ESCLUSIVA – Belcuore (garante dei detenuti Provincia Caserta): “Pochi casi Covid, ma non mancano svariate problematiche”

Emanuela Belcuore, nuovo garante dei detenuti della Provincia di Caserta, è intervenuta in esclusiva durante la trasmissione di Teleprima “Il Personaggio”, rilasciando alcune dichiarazioni: “La figura del garante fa da

tramite tra i detenuti e le Istituzioni. Abbiamo avuto pochi casi Covid negli istituti penitenziari casertani, sono stati creati dei reparti specifici per i detenuti positivi al Covid. Un problema è stata la mancanza di rifornimenti idrici e prodotti sanitari, nonché il blocco dei colloqui a causa della pandemia. I detenuti hanno subito molto questa situazione. Siamo alla ricerca di investitori che possano gestire la casa di reclusione di Aversa. Il caso di Santa Maria Capua Vetere? Mi hanno contattato i familiari quando il soggetto era già deceduto e mi hanno detto che è stato portato in ospedale quando era cadavere. Io ho chiesto un’autopsia, ma sul caso mi affido alla magistratura, chiedendo comunque maggior monitoraggio all’area sanitaria sul controllo dei detenuti. La presenza del Covid ha offuscato le altre malattie, abbiamo carcerati soggetti con problemi cardiocircolatori e positivi all’HIV. Ci sono stati casi di detenuti che, a seguito di denunce presentate, hanno chiesto il trasferimento perché si sentono monitorati dagli Agenti. Una nota positiva è per il reparto Senna di Santa Maria Capua Vetere che hanno prodotto mascherine per un evento a Roma. Obiettivo fondamentale è svuotare le carceri, ma anche dei corsi come falegnameria, pittura ed avere dei contatti con imprenditori per un lavoro al termine della pena”. 

YouTube
Pinterest
Instagram