Sant’Arpino. L’assessore Di Monte annuncia la riapertura del Parco Rodari alle persone affette da disabilità e autismo

Da lunedì 23 Novembre sarà consentito, previo appuntamento telefonico, l’accesso al parco giochi comunale “Rodari” alle persone con disabilità intellettiva e con autismo (PcDI/A) – residenti nel Comune di Sant’Arpino – accompagnate da un familiare, da un caregiver e/o da un volontario.

“Abbiamo deciso di aprire i nostri spazi verdi alle persone con disabilità intellettiva e autistiche per dare un supporto a queste famiglie che stanno facendo fronte alla drastica restrizione o alla completa interruzione delle attività abituali”, spiega l’assessore ai servizi sociali del comune di Sant’Arpino Loredana Di Monte che continua: “caratterizzate dai rapporti interpersonali e più in generale della libertà, che può comportare nelle PcDI/A regressione, perdita di abilità, sentimenti di smarrimento, solitudine, angoscia e frustrazione.

“La frequenza del parco giochi consentirà dunque di trascorrere del tempo in un luogo tranquillo consentendo la pianificazione di attività diverse nel corso della giornata”, ha poi concluso l’assessore.

YouTube
Pinterest
Instagram