La Confesercenti di Caserta chiede al sindaco Marino l’abolizione della ZTL

La Confesercenti Provinciale di Caserta ha chiesto all’amministrazione comunale di Caserta l’abolizione della ZTL del centro storico (eccezion fatta per via Mazzini)  per favorire al meglio l’attività di asporto dei ristoranti, pizzerie e pub.

Alla consultazione con gli operatori del settore ha fatto seguito un incontro con il Sindaco di Caserta Carlo Marino che ha prodotto la richiesta avanzata dal presidente provinciale della Confederazione degli esercenti Salvatore Petrella. Oltre all’abolizione della ZTL, è stato richiesto anche l’annullamento del pagamento della Tassa sullo smaltimento dei rifiuti fino al termine dello stato di emergenza e l’annullamento del pagamento della Tassa sulla pubblicità.

Inoltre è stata chiesta anche la sospensione della sosta a pagamento in città nelle ore pomeridiane e/o comune in concomitanza con gli orari in cui è consentito l’asporto.

YouTube
Pinterest
Instagram