Crisi per il commercio, i saldi sono alle porte: ipotesi rinvio

La zona arancione non “funziona”. Il cambio di colori repentini tra natale e capodanno e soprattutto il maltempo, hanno fermato il flusso economico legato al commercio, non dando possibilità di ripresa ai commercianti ed ai negozi di Caserta. Dopo i regali natalizi non c’è tempo e modo di acquistare ancora, tutto rimandato quindi alla tradizione della Befana, con i commercianti casertani che hanno sempre più difficoltà a sostenere i costi dei loro esercizi commerciali.

Una boccata d’ossigeno poteva essere rappresentata dai consueti saldi, in programma nel prossimo weekend del 2 gennaio…quando l’Italia tutta sarà zona rossa. Una mossa non troppo audace da parte del Governo e della Regione che ancora una volta, così non tutelano i commercianti. Proprio per queste ragioni si parla di rinvio: al momento, solo il 4 gennaio sarà nuovamente arancione, quindi toccherà attendere dopo il 6 gennaio. Le date prescelte per i nuovi saldi in Campania ed a Caserta potrebbero essere quelle del 9 gennaio o persino dell’11, in attesa del vertice in Regione che ne fissi i nuovi criteri. 

YouTube
Pinterest
Instagram