Uccide maresciallo dei Carabinieri mentre fa jogging, il giudice decide per la scarcerazione

Lo scorso 22 settembre il maresciallo dei Carabinieri Antonio Montaquila è stato ucciso mentre faceva jogging arrestando il soggetto che lo aveva investito. Il giudice però ha accolto l’istanza difensiva del giovane

prevedendo la sostituzione degli arresti domiciliari con l’obbligo di presentazione (per tre giorni a settimana) presso il commissariato di Santa Maria Capua Vetere. La difesa ha dimostrato che il soggetto non era sotto effetto di stupefacenti e viaggiava ad una velocità inferiore rispetto a quanto inizialmente statuito. I riscontri hanno avuto esito positivo anche per il pubblico ministero e la Procura di Santa Maria Capua Vetere.

YouTube
Pinterest
Instagram