti per verificare l’accaduto.
DiRedazione

Difende l’amico dal branco, 17enne pestato col tirapugni dai bulli

ospedale_casertaÈ ricoverato da circa un mese all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta il giovane 17enne, residente a San Tammaro, picchiato al volto e alla bocca con un tirapugni da una banda di cinque bulli a passi dal corso Appio di Capua.

Una vicenda avvenuta a novembre, come riporta ‘Il Mattino’: la vittima stava infatti cercando di difendere un amico dalle offese del branco, finendo per avere la peggio nel brutale assalto. La vittima è stata costretta a subire una operazione chirurgica maxillo-facciale a seguito della doppia frattura della mandibola destra e dell’angolo mandibolare sinistro, oltre a vedersi ‘installare’ delle protesi di fissazione dei denti, tanto da essere costretto a mangiare tramite una cannuccia

Sul caso ci sono già due denunce: una ai carabinieri di Capua e la seconda alla Procura di Santa Maria Capua Vetere. L’aggressore sul proprio profilo Facebook ha pubblicato infatti delle foto in cui mostra il tirapugni utilizzato per picchiare la vittima: si tratta di un minorenne residente in un piccolo centro vicino Capua, riconosciuto da alcuni testimoni

 

DiRedazione

Colpo nell’edicola-tabacchi, banda di incappucciati in fuga col bottino

furto edicola tabacchi-2Razziata un’edicola-tabacchi a Marzano Appio in via Roma. Ad agire stanotte 4 individui travisati, poi fuggiti a bordo di un furgone di colore scuro. Il furto di tabacchi, gratta e vinci e parte del fondo cassa per un valore di qualche migliaia di euro è avvenuto in pochi minuti.

Sul posto, allertati dai proprietari dell’edicola, sono intervenuti i carabinieri di Marzano Appio ed in supporto il nucleo Radiomobile dei carabinieri di Sessa Aurunca. Ancora in corso le indagini.
DiRedazione

Trovata morta in casa ad Orta di Atella, fermato il figlio

morto orta atella-2Una donna è stata rinvenuta priva di vita all’interno della propria abitazione in una traversa di via Gandhi, ad Orta di Atella. Le sirene spiegate dei carabinieri ed una ambulanza sono giunte sul posto, nel parco Wojtyla di via Filangieri, dove i militari e il personale medico hanno trovato il cadavere di Filomena Sorvillo, 70 anni.

Sotto shock gli abitanti della zona, fermato il figlio Marco, 40enne. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Marcianise, sul posto anche un medico legale e il pubblico ministero di turno della procura di Napoli Nord, oltre alla sezione rilievi del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta.

La donna, da un primo esame, riporta numerose tumefazioni al volto: l’ipotesi è quindi che sia stata vittima di un omicidio

 

DiRedazione

Tragedia improvvisa, si accascia e muore in strada

CarabinieriUna tragedia improvvisa quella avvenuta a Teano: un uomo si è accasciato mentre stava camminando davanti l’ex pretura della città. Alcuni passanti hanno allertato i soccorsi, ma quando sono giunti sul posto purtroppo non c’era già nulla da fare. E’ probabile che si sia trattato di un malore improvviso. Sul posto sono giunti anche i carabinieri.

DiRedazione

Incendiano rifiuti, le fiamme lambiscono una casa

incendio azienda bufalina-2Si è rischiato davvero grosso mercoledì sera nella frazione di San Carlo a Sessa Aurunca. Ignoti hanno appiccato l’incendio ai rifiuti che erano stati posizionati davanti ad una abitazione per essere portati via dagli addetti alla raccolta ed il rogo ha lambito la casa. Sono stati i vicini di casa ad accorgersi del fumo e delle fiamme, allertando i proprietari. Tutti sono scesi in strada, armati di secchi d’acqua, per domare le fiamme. Si è rischiato davvero grosso anche perché lungo la strada erano parcheggiate anche delle automobili.