Gli intrecci e gli interessi di Marino, Graziano e Oliviero!

Casertaprimapagina ha cambiato proprietà. Inizia oggi la nuova governance e con essa ovviamente una nuova veste e linea editoriale. Diamo un assaggio di quel che sarà poi raccontato in dettaglio nei prossimi giorni su tutto quel che riguarda Caserta e Provincia in ogni sfaccettatura.

Carlo Marino fino a 6 anni fa conduceva una vita “normale” oggi invece spende fior di quattrini e tutti cash. Lui passa dagli appalti, alle licenze edilizie alle concessioni, ai grandi interessi nella Wild Side dove ha “piazzato” la moglie, senza dimenticare dell’appalto ad una azienda vicina al figlio di De Luca. Durante i primi cinque anni, il lavoro lo faceva De Michele su sua regia ed in giro ci sono “carte e documenti” in merito che dicono di tutto e di più. Dopo l’inchiesta sui rifiuti, però, Marino si è “ avveduto” ed ha formato una “rosa di suoi interlocutori”: Marzo, Iorio, Acconcia e Luserta. A latere c’è Stefano Graziano, detto “ il romano” , che con la sua prosopopea da grande politico senza poltrona, ha relazioni ed intrecci in tutta la gestione miliardaria dell’Asi e, tramite la Regione, si inserisce nei grandi appalti. Ci sono intercettazioni chiare con il Cda dell’Asi, incontri “romani” e foto con i proprietari di Marican.. C’è infine Gennaro Oliviero, che si spaccia per un “Santo”, per uno che non sa e fa nulla, ma che in realtà ha intrecci tra cliniche, consorzi, appalti, forniture, incarichi, concessioni. Ci sono coinvolgimento di consiglieri di maggioranza insieme a Sindaci anche dell’agro aversano. Seguiranno dettagli e novità nei prossimi giorni.

YouTube
Pinterest
Instagram