Caserta, in Comune “Sono rose fioriranno”

0 0
Read Time:51 Second

Per celebrare il 78° anniversario della Liberazione dal nazifascismo, il Comune di Caserta aderisce all’iniziativa “Sono rose, fioriranno”, promossa dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, per ricordare le donne partigiane deponendo in luoghi simbolo della città una rosa.

Il Sindaco di Caserta Carlo Marino, insieme al Comitato Anpi della Provincia di Caserta, renderà omaggio a Carmelina Varone, partigiana casertana che ha combattuto eroicamente contro l’invasore nazista e che è stata uccisa il 4 ottobre 1943 nella cosiddetta “Strage di San Clemente”. L’appuntamento è fissato alle ore 17 davanti alla sede del Comune.

La nostra eroica concittadina viveva in Via San Giovanni, ma il giorno della strage si trovava a San Clemente, dove tutti i membri della sua famiglia furono sfollati. In quel tragico giorno nella frazione casertana morirono 25 persone a seguito di una violenta esplosione provocata dai tedeschi. Carmelina “combatté con armi proprie e fu catturata dai tedeschi e trucidata per rappresaglia”, come riportano i documenti che ufficializzarono il suo ruolo di Partigiana caduta per la lotta di liberazione.

Comunicato Stampa

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
YouTube
Pinterest
Instagram