Maxi business internazionale di sigarette di contrabbando, blitz della Finanza a Caserta

Scoperto dalla Guardia di Finanza di Napoli un giro internazionale di contrabbando di sigarette proveniente dall’Est Europa e commercializzato in tutta Italia ed in Campania tra Napoli e Caserta. E’ quanto scoperto dal comando provinciale partenopeo che in mattinata ha dato esecuzione, tra le province di Caserta, Napoli, Firenze e Ravenna, a 13 misure cautelari nei confronti di altrettanti indagati, indiziati di associazione a delinquere.

Sono quattro le persone finite agli arresti domiciliari e 9 gli obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria; a questi si aggiungono altre 6 persone nei cui confronti è stato notificato l’avviso della conclusione delle indagini. Gli indagati risultano a vario titolo responsabili dell’introduzione, vendita, trasporto, acquisto e detenzione sul territorio campano di tabacchi lavorati esteri. Le attività investigative, hanno permesso di documentare l’esistenza di 5 strutture criminali operanti nel napoletano a capo del business milionario. Nell’ambito di tale indagine sono stati denunciati anche 40 responsabili e sequestrati circa 5 tonnellate di tabacchi lavorati esteri, 12 autoveicoli e 13 tra box e garage.

YouTube
Pinterest
Instagram