San Tammaro, domani incontro del Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno

Il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno ha convocato per domani alle ore 16:00 nella Reggia di Carditello (San Tammaro – Caserta) un incontro aperto a tutti gli attori istituzionali e alle associazioni del territorio oggetto degli interventi previsti dal Contratto istituzionale di sviluppo “Da terra dei fuochi a giardini d’Europa” perché con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 109 dell’11 maggio 2022 della delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS) del 15 febbraio 2022, il Cis ha visto l’assegnazione di risorse sul Fondo sviluppo e coesione 2014-2020 per quasi 200 milioni di euro, finalizzati alla realizzazione della progettazione e delle opere per risanare e riscattare l’area sottesa alla canalizzazione dei Regi Lagni

All’incontro è prevista la partecipazione dell’architetto Andreas Kipar, già estensore del master plan “Regi Lagni giardini d’Europa” e oggi incaricato di aggiornare e ampliare il documento ispiratore della gara di progettazione, per verificare quanto fatto e quello che ci appresta a realizzare.

“L’incontro si rende necessario per discutere delle azioni comuni e coinvolgendo fin da subito anche il mondo dell’associazionismo – scrive nella lettera di invito il Commissario del Consorzio di bonifica, Francesco Todisco.

“Negli incontri propedeutici che abbiamo tenuto con larga partecipazione dei comuni, è emersa la necessità di ‘fare sistema’ in un’azione congiunta di valorizzazione e promozione del nostro territorio – continua nella missiva il Commissario Todisco – i Comuni che hanno proposto interventi pertinenti con le linee di valorizzazione del territorio e del paesaggio, e in ogni caso quei comuni che pur non essendo destinatari di finanziamenti si trovano alle frontiere del più ampio intervento sul bacino dei Regi Lagni, svolgono un ruolo fondamentale di ‘congiunzione’ tra la linea d’acqua e il centro urbano con le periferie”. 

L’incontro – aperto a tutti gli operatori dell’informazione – sarà anche “l’occasione per condividere una strategia d’intervento e un percorso di trasparenza e comunicazione – conclude Todisco.

YouTube
Pinterest
Instagram