Caserta, quasi 2mln di euro per interventi di miglioramento funzionale delle mense degli istituti scolastici superiori di Terra di Lavoro

La Provincia di Caserta è risultata beneficiaria di € 1.844.600,00 destinati ad interventi tecnici di riqualificazione di mense esistenti, presso gli istituti scolastici superiori di Terra di Lavoro. E’ quanto riportato nella graduatoria definitiva dell’Avviso, pubblicato da poco, relativo alla Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione : dagli asili nido alle Università – Investimento 1.2 “Piano di estensione del tempo pieno e mense”, finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU, misura che si inserisce nell’ambito delle attività previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Tale iniziativa si propone di finanziare l’estensione del tempo pieno scolastico, al fine di ampliare l’offerta formativa delle scuole e rendere le stesse sempre più aperte al territorio, anche oltre l’orario scolastico, per venire incontro alle necessità di conciliare la vita personale e lavorativa delle famiglie. L’Unione Europea, con tali misure, in sostanza, vuole perseguire l’attuazione graduale del tempo pieno, anche attraverso la costruzione o la ristrutturazione degli spazi delle mense per un totale di almeno 1.000 edifici complessivamente.
La Provincia di Caserta, nello specifico, è risultata pertanto beneficiaria delle seguenti somme:

  • € 515.074,00 per la riqualificazione della mensa esistente (messa in sicurezza/adeguamento impiantistico) del Convitto Nazionale “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca;
  • € 555.240,23 per la riqualificazione della mensa esistente (messa in sicurezza/adeguamento impiantistico) dell’ISISS “G. Caso” di Piedimonte Matese;
  • € 774.286,00 per la riqualificazione della mensa esistente (messa in sicurezza/adeguamento impiantistico) del Convitto Nazionale “G. Bruno” di Maddaloni.

Comunicato Stampa

YouTube
Pinterest
Instagram