Aversa, il sindaco Golia chiede il rispetto delle regole

“In molti mi scrivete chiedendo più controlli, sanzioni per chi non rispetta le regole. Anche questo fine settimana, abbiamo avuto l’ordinanza della

Questura che insieme alla Prefettura è responsabile dell’Ordine pubblico, ordinanza che vede impegnati 2 equipaggi del Commissariato di P.S, che ha la responsabilità del coordinamento del servizio, 2 equipaggi della compagnia Carabinieri; 1 equipaggio della Guardia di Finanza; 2 equipaggi della Polizia Municipale (in aggiunta al nostro servizio base) dalle h 18:00 alle h 24:00. Ne approfitto per esprimere a tutti loro sempre, il mio personale, ringraziamento per il lavoro che svolgono, spesso mettendo anche a rischio la propria sicurezza. Quindi i controlli ci sono, e come se ci sono! Chiederò nuovamente altri uomini. Ma come ho sempre detto non avremo mai un agente per ogni cittadino. In molti mi avete segnalato assembramenti fuori i maggiori punti di ritrovo, migliaia di persone sul corso, nel parco, insomma ovunque. È evidente che oltre i controlli, che ribadisco ci sono, c’è bisogno della collaborazione di tutti, c’è bisogno di senso di responsabilità, quel senso di appartenenza ad una comunità che lotta unita che il popolo aversano ha già dimostrato nei mesi bui di avere. Essere oggi in zona arancione come ho più volte detto è la conseguenza dei comportamenti sbagliati delle scorse settimane. Quindi il comportamento di oggi avrà le sue ricadute sulle prossime settimane. Tutto dipende da noi. Aversa è una città grande, nessuno vuole vietare la passeggiata, Aversa non ha una sola strada, se vediamo il corso affollato andiamo in un’altra strada. Anch’io vorrei passare del tempo con la mia famiglia ed i miei amici all’aperto, quel momento ritornerà, ma dipende da ognuno di noi, non solo da quante forze dell’ordine abbiamo per strada”. Questa la nota pubblicata dal sindaco di Aversa Alfonso Golia.

YouTube
Pinterest
Instagram