Ricevevano rifiuti speciali in cambio di corrispettivi di denaro, 6 persone indagate a Recale

I Carabinieri Forestale di Marcianise, Calvi Risorta, Castel Volturno e Formicola comunicano di aver eseguito un’ordinanza di sequestro

preventivo nei confronti di 6 soggetti operanti presso lo stabilimento di raccolta rifiuti “F.P. METAL Srl” di Recale e di 5 furgoni utilizzati. Le 6 persone sono indiziate di aver gestito illecitamente ingenti quantità di rifiuti speciali. Dalle analisi degli Agenti è emerso che l’ultima operazione compiuta dalla predetta attività risaliva allo scorso 13 dicembre, ma le registrazioni di sicurezza indicavano la presenza di furgoni che scaricavano i più disparati dispositivi elettrici ed elettronici senza alcuna tracciabilità. Dopo aver effettuato vari appostamenti è stato verificato – si legge in apposito comunicato – che la società riceveva “a nero”, quasi quotidianamente, rifiuti di ferro ed acciaio trasportati con apercar e similari presumibilmente dietro pagamento di piccole somme.

YouTube
Pinterest
Instagram