Archivio per Categoria Sport

DiRedazione

Ancelotti sta a Napoli come Cristofani sta alla Golden Tulip Volalto 2.0: colpaccio del presidente Turco. Caserta può sognare…

Luca CristofaniUn allenatore che fa sognare. E che permette alla neonata Golden Tulip Volalto 2.0 di mettere nel mirino quella Serie A1 già annunciata dal presidente Nicola Turco. Luca Cristofani è un tecnico che non ha bisogno di presentazioni. Se a Napoli hanno esultato per l’ingaggio di Carlo Ancelotti, si può dire che della stessa caratura è anche l’operazione messa a segno dal numero uno della società casertana di pallavolo. La Golden Tulip Volalto 2.0 con Cristofani può volare. E promettere ai propri tifosi una stagione di vertice nella prossima Serie A2. Dopo l’acquisto del titolo di Cuneo, il presidente Turco porta avanti la campagna di rafforzamento della società e dello staff tecnico. Il primo passo da fare era proprio quello del coach e si è puntato al top in Italia: Luca Cristofani viene da un exploit mai riuscito a nessuno prima d’oro. Con il Volleyro’ ha conquistato tre scudetti nel settore giovanile, dimostrando di essere uno dei più vincenti nel Belpaese. E’ un 49enne, di Roma, che fa parlare i numeri e i successi: a livello giovanile ha vinto praticamente tutto mentre con le ‘grandi’ ha portato a casa ben 7 anni di Serie A2 e una Coppa Italia. Poi ha accettato il progetto vincente del Volleyro’ che gli ha regalato grandi soddisfazioni. Prima di questa estate: poi è arrivata la chiamata di Nicola Turco. Il progetto è troppo interessante, e non si può rifiutare. C’è l’accordo e oggi pomeriggio il primo vertice nel quartier generale di Caserta. Cristofani e Turco guardano al futuro. Con la grinta di voler scrivere un pezzo di storia…

DiRedazione

Ancelotti sta a Napoli come Cristofani sta alla Golden Tulip Volalto 2.0: colpaccio del presidente Turco. Caserta può sognare…

Luca CristofaniUn allenatore che fa sognare. E che permette alla neonata Golden Tulip Volalto 2.0 di mettere nel mirino quella Serie A1 già annunciata dal presidente Nicola Turco. Luca Cristofani è un tecnico che non ha bisogno di presentazioni. Se a Napoli hanno esultato per l’ingaggio di Carlo Ancelotti, si può dire che della stessa caratura è anche l’operazione messa a segno dal numero uno della società casertana di pallavolo. La Golden Tulip Volalto 2.0 con Cristofani può volare. E promettere ai propri tifosi una stagione di vertice nella prossima Serie A2. Dopo l’acquisto del titolo di Cuneo, il presidente Turco porta avanti la campagna di rafforzamento della società e dello staff tecnico. Il primo passo da fare era proprio quello del coach e si è puntato al top in Italia: Luca Cristofani viene da un exploit mai riuscito a nessuno prima d’oro. Con il Volleyro’ ha conquistato tre scudetti nel settore giovanile, dimostrando di essere uno dei più vincenti nel Belpaese. E’ un 49enne, di Roma, che fa parlare i numeri e i successi: a livello giovanile ha vinto praticamente tutto mentre con le ‘grandi’ ha portato a casa ben 7 anni di Serie A2 e una Coppa Italia. Poi ha accettato il progetto vincente del Volleyro’ che gli ha regalato grandi soddisfazioni. Prima di questa estate: poi è arrivata la chiamata di Nicola Turco. Il progetto è troppo interessante, e non si può rifiutare. C’è l’accordo e oggi pomeriggio il primo vertice nel quartier generale di Caserta. Cristofani e Turco guardano al futuro. Con la grinta di voler scrivere un pezzo di storia…

DiRedazione

La Casertana FC in ritiro a Roccaraso dal 14 al 26 luglio

casertana (2)La Casertana FC darà inizio alla sua nuova avventura in Abruzzo. Dopo il sopralluogo effettuato nei giorni scorsi dal team manager Carmine Russo, dal tecnico Gaetano Fontana e dal suo staff, è stato formalizzato l’accordo che porterà i falchetti in ritiro in quel di Roccaraso dal 14 al 26 luglio. La fase di preparazione lontano dalla città della Reggia si chiuderà, dunque, alla vigilia della prima gara ufficiale che vedrà i rossoblu in campo in Tim Cup.

Prima della partenza alla volta del ritiro, ci si radunerà in quel di Caserta per espletare il rito delle visite mediche e dare inizio alla nuova stagione agli ordini di mister Fontana.

Roccaraso, nota località in provincia di L’Aquila, situata a 1236 metri di altezza è una delle realtà da sempre all’avanguardia in tema di ritiri estivi dedicati a club militanti in campionati professionistici.

La Casertana FC alloggerà presso la struttura alberghiera ‘Hotel Sporting’ di via C. Mori e svolgerà il proprio lavoro quotidiano presso gli impianti sportivi ubicati nelle vicinanze, in Viale dello Sport.

DiRedazione

Ginnastica, grande successo degli ‘Studenteschi Napoli-Caserta’

CS MASCNella Palestra Federale La Pegna di Napoli si è svolta la Fase Promozionale Interprovinciale Napoli-Caserta dei Campionati Sportivi Studenteschi di Ginnastica, indetta dall’Ufficio Scolastico Regionale di Educazione Fisica, rappresentato dal Coordinatore Regionale di Educazione Fisica e Sportiva, Raimondo Bottiglieri, in collaborazione con la FGI Campania, presieduta dal Prof. Aldo Castaldo.

Alla manifestazione hanno partecipato 112 alunni appartenenti a scuole superiori di primo e secondo grado, alcuni  hanno presentato i nuovi programmi tecnici maschili e femminili di Ginnastica, consistenti in un percorso ginnico a staffetta ed in un esercizio collettivo con accompagnamento musicale, per il concorso femminile, e ad ondate per quello maschile, mentre altri si sono esibiti in esercizi di  Step, a cura dell’Istituto Matteo Della Corte di Pompei (Prof. Enrico Di Cristo), e di Aerobica preparato delle alunne dell’ Istituto Superiore Filangieri di Frattamaggiore (Prof.ssa Pina Muto). Queste le classifiche:

Categoria Cadette:
1° I.C. Rocco-Cinquegrana S.Arpino (CE) Prof.ssa Filomena Cinquegrana
2° I.C. P. Di Tarso Bacoli (NA) Prof.ssa Simonetta Caporali e Stefania Villani
3° I.C. Socrate -Mallardo Marano (NA) Prof.ssa Nunzia Mazzocchi
4° I.C. Bruno-Fiore Nola (NA) Prof. Ernesto Gallucci

Categoria Ragazze:
1° I.A.C. Croce-Vitulazio (CE) Prof.ssa Maria Antonia De Riso
2° I.A.C. Francolise (CE) Prof. Stefano Laudadio e Antonio Sopino
3° I.C. P. Di Tarso Bacoli (NA) Prof.ssa Simonetta Caporali e Stefania Villani
4° I.C. Bruno-Fiore Nola (NA) Prof. Ernesto Gallucci

Categoria Cadetti:
1° I.C. P. Di Tarso Bacoli (NA) Prof.ssa Simonetta Caporali e Stefania Villani

Categoria Ragazzi:
1° I.A.C. Francolise (CE) Prof. Stefano Laudadio e Antonio Sopino
2° I.C. P. Di Tarso Bacoli (NA) Prof.ssa Simonetta Caporali e Stefania Villani

Emozionante è stata la premiazione con attestati, coppe e medaglie consegnate ad alunni e docenti di Scienze Motorie dalla Prof.ssa Anna Piccolo, dell’Ufficio Educazione fisica dell’USR Campania e dal Presidente Castaldo.

Un ringraziamento particolare va alle giudici Valeria Ciancio, Fabiana Giacca e Luisa Grimaldi e agli insegnanti che hanno saputo rivitalizzare la sezione maschile.

L’organizzazione è stata curata dal Consigliere Regionale Mariateresa Amato, dalla Referente Scolastica Regionale Anna Porricelli, dalla Direttrice Tecnica Reg. sez. G.P.T Valeria Ciancio e dalla Referente Provinciale di Caserta, Barbara Zagarella e dal Comitato Regionale che ha sostenuto e incoraggiato la ripresa dei CSS di Ginnastica in Campania, promuovendo l’aggiornamento dei docenti nei mesi di ottobre e novembre dello scorso anno.

DiRedazione

Tutto pronto per il Trail Città di Caserta: una gara di corsa con arrivo a Casertavecchia

casertavecchiaTutto è pronto per dare il via al 6° Trail Città di Caserta organizzato per domenica 17 giugno 2018 dalla Podistica Caserta: gara di corsa in montagna tra sentieri, asfalto, salite, discese e guadi nello splendido paesaggio dei Monti Tifatini sulla distanza di circa 15 km con arrivo nella piazza del Borgo di Casertavecchia.

La gara partirà dalla frazione Casola alle ore 9 di domenica e toccherà luoghi suggestivi e ricchi di storia: la fonte Tellena, in territorio di Casola non distante dall’eremo di San Vitaliano e la fonte Linara in territorio di Pozzovetere, in passato meta di numerosi visitatori che vi si recavano per rifornirsi d’acqua, ritenendola assai leggera e ricca di ferro. La seconda parte della gara, molto impegnativa, prevede la scalata del Monte Virgo e la discesa attraverso Via Torre Lupara verso il Borgo Medioevale di Caserta Vecchia: l’arrivo è posto nella suggestiva e centralissima Piazza Vescovado dove oltre al duomo vi si affaccia il palazzo vescovile decorato con antichi archi e finestre risalenti al secolo XIII.

Una gara che si svolge completamente immersi nella natura dei Monti Tifatini con un dislivello di circa 600 metri. Ad organizzarla l’Associazione Sportiva Podistica Caserta con il patrocinio del Comune di Caserta e della Proloco Caserta Antica e la collaborazione di numerosi partner locali e nazionali.

Il Presidente Dott. Ciro Pascarella sottolinea che “in questa gara la natura non fa da sfondo ma è essa stessa gara: una gara, impegnativa ma affascinante, che si inerpica su un bellissimo tracciato immerso completamente nell’ambiente fruibile anche al di fuori della competizione sportiva, per escursioni, trekking e appassionati della natura. Sport, natura e turismo che possono fare da volano per lo sviluppo del nostro territorio”.

DiRedazione

La Vicepresidenza della Golden Tulip VolAlto 2.0 affidata alla Dott.ssa Nicoletta Gallucci, in rappresentanza dell’omonimo gruppo della Sanità Campana

IMG-20180611-WA0021La VolAlto 2.0si allarga con qualità competenza e serietà!
Il gruppo Gallucci, leader nella Sanità privata del Patron Presidente Dott. Raffaele Gallucci sposa il progetto della serie A2 di pallavolo femminile con la nomina della primogenita Nicoletta a Vice Presidente della VolAlto 2.0.
Il Gruppo Gallucci rappresenta la sana Sanità privata in Campania.
DiRedazione

La Serie B sfuma sul più bello: il San Nicola Basket Cedri perde a Genova e dice addio alla promozione

cedriUna stagione che si chiude in maniera ingloriosa nella semifinale di Ferentino. Il San Nicola Basket Cedri si fa sorprendere dal Cus Genova per 56-62 e fallisce il secondo appuntamento per salire in serie B; una sconfitta che ha messo in mostra i limiti mentali del team biancoblu, che, zoppo per gli infortuni di Zamo e Garofalo, ha smesso di giocare di squadra nei minuti cruciali non trovando più il canestro e facendosi sorprendere da una Cus ordinata e capace di non snaturarsi; in questo modo sono i biancorossi a giocarsi la finale di domani contro Pozzuoli. I primi sette minuti lasciano presagire una vera e propria passeggiata di salute per gli uomini di Falcombello. Linton Johnson riesce sempre a prendere posizioni profonde in pitturato e trova punti facili; quando viene raddoppiato il 43 è bravo a pescare i suoi compagni appostati sulla linea dai tre punti. Riccio è caldissimo dall’arco e i Cedri toccano subito il +9 sul 14-5; dall’altra parte l’attacco del Cus ristagna senza le invenzioni di Bedini e Dufour. San Nicola incappa in troppi problemi di falli, Viera commette il secondo dopo soli sei minuti di gioco e coach Falcombello, con l’assenza di Zamo, è costretto ad utilizzare Erra da 4 tattico, dando modo a Dufour e Bedini di attivarsi. Sotto 24-7, Genova torna a giocare la pallacanestro che tanto le piace, fatta di corsa ed isolamenti per i due alfieri offensivi di coach Pansolin. Il break di 7-0 in chiusura di primo parziale fa tremare i Cedri, che vedono gli avversari avvicinarsi progressivamente; Pignalosa tiene a bada per un po’ i tentativi avversari, ma i problemi di falli colpiscono anche lui, Erra (due per entrambi) e Linton Johnson, addirittura a tre; l’attacco biancoblu si inceppa definitivamente, Zavaglia e Vallefuoco nell’ultimo minuto segnano i punti del sorpasso per il 34-37 del 20′. Nel terzo quarto si vede un’altra San Nicola, determinata a dare il pallone sotto canestro a Linton Johnson. Il 43 propizia un break di 10-0 che fa volare i ragazzi di Falcombello, che toccano il +8 con due liberi di Viera. Merito è anche della difesa che costringe Genova a tiri difficili, ma la troppa foga costringe i Cedri a commettere due antisportivi che regalano vita alla Cus, capace, con Vallefuoco e Zavaglio, di instillare nuovi dubbiai biancoblu sul 48-45 del 30′. L’attacco di San Nicola si ingolfa nuovamente all’inizio del quarto parziale, fino a che cinque punti di Bedini fanno mettere la freccia a Genova che si ritrova sul +5 con la tripla da distanza siderale di Dufour. I Cedri perdono la trebisonda e si mettono ad attaccare in maniera scriteriata; i liberi di Pignalosa riescono a smuovere il punteggio fino al -2 ma alcuni extrapossessi regalati agli avversari riescono a tenere la forbice larga. Due tecnici per flopping a Pignalosa e Viera (il secondo molto dubbio) fanno scorrere i titoli di coda sulla gara, con i Cedri che si leccano le ferite.

San Nicola Basket Cedri – Cus Genova 56-62 (24-14, 34-37, 48-45)

San Nicola Basket Cedri: Pignalosa 17, Riccio 6, Di Martino NE, Viera 11, Marini, Garofalo NE, Aldi NE, Mihalich 3, Erra 3, Russo, Johnson 16, Donaddio NE. All. Falcombello

Cus Genova: Bianco NE, Bestagno NE, Vallefuoco N. 2, Dufour 16, Cassanello 3, Mangione NE, Bedini 17, Ferraro, Vallefuoco S. 11, Vicenzi NE, Zavaglio 13, Pampuro, Franconi NE. All. Pansolin

DiRedazione

A Ferentino la resa dei conti per il San Nicola Basket Cedri: contro Genova il primo passo verso la promozione in B

Basket CedriIl San Nicola Basket Cedri si gioca l’ultimo posto per la B a Ferentino. Il raggruppamento di Taranto ha premiato il Basket Lamezia a discapito dei biancoblu, che hanno un’altra opportunità questo fine settimana. Oggi e domani, 9 e 10 agosto, il Palazzetto Arena Grande sarà il teatro di un torneo di quattro squadre, fra semifinali e finali, per decidere chi sarà la quinta squadra a guadagnarsi la promozione. Assieme ai Cedri tutte le squadre piazzate al secondo posto dei rispettivi concentramenti: Genova, Palermo e la vecchia conoscenza Pozzuoli. Linton Johnson e compagni se la vedranno alle 20.30 con il Cus Genova, che ha avuto accesso a questa fase in maniera rocambolesca, riuscendo a strappare una determinante vittoria su Catania grazie ai 31 punti di Dufour e ai 22 di Bedini. Coach Nino Scano non vuole sentire ragioni: “Siamo alla resa dei conti, non abbiamo più appelli. Dobbiamo dimostrare che ciò che abbiamo fatto in regular season non sia stato un effimero fuoco di paglia ma un percorso obbligato da compiere per raggiungere l’unico finale immaginabile…la vittoria. Ci aspettiamo una reazione matura da parte di tutti, perché è di tutti che avremo bisogno, nessuno escluso”. Palla a due alle ore 20.30, arbitri i signori Andrea Parisi di Catania e Matteo Migliaccio di Catanzaro.

DiRedazione

Il San Nicola Basket Cedri sfida Taranto per la promozione diretta in Serie B

BasketDopo più di un mese di attesa, è arrivato il momento di fare sul serio. Il San Nicola Basket Cedri è approdato ieri sera a Taranto, sede del concentramento C per la promozione diretta in serie B, e oggi pomeriggio disputerà il primo incontro valevole per questo mini gironcino che deciderà una delle cinque promosse nella terza serie nazionale. Una prima, grande esperienza per il gruppo di coach Piero Falcombello, accompagnato dai dirigenti Agostino Del Monaco e Antonio Garofalo; arrivati in Puglia dopo una grande stagione, che ha visto i colori biancoblu protagonisti con il primo posto nel girone campano di serie C Silver e la vittoria della Coppa Campania, si potrebbe già essere contenti del risultato ottenuto. Ma oramai il sogno si tocca con la punta delle dita e Linton Johnson e compagni faranno di tutto per raggiungerlo. Due partite in tre giorni al PalaFIOM di Taranto; ad aprire sono proprio i Cedri contro la Sutor Montegranaro, nobile decaduta della nostra pallacanestro. Arrivata ai playoff del girone marchigiano con il settimo seeding, i gialloblu hanno compiuto una vera e propria impresa sconfiggendo prima Fossombrone, seconda alla fine della regular season, e poi Matelica, piazzatosi al terzo posto. Alcune individualità importanti per il roster di Ciarpella, come il peso in pitturato di Brandon Cataldo e il tiro da fuori di Temperini e Lupetti; ma i Cedri hanno studiato a dovere l’impegno. “Finalmente è arrivato il gran giorno – ci dice il GM Sebastiano Correra – abbiamo tantissima voglia, siamo carichi e consapevoli della nostra forza, abbiamo naturalmente rispetto per i nostri avversari. Credo che la profondità del nostro roster possa fare la differenza”. Palla a due alle ore 18 al PalaFIOM di Taranto; arbitri del match Gabriele Occhiuzzi di Trieste e Samuele Riggio di Rende (CS). Il match sarà trasmesso in streaming sulla pagina della Sutor Montegranaro, il link verrà ripubblicato sulla pagina Facebook del San Nicola Basket Cedri.

DiRedazione

Kimberly Zimmermann vince gli ‘Internazionali di Caserta’

zimmermann-fusco powergasKimberly Zimmermann, vince la trentunesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta – Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women’s circuit con montepremi di 25 mila dollari, organizzata dal Tennis Club Caserta presieduto da Fabio Provitera.

Kimberly Zimmermann succede nell’albo d’oro a Claire Liu, la californiana di origini cinesi, vincitrice dell’edizione del 2017.

Stefania Rubini (312 rnk) e Kimberly Zimmermann (321 rnk) rispettivamente numero sei e otto del tabellone si sono affrontate senza lesinare energie, sotto un caldo sole estivo, al cospetto di un numeroso pubblico accorso al circolo casertano per non perdersi la finale; 6-1;5-7;1-6, il dettaglio dei set. Il primo set si chiude sul 6-1 in favore della tennista bolognese. Parte avanti la Zimmermann, pareggia la Rubini e poi si porta avanti fino al 4-1, da quel momento la tennista belga reagisce ed impegna la Rubini, costretta a vantaggi alternati per aggiudicarsi i punti decisivi per il set. Nel secondo set non arriva subito la replica della Zimmermann, la Rubini si porta velocemente sul 4-1, poi arriva l’attesa reazione dell’avversaria che recupera fino al 4-4 e dal 5-5 la Zimmermann fa suo il set: 5-7. Nel terzo set la Zimmermann arriva fino al 2-0, la Rubini si aggiudica un punto, ma la belga riprende a macinare gioco fino 4-1 e poi unica cavalcata verso il 6-1 finale.

“Non credo ancora a quello che ho fatto – ha commentato subito dopo il match la vincitrice Kimberly Zimmermann – ho giocato una grande gara rimontando quando tutti mi davano per spacciata. L’avversaria è una gran giocatrice e sono certa che la mia vittoria sia ancor più importante perché è arrivata contro di lei. Quando ero in svantaggio ho trovato da qualche parte la chiave per vincere e in qualche modo ho recuperato fino a ribaltare il match”.

“E’ andato tutto liscio come l’olio, siamo entusiasti di questa trentunesima edizione che ha messo in mostra giocatrici eccellenti che siamo certi di poter ritrovare presto su palcoscenici prestigiosi – dichiara il presidente del Tennis Club Caserta Fabio Provitera -. Mi piace ringraziare anche quest’anno la macchina organizzativa che ha permesso tutto questo, ogni singola persona che ci ha aiutato a costruire il torneo. Come fare per migliorarsi ancora? Difficile dirlo, ma sicuramente lavorando tutti i giorni, tutto l’anno, così da avvicinare altri partner e poter rendere ancor più grande questa manifestazione, che ci teniamo stretta”.

Gli aggiornamenti ed i filmati realizzati dalla Fairness Agency degli “internazionali”, sono pubblicati in tempo reale su Facebook ed Instagram alle pagine “Tennis Club Caserta” e anche sul sito del torneo www.itfcaserta.com. Per tutto quanto riguarda il torneo consultare il sito www.itfcaserta.com.