Al via il progetto del centro di inclusione sociale per sei comuni casertani

Prende sempre più il largo il progetto denominato “P.O.L.I.S.” presentato   
dal comune capofila di Marcianise con i comuni di Capodrise, Macerata 
Campania, Portico di Caserta, Recale, San Marco Evangelista
. Il  progetto riguarda l’avviamento di un centro di inclusione sociale, rivolto a cittadini  in condizioni di  svantaggio e vulnerabilità sociale per accompagnarli in percorsi di inclusione e di autonomia.


 Il  Centro  promuove  tre azioni: servizi di supporto alle famiglie; percorsi di empowerment; tirocini di inclusione sociale. Nell’ambito della prima azione di “Servizi di supporto alle famiglie”, sarà attivato un “Centro per la famiglia e minori”, rivolto a famiglie e persone residenti nei Comuni afferenti al terzo ambito, in condizione di svantaggio economico e sociale. Le attività che si intendono realizzare sono: sostegno alla genitorialità; servizi di educativa territoriale e di educativa  domiciliare. Il Centro avrà sede operativa in Marcianise in via Verdi , ma sarà itinerante in tutti i Comuni dell’ambito.


Nell’ambito dell’azione B  “Percorsi di empowerment”, saranno attivate le seguenti tipologie di attività in linea con la normativa in materia di accreditamento: percorsi formativi finalizzati all’acquisizione di competenze tecnico professionali; ercorsi formativi finalizzati all’acquisizione di competenze chiavi. Nell’Ambito dell’Azione C “Tirocini di inclusione sociale” saranno attivati tirocini finalizzati all’inclusione sociale di persone con disabilità, tirocini di inclusione sociale rivolti a soggetti svantaggiati maggiormente vulnerabili.

YouTube
Pinterest
Instagram