Raccolta di memorie audiovisive riguardanti la Reggia di Caserta

Creare e custodire la memoria della Reggia di Caserta: con l’Università Suor Orsola Benincasa il primo archivio digitale dei ricordi del Complesso

vanvitelliano. Dalla collaborazione tra la Reggia di Caserta, l’Università Suor Orsola Benincasa e il pubblico nascerà il primo archivio digitale della memoria del Monumento, patrimonio Unesco. Un primo passo verso lo sviluppo di un più ampio progetto di costruzione degli Archivi della Memoria della Reggia di Caserta. “Lo sguardo e la voce: raccolta di memorie audiovisive sulla Reggia di Caserta” è un progetto di ricerca scientifica nato all’interno del dottorato in “Humanities and Technologies: an integrated research path” dell’Università Suor Orsola Benincasa. Ha lo scopo – riporta il plesso vanvitelliano sul proprio sito internet – di promuovere il recupero della memoria audiovisiva privata legata alla Reggia di Caserta, alla sua storia e al suo territorio, attraverso la raccolta di foto e filmini di famiglia e amatoriali. Un progetto che prevede la partecipazione attiva dei tanti che negli anni hanno immortalato le loro esperienze di visita alla Reggia di Caserta in fotografie e video. Le immagini scattate o i filmini girati nel corso dei decenni dai visitatori e da chi ha vissuto questi luoghi offrono, infatti, un punto di vista inedito e personale che consentirà di creare una storia partecipata degli Appartamenti Reali e del Parco Reale. La Reggia di Caserta e l’Università Suor Orsola Benincasa invitano, dunque, chiunque sia in possesso di materiale fotografico e audiovisivo amatoriale girato a Caserta, nei luoghi del Complesso vanvitelliano, a consegnarlo presso l’Archivio Storico. In questo modo tutti i partecipanti saranno protagonisti della creazione dell’archivio digitale delle memorie della Reggia di Caserta. L’Università si avvale del partenariato con Cinescatti – Lab80, che metterà a disposizione l’attrezzatura per le digitalizzazioni delle pellicole in formato ridotto. Il materiale messo a disposizione sarà digitalizzato in alta definizione e restituito ai proprietari, insieme ad una copia digitale. La natura instabile dei supporti analogici che negli anni hanno catturato le immagini rende queste memorie estremamente fragili e a rischio. L’iniziativa, dunque, consentirà ai proprietari delle foto e dei video di conservarli per sempre. Gli scatti e i filmini potranno essere consegnati, dall’8 al 20 febbraio, presso l’Archivio Storico della Reggia di Caserta il giovedì e il venerdì dalle 9 alle 15 oppure prenotando un appuntamento.

YouTube
Pinterest
Instagram