Aversa, centro interdetto alle auto e tanti progetti per il futuro

Un occhio alla giornata di domani ed alla zona rossa in Campania ed in Italia ma anche al futuro di Aversa, ricco di progetti e novità. A fare il punto della situazione è il Sindaco Alfonso Golia, che inizia dall’ultima seduta del Consiglio Comunale.

“Ci è stato comunicato un nuovo decesso, un nuovo caso positivo e 26 guariti. Il totale dei casi attivi in città è dunque di 362. È stata una seduta importante, al termine della quale possiamo dire di aver gettato le basi del lavoro che faremo nei prossimi anni per il recupero di alcune zone della città. Erano anni che il comune pagava a vuoto un mutuo di un’opera pubblica che non sarà più realizzata”.

“Abbiamo devoluto il mutuo e realizzeremo: il rifacimento di Piazza Marconi, la riqualificazione di via Orabona, il rifacimento di alcune strade, la manutenzione degli edifici comunali e la realizzazione di una casa per gli animali. Un grande piano di rinascita della città che si accompagna al risanamento finanziario e all’aggiornamento del servizio di igiene urbana. Azioni concrete che porteremo avanti nel 2021 con sempre maggiore determinazione. E tra le buone notizie di oggi registriamo anche la chiusura di un vecchio contenzioso giudiziario che sarebbe potuto costare al comune una decina di milioni di euro. Il Consiglio di Stato ha stabilito che il risarcimento chiesto da una azienda deve essere solo di 50mila euro. Tiriamo dunque un sospiro di sollievo per le casse dell’ente. Infine, così come avvenuto per il 23 dicembre domani, giorno di San Silvestro, il centro cittadino sarà interdetto alle auto dalle 9,30 alle 18,00”.

YouTube
Pinterest
Instagram