Caserta, controlli a tappeto per Capodanno: pioggia di arresti e numerose multe

Caserta ricca di controlli per evitare assembramenti e trasgressori della zona rossa. Già da stanotte le Forze dell’ordine, Carabinieri e Polizia stanno presidiando le maggiori strade di Caserta e provincia in uno specifico servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa.

Al momento, i Carabinieri della locale compagnia di Caserta, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato di “evasione”, un 29enne casertano sorpreso lungo la pubblica via senza giustificato motivo. Sempre nel centro della città, i carabinieri hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal tribunale, un 38enne brasiliano residente a San Nicola La Strada, resosi irreperibile dal 20 ottobre 2020, dovendo lo stesso espiare la pena di 4 anni, un mese e 21 giorni di reclusione per i reati di “induzione e sfruttamento della prostituzione”, commessi a Caserta dall’ottobre 2016 al settembre 2017.

Inoltre i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà una 49enne ed un 23enne che, a seguito di perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso di artifizi pirotecnici di fattura artigianale del tipo “bomba carta” del peso complessivo di 6 chili circa di cui è vietata la detenzione. Nel corso del servizio notturno invece, sono stati altresì denunciati un 38enne di Caserta che nell’ambito di un controllo si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico ed un 27enne sempre del Capoluogo sorpreso alla guida in stato d’ebbrezza.

l

YouTube
Pinterest
Instagram