Caserta, una scuola per genitori nel centro giovani Akropolis

I genitori di adolescenti rappresentano un anello fondamentale degli interventi di prevenzione in tema di addiction e altri comportamenti a rischio e problematici. La letteratura internazionale nel settore è concorde nel considerare la relazione familiare e genitoriale come un fattore di protezione rispetto ai comportamenti problematici dei figli, tra cui il consumo di sostanze psicoattive (legali ed illegali) e le condotte additive senza uso di sostanze (gioco d’azzardo, internet, love addiction).

Come sottolineato nel 2009 dall’UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime), le famiglie sono in grado di prevenire nei figli molti comportamenti a rischio, dal consumo di sostanze alle condotte devianti, fornendo loro una risposta ai bisogni di base e di sicurezza emotiva, un giusto orientamento nonché regole di condotta precise da far rispettare.

Anche dalla nostra ricerca-intervento, a conferma di quanto evidenziato da altri studi e dalla letteratura più recente sul settore, è emerso che in generale le famiglie tendono a fornire un buon sostegno ai loro figli adolescenti non abbinato, però, a un’adeguata supervisione consistente in una precisa definizione di regole chiare relative al comportamento e alle reciproche relazioni e nell’esigerne il rispetto.

Tutto ciò è presente in misura più consistente nelle famiglie degli studenti adolescenti maggiormente implicati nelle condotte additive esaminate attraverso la nostra ricerca (droghe, alcol, tabacco, gioco d’azzardo e internet), i cui risultati sono stati riportati nel dettaglio in una recente pubblicazione dal titolo: “Dalla società solida alla società liquida a quella virtuale”.

Sulla base di quanto sopra, il gruppo di lavoro del Centro Giovani “Akropolis” ha inteso istituire una “Scuola per Genitori”, consistente nella attivazione di corsi di formazione con la finalità di offrire loro sostegno, comprensione e condivisione, nonché fornire suggerimenti su atteggiamenti e comportamenti da tenere con i propri figli.

Referente Centro Giovani “Akropolis”
Dott. Giovanni Di Martino

Comunicato Stampa

YouTube
Pinterest
Instagram