Spaccio di droga, estorsione e truffa aggravata: custodia cautelare per 9 persone a Piedimonte Matese

Il Comando Antifalsificazione Monetaria di Roma e la Guardia di Finanza di Piedimonte Matese hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare per 9 persone ritenute responsabili di spaccio di stupefacenti, estorsione e truffa

aggravata. Le indagini hanno permesso di risalire ad una piazza di spaccio gestita dalla famiglia Cappello operante nell’alto casertano: si utilizzavano – scrivono le forze dell’ordine – telecamere per eludere i controlli ed inoltre la famiglia non si faceva alcuno scrupolo nell’utilizzare il figlio minore per le consegne di droga. La famiglia aveva inolte minacciato il proprietario di una ditta di trasporti pur di far assumere il figlio ed organizzava truffe online a danno di ignari cittadini, consegnando al momento del saldo della compravendita assegni privi di copertura o rubati.

YouTube
Pinterest
Instagram