La diocesi di Aversa festeggia la 106.ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

Il prossimo 27 settembre la diocesi di Aversa festeggerà la Giornata Mondiale numero 106 del Migrante e del Rifugiato.

In occasione di questo importante evento – fanno sapere dalla diocesi – si svolgerà un momento, preghiera e riflessione presso il Santuario di Sant’Antimo P.M., per ribadire l’attenzione e la sensibilizzazione verso i temi sempre attuali della migrazione e dell’accoglienza. Preceduta dalla veglia di preghiera dello scorso 17 settembre presso la Parrocchia Sant’Antonio in Caivano, la 106.ma Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato di domenica 27 settembre 2020 avrà inizio a partire dalle 17,30 presso il Santuario di Sant’Antimo P.M. All’accoglienza seguirà un incontro di riflessione e testimonianza; a concludere l’evento alle ore 19,00 sarà la Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo.

Sul punto ha voluto esprimere il proprio parere anche don Evaristo Rutino, direttore dell’ufficio diocesano Migrantes: “La situazione già difficile dei migranti è stata resa ancora più ardua dalla pandemia in atto, ma non possiamo lasciare fuori nessuno; proprio questa pandemia ci ha insegnato l’importanza dell’unione e che nessuno si salva da solo”.

YouTube
Pinterest
Instagram