L’appello delle Guide Turistiche di Caserta: “Aspettiamo da marzo la cassa integrazione, aiutateci”

Otto guide turistiche campane di Pompei, Capri, Ercolano, Oplontis, Caserta, Napoli città, Paestum lanciano un importante appello per sottolineare il drammatico momento che stanno vivendo causa covid. Da alcuni anni sono organizzate in una cooperativa ed hanno rivolto alle Istituzioni un importante grido di aiuto: “Ci siamo ritrovati senza nemmeno un euro di emolumenti dalle varie entità e soprattutto senza la cassa integrazione, che è un diritto sacrosanto per i lavoratori del turismo in questo periodo”.

“Dallo scorso 9 marzo aspettiamo che venga versata la cassa integrazione e nella nostra medesima situazione si trovano tanti altri colleghi e lavoratori del settore turistico, un comparto molto trascurato dalle autorità governative ed anche da quelle locali. Siamo allo stremo e mi sembra proprio vergognoso che l’Inps ci mantenga in questa situazione di stallo. Attenzione la cassa integrazione non ci é stata negata, ma sospesa, il che è ancora peggio. Con la cassa integrazione negata si può ricorrere legalmente, con i codici fiscali congelati non si può fare proprio nulla”.

YouTube
Pinterest
Instagram