Caserta, siglato nuovo protocollo tra Prefettura e Confindustria

Prefettura e Confindustria Caserta unite per rafforzare la cooperazione istituzionale contro le infiltrazioni criminali nell’economia. Con questo obiettivo il Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo, e il Presidente di Confindustria Caserta, Beniamino Schiavone, hanno sottoscritto, presso la sede della Prefettura, l’adesione al Protocollo firmato lo scorso 1° giugno dalla Confindustria Nazionale e dal Ministero dell’Interno.

La sottoscrizione di questo Protocollo mira a tutelare l’economia sana del territorio attraverso azioni di prevenzione che potranno essere messe in campo grazie all’accesso diretto che Confindustria avrà alla Banca Dati Nazionale Antimafia (BDNA), che consentirà di acquisire la certificazione antimafia riferita alle imprese associate e ai loro fornitori, salvo il caso in cui le imprese siano già inserite nelle “white list” o nell’Anagrafe Antimafia degli esecutori. Sulla base di quanto previsto dal documento, Confindustria si impegna alla valorizzazione delle “white list” e a diffondere il protocollo a tutte le aziende associate, promuovendone l’adesione.

“L’intesa permette di ampliare il perimetro dei controlli antimafia estendendoli anche ai rapporti tra i privati con l’obiettivo di supportare il settore delle imprese – ha evidenziato il Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo. Si tratta di uno strumento particolarmente utile nell’attuale fase di rilancio dell’economia, volto a scongiurare qualsivoglia forma di ingerenza della criminalità organizzata nella filiera realizzativa degli interventi del PNRRe tutelare più efficacemente il sistema produttivo”.

“La firma del protocollo – ha spiegato il Presidente di Confindustria Caserta, Beniamino Schiavone – assume una particolare valenza, potenziando ulteriormente la sinergia tra il mondo produttivo e la Prefettura. La stagione complessa che vive l’industria italiana, in particolar modo per gli elevati aumenti del prezzo del gas e dell’energia, rende le attività economiche più esposte al rischio di infiltrazione criminale, il cui contrasto è una priorità per Confindustria Caserta. La tutela delle imprese, che non sempre operano in condizioni agevoli, è al tempo stesso un contributo significativo allo sviluppo e al futuro del territorio. Ringrazio il Prefetto Castaldo per la fattiva collaborazione e per l’impegno profuso a sostegno della sicurezza e della legalità”.

YouTube
Pinterest
Instagram