Archivio per Categoria Sport

DiRedazione

MyWell, centro sportivo dell’assessore Casale, vicino alla Golden Tulip VolAlto 2.0 sin dal primo giorno

assessore volaltoL’assessore Emiliano Casale ha messo a disposizione la struttura per le atlete della Volalto 2.0 Caserta. Il Presidente Turco lo ringrazia per la sua vicinanza alla pallavolo di Serie A di Caserta. Magari si comportassero altri imprenditori così!!!!

DiRedazione

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta espugna Roma: vittoria per 3-0

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta conquista la Capitale. Netta la differenza di valori in campo: le rosanero del presidente Nicola Turco fanno un sol boccone della Acqua & Sapone Roma Volley Group e tornano a casa con un secco 3-0 che permette di conquistare ulteriori tre punti in classifica e di avvicinarsi ai quartieri altissimi della classifica. Cella e compagne hanno sofferto un po’ solamente nel primo parziale, poi hanno praticamente sempre dominato la partita. Nel terzo e decisivo parziale nel momento decisivo le rosanero hanno tenuto a bada anche la rimonta laziale. Un successo di fondamentale importanza che dimostra che Caserta c’è, e può fare fare male a qualsiasi avversario. Domenica prossima la Volalto 2.0 osserverà il proprio turno di riposo, si torna in campo al PalaVignola il 2 dicembre. Parte il girone di ritorno, e sarà quello della rincorsa ai primi posti del girone.

PRIMO SET. Il primo punto del match è di marca laziale ma poi c’è solo la Golden Tulip: Melli ha il braccio caldissimo e le rosanero arrivano subito 1-5. Sempre la schiacciatrice Melli sigla il punto del 5-9 ma l’Acqua & Sapone dimostra di volersela giocare e di non voler mollare. Riesce a racimolare punti fino ad arrivare addirittura al pareggio con Quarchioni che stampa il punto dell’11-11. Si va quindi punto a punto fino ad arrivare al 23-21 siglato dall’ex casertana Lea Cvetcnic che costringe coach Marco Bracci a chiamare time-out. In quel momento entrano anche i tifosi di Caserta e la squadra svolta. Al rientro in campo la Volalto 2.0 rimonta subito ma il primo set point è di Roma: Dalia con un tocco di seconda lo annulla. Nel momento più difficile del parziale viene fuori l’esperienza rosanero: chiuse Cella con un bel attacco che vale il 24-26.

SECONDO SET. Parziale praticamente senza storia. Caserta va subito avanti fino all’1-5 come già successo nel set precedente ma questa volta il Volley Group non riesce a farsi sotto e anzi lascia campo alla Golden Tulip che ne approfitta col muro di Cella (5-11) e quindi con il vincente di Melli, dopo ricezione perfetta di Ghilardi, per il 9-15. Le centrali Frigo e Repice fanno male e la calabrese con una splendida fast trova il 9-19. Con dieci punti di vantaggio coach Bracci si sente tranquillo e manda in campo Giugovaz per Cella. Pochi secondi dopo entra anche Fucka per Frigo. La chiusura del set è una formalità: ci pensa proprio la giovanissima Giugovaz a trovare il 13-25 con un magnifico mani e fuori sul muro avversario. Caserta è avanti 2-0.

TERZO SET. Grande equilibrio nella prima parte del parziale con la prima squadra a trovare il +2 che è quella di casa con Cvetcnic a muro per l’11-9. L’ace di Frigo vale il pari a 13. Si va punto a punto fino al 16-16, poi sempre la ex Cvetcnic riesce a trovare due punti di fila per il 18-16 che costringe coach Bracci a chiamare time-out. Al rientro in campo break incredibile di Cella e compagne con Frigo ‘on fire’: muro a uno sulla pipe laziale, poi il tocco a rete sulla ricezione errata di Negretti ed è 19-22. Roma non rimonta, Caserta sfrutta l’occasione e chiude il match 22-25. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Tre punti meritati.

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY GROUP – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 0-3 (24-26; 13-25; 22-25)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY GROUP: Percan 13, Oggioni, De Luca, Cvetcnic 10, Saccomani, Vietti 2, Busolini 4, Mazzoni 4, Negretti (L), Quarchioni 5, Fava 3. All. Micoli

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia 5, Fucka, Ghilardi (L), Maggipinto, Giugovaz 1, Frigo 10, Repice 9, Melli 19, Cella 7, Perez 11, Trevisiol. All. Bracci. Ass. Crescente

 

DiRedazione

Le bambine casertane si allenano sul Taraflex di Serie A

WhatsApp Image 2018-11-12 at 18.02.56Grande soddisfazione anche per le mamme che vedono allenare le proprie figlie in un Palazzetto rinnovato. Pian piano è partito anche il settore giovanile della Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta. Grazie ai Prof Galatola e Salomone.

DiRedazione

Cella e compagne della Golden Tulip Volalto 2.0 pronte contro la Zambelli Orvieto

FB_IMG_1541278565028Le Dragonesse sono tranquille, ieri sera riposo presto. Stamattina 09,15 rifinitura, pranzo alle 12,30,  riposo e alle 17 pronte per la sfida  sul Taraflex casertano.

DiRedazione

INTERVISTA AL PRESIDENTE TURCO: “Ecco il sogno Volalto 2.0, c’è ancora tanto da migliorare e da fare. Ma questo club cresce alla grande”

Nicola Turco con logoD: Presidente Nicola Turco, buongiorno e grazie di aver accettato questa intervista.
R: A lei e ai lettori.
D: La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta sta iniziando a carburare e a risalire la classifica
R: E’ prematuro parlarne. Siamo una nuova realtà e bisogna avere anche pazienza. Una società praticamente ex novo come la nostra ha bisogno di un po’ di tempo per riuscire ad entrare appieno nei meccanismi. Per capirci, siamo partiti ad Agosto con uno staff organizzativo ridotto all’osso e ci siamo messi a lavorare in prima persona io e mia moglie per far partire tutto. Poi giorno dopo giorno abbiamo allargato la ‘rosa’ del nostro staff che sono entrati a far parte della nostra famiglia. Abbiamo subito dimostrato che in questa squadra di pallavolo c’è un lavoro che definisce ‘aziendale’. Stiamo recuperando terreno un po’ alla volta e le cose iniziano ad andare molto meglio, sotto ogni aspetto.
D: Presidente Turco ci sono tante difficoltà che non appaiono grazie al lavoro certosino di tutta la società
R: Si, questa è la serie A. La pallavolo è considerato uno ‘sport minore’ ma ci vuole una organizzazione a 360 gradi. Oggi possiamo dire che siamo al 70%. Sembra poco ma non è così! E’ tanto ma dobbiamo ancora fare. Servirà in futuro potenziare ancora di più lo staff e fare altre operazioni importanti per proiettare la Volalto 2.0 Caserta verso palcoscenici ancora più grandi.
D: Presidente e lo staff come si sta comportando?
R: Sta andando tutto bene, anche se parlano solo tutti troppo. E’ un difetto sul quale stiamo lavorando per provare a limarlo. Uno dei miei difetti è che decido velocemente sulle cose. In questo ambiente bisogna essere professionali, poca confidenza, e stare al proprio posto. Altrimenti avverto una volta e poi li cambio subito. Senza fare distinzioni, non guardo in faccia nessuno.
D: Presidente concordo con lei. Per diventare un Club importante ci vogliono le regole, chi non si comporta in questo modo bisogna cambiare. Però mi nasce un dubbio: sta già cambiando qualcosa nello staff e altro?
R: No, lei mi ha fatto domande ed io ho risposto con sincerità, come le dico: chi non è professionale come siamo noi non fa per il club rosanro della Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta
D: Presidente Turco, grazie mille dell’intervista
R: A lei, grazie e buona lettura. Ad maiora!

DiRedazione

Super Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: 3-0 contro Olbia. E ora l’esame Zambelli Orvieto

VittoriaEcco la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che abbiamo sempre sognato. Vittoria doveva essere e vittoria è stata contro la Volley Hermaea Olbia e con i tre punti conquistati (3-0) le rosanero riescono a conquistare posizioni in classifica rialzando, finalmente, la testa. Capitan Cella e compagne giocano la partita perfetta contro una squadra, quella sarda, che ha giocato comunque una buona gara per i primi due set prima di alzare bandiera bianca nel terzo parziale. Il test vero però è quello di domenica prossima contro lo Zambelli Orvieto: è lì che le ragazze del presidente Turco dovranno dimostrare di che pasta sono fatte.

PRIMO SET. Grande equilibrio nelle prime battute del match con le due squadre che vanno avanti a suon di contrattacchi e di cambi palla fino al 14 pari. Poi ci pensano capitan Cella e la centrale Frigo, con un perfetto primo tempo, a regalare il primo +2 alle atlete del presidente Turco, ed è 16-14. Coach Anile chiama subito time-out per parlare con le proprie ragazze ma al rientro in campo il muro di coppia di Frigo e Dalia permette alla Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta di allungare ulteriormente fino al 22-17. Il set è ormai tutto a favore delle rosanero: coach Anile sfrutta anche il secondo time-out ma non serve. Coach Bracci manda in campo la seconda palleggiatrice Trevisiol per Dalia: è proprio dalle mani della giovane atleta casertana che arrivano le ‘curve’ vincenti in ‘4’ per Cella che in diagonale non sbaglia e regala il 25-19 col quale si gira campo.

Vittoria col sindacoSECONDO SET. Parziale sempre dominato dalla Golden Tulip che conquista subito un +2 (6-4) col pallonetto vincente di Repice. Perez in diagonale sigla il 7-4 ed è sempre l’opposto venezuelano che regala anche il +4 (10-6). La squadra rosanero gioca alla grande e questo si tramuta in un break di 5-1 chiuso dal muro di Frigo per il 15-7. Nel momento decisivo del parziale c’è però la reazione di Olbia che non vuole sapere di arrendersi e alza il muro facendo poi male al servizio con Fiore. L’opposto sardo sigla due aces per il 16-13. Coach Bracci chiama time-out ma la Volley Hermaea arriva fino al -2 ma qui Cella e compagne cacciano gli attributi. Entra anche Giugovaz e fa la differenza: è suo il muro del 24-20 che regala 4 set point. Il primo è annullato ma non il secondo: Fiore spara out e si gira 25-21.

TERZO SET. Olbia sfrutta l’ace di Barazza per portarsi subito 0-2 e riesce ad avere sempre qualche punto di vantaggio fino al 7-9. Poi viene fuori Caserta che mostra gli artigli e con Frigo al servizio trova un break impressionante (10-0) che mette praticamente in ginocchio la squadra sarda. Si arriva sul 17-9. Melli e Dalia regalano il +9 costruendo il 21-12. Fucka chiude in fast per il 25-13.

DiRedazione

Al PalaVignola arriva Olbia, 7 euro l’ingresso

FB_IMG_1541278565028Si torna al PalaVignola. Risolte le infiltrazioni d’acqua la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta ritorna a giocare nella propria casa e domani alle 17 affronterà la Hermaea Olbia. La società rosanero non deve sottovalutare questa partita. Il Derby non è andato bene. Ci sono stati pochissimi giorni per poter preparare il match ma contro le sarde ci vuole grinta, cuore e attributi perché serve risalire la china e quindi conquistare posizioni in classifica. Il biglietto di ingresso per il match è di 7 euro. Ingresso gratuito invece per i bambini. Noi ci crediamo, abbiamo bisogno del calore della gente di Caserta. Siamo casertani, e non molliamo mai!

DiRedazione

Il derby sorride alla P2P Baronissi: la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta si arrende al tie-break

Baronissi-CasertaGrande pallavolo nel derby tra la P2P Baronissi e la Volalto 2.0 Caserta. Ci sono voluti 5 set (tutti combattutissimi) per decretare il vincitore del match: a festeggiare è la squadra di casa ma le rosanero di coach Bracci tornano a casa con un punto e con una prestazione comunque importante. Il derby, si sa, è un match completamente diverso rispetto a tutti gli altri. Ma dalla squadra di patron Turco arrivano comunque segnali incoraggianti anche perché la sfida è stata decisa solamente in un quinto set che ha visto Caserta arrivare fino al 13 pari. Poi due difese eccezionali delle salernitane hanno permesso a Ginanneschi di fare male per il 15-13 definitivo. Tra tre giorni si torna nuovamente in campo: al PalaVignola arriva il fanalino di coda Hermaea Olbia.

PRIMO SET. Primo punto del match di marca rosanero: diagonale di Melli non difesa da Baronissi ed è 0-1. Ed è sempre Melli a regalare subito il +2 con un bel pallonetto (1-3). Arciprete sigla il pari a 6. Il primo vantaggio P2P arriva sull’ace di Cecconello (11-10). Sull’attacco out Caserta ritorna avanti di 2 quando il tabellone riporta 12-14. Il primo tempo di Frigo regala il +3 (14-17) e coach Guadalupi ferma tutto chiamando time-out. A quota 20 ci arriva prima la Volalto 2-0 quando Dascalu spara fuori ed ha tre punti di vantaggio ancora da amministrare. Ricezione perfetta di Ghilardi e tocco magnifico di ‘seconda’ di Dalia: è 24-20. Quattro set point: ne basta uno. Arciprete prova a sfruttare le mani del muro in attacco ma non ci riesce a la sfera finisce out: si gira campo 20-25.

SECONDO SET. Primo doppio vantaggio di Baronissi quando Repice viene murata per il 5-3. Sul successivo 6-3 c’è il primo time-out richiesto da coach Bracci. Caserta non ci sta e torna -1 sull’attacco vincente di Frigo (6-5). Il pari è questione di minuti: Repice ferma Arciprete a muro e stampa il 10-10 che rimette tutto in equilibrio. Si va avanti quindi punto a punto. Sulla pipe out di Perez Baronissi ritorna ad avere due lunghezze di vantaggio (16-14). Che diventano 3 quando la stessa venezuelana spara fuori il diagonale del 17-14 per la P2P. Muro su Cella ed è +4 per le padrone di casa e Bracci si gioca anche il secondo ‘discrezionale’. La Volalto 2.0 cala un po’ anche in concentrazione e Baronissi ne approfitta: 21-15. Perez rompe l’incantesimo passando nel muro ma è troppo tardi per recuperare. Bracci si gioca anche la carta Fucka per Repice ma la squadra di Guadalupi non sbaglia più e con Pistolesi si prende 6 set point. Uno è annullato ma non il secondo: Arciprete trova la linea che delimita il campo e sigla il 25-19. E’ 1-1.

TERZO SET. Partenza sprint per le rosanero del presidente Turco: Perez ha il braccio caldo e passa nel muro regalando subito un +3 (0-3). L’ace di Strobbe permette a Baronissi di ritornare -1 (6-7). Sul 6-8 è costretta ad uscire dal campo Frigo per un dolore al piede: dentro Fucka. La new entry subito molto bene con due punti di fila che valgono l’8-10. Quando Pistolesi spara out in parallela il tabellone dice 9-12. La P2P non molla e punto dopo punto riesce ad accorciare e quindi a trovare il pareggio a 14 facendo infuocare ancora di più il palazzetto. E’ sfida vera. Perez alza un muro spaventoso che chiude ogni angolo all’avversaria: stampata da urlo per il 15-17. Attacco out di Pistolesi (chiamato prima dentro dal primo arbitro e poi ‘corretto’ dal secondo) e sul 15-18 coach Guadalupi richiama in panchina le sue atlete per trasmettere tranquillità. L’ace di Melli chiude (quasi) il parziale: 18-23. Difesa monster di Ghilardi, la palla ritorna nel campo di Baronissi e Pistolesi prova un pallonetto che si perde fuori dal campo. E’ 18-24. La successiva palla va sempre nelle mani di Pistolesi ma questa volta la sfera sbatte contro il muro di Dalia: da ‘4’ la sfera torna in ‘2’ e cade nella parte chiara del rosa del taraflex. E’ punto Volalto 2.0: è 18-25. Vantaggio rosanero.

QUARTO SET. Parte meglio Baronissi: l’ace di Ginanneschi vale il 4-2. Sul 7-3 l’allenatore Bracci ferma tutto e chiama time-out. Al rientro in campo punto direttamente dai 9 metri di Strobbe ed è +5 P2P (8-3). Le padrone di casa arrivano a 10 ed hanno da amministrare ben 6 punti di vantaggio. Dascalu passa nel muro trovando il 13-6 e a metà set coach Bracci vuole vederci chiaro e parlare con le proprie atlete: time-out e voce alta per smuovere capitan Cella e compagne. Caserta prova a rientrare in partita sfruttando anche qualche errore avversario (17-12). Dalia prova a sorprendere la ricezione avversaria battendo in ‘4’ ma la palla si ferma sul nastro e quando la P2P arriva a 20 ha ancora 5 punti di vantaggio sulla Volalto 2.0. Cella e compagne ci credono ancora: 2 punti di fila di Melli e l’errore di Dascalu portano la contesa sul 23-21. Coach Guadalupi chiama time-out. Al rientro in campo Arciprete trova l’angolo in parallela e regala 3 set point alla sua squadra. Ne vengono annullati due ma non il terzo: si chiude 25-23.

QUINTO SET. Arciprete fa subito male: ace ed è immediatamente 2-0 Baronissi. La P2P prova a tenere lontane le avversarie rosanero: si va punto a punto fino al 5-3. Poi ci pensa Perez e quindi l’attacco salernitano out a riportare la contesa in parità (5-5). Sorpasso Caserta quando Cella trova un monster block per il 5-6. La squadra di casa però sfrutta due attacchi lunghi di Cella e gira campo avanti di 2 (8-6). Al rientro in campo ace di Strobbe e Caserta va -3 (9-6). La Volalto 2.0 però è dura a morire: alza il muro e fa male in attacco. Poi sfrutta l’errore di Dascalu ed è 10 pari. La prima squadra a trovare il match point è quella di casa della P2P Baronissi: Ginanneschi trova il 14-13 passando nel muro. Ed è sempre lei, a sfruttare anche le mani del muro, per il punto che vale la vittoria. Finisce 15-13.

P2P GIVOVA BARONISSI – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 3-2 (20-25; 25-19; 18-25; 25-23; 15-13)

P2P GIVOVA BARONISSI: Dascalu 27, Ferrara Marianna, Ferrari ne, Prestanti ne, Cecconello 6, Strobbe 8, Pistolesi 7, Arciprete 20, Dall’Igna 3, Ginanneschi 7, Hodzic ne, Ferrara Martina (L). All. Guadalupi. Ass. Nico

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia 4, Fucka 6, Ghilardi (L), Maggipinto, Giugovaz ne, Frigo 6, Repice 6, Melli 15, Cella 10, Perez 19, Trevisiol. All. Bracci

DiRedazione

Intervista al consigliere nazionale Guido Pasciari. Derby Baronissi-Volalto 2.0: la partita non sarà condizionata dagli arbitri

WhatsApp Image 2018-11-01 at 11.59.03Alle 17 c’è il derby tutto campano tra Baronissi e la Volalto 2.0 Caserta. Due società che hanno riportato il top della pallavolo in Campania. Abbiamo intervistato il consigliere nazionale Guido Pasciari che ha sottolineato:  “Sarà una grande gara tra due squadre che vogliono fare cose importanti. Sia Baronissi che la Volalto sono state costruite per i quartieri alti della classifica”. Per chi tifa il presidente Pasciari? “Ovviamente per nessuna delle due – dice ridendo – perché non posso parteggiare per nessuna. Anche perché entrambi i presidenti, Turco e Montuori, con cuore e grandi sacrifici stanno facendo qualcosa di importante per la nostra Regione. A loro due mi lega amicizia e simpatia”. E in conclusione una battuta su coach Bracci: “E’ un onore averlo in Campania, soprattutto nell’anniversario della ‘Generazione dei Fenomeni’. Un grande colpo della società rosanero”.

DiRedazione

Volalto 2.0 Caserta, domani alle 17 c’è il derby a Baronissi!

Volalto 2.0Le rosanero domani vanno in terra salernitana, per sfidare la formazione di Baronissi. Una partita importante per entrambe le squadre. Tutte e due in classifica sono a tre punti, e hanno bisogno di guadagnare punti per avvicinarsi ai quartieri alti del girone. Il Baronissi vuole vincere questa partita a tutti i costi: gioca in casa ed avrà la spinta del suo pubblico visto che si tratta comunque di un derby. Mentre dall’altro parte del campo ci sarà una Volalto 2.0 Caserta che dovrà sfidare le sei atlete avversarie ma sicuramente anche gli arbitri come già successo in queste quattro partite di campionato. Questo sarà un ulteriore elemento che renderà ancora più difficile la gara per il Club rosanero. Coach Marco Bracci e le atlete hanno la concentrazione al massimo. Stamattina il tecnico ha concesso una mezza giornata libera: si torna sul taraflex del PalaVignola solamente oggi pomeriggio. Domattina la sveglia suona presto perché c’è la rifinitura, poi tutti in albergo per il pranzo e quindi partenza in pullman per Baronissi. Dove ci sarà un derby da giocare.