Sfruttamento sul lavoro, misure cautelari per due imprenditori agricoli

0 0
Read Time:50 Second

A seguito di un provvedimento del G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere i Finanzieri della Compagnia di Mondragone hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari e reali nei confronti di due imprenditori agricoli.

I soggetti in questione sono stati ritenuti responsabili di sfruttamento del lavoro, delitto previsto e punto dall’art. 603-bis del vigente codice penale: secondo le indagini venivano reclutati – attraverso l’intermediazione dei c.d. “caporali” – molteplici cittadini extracomunitari bisognosi di lavoro e fatti lavorare in condizioni di sfruttamento. I titolari delle due aziende, operanti una in Carinola, l’altra in Falciano del Massico, non potranno dimorare in Campania e Lazio né svolgere attività di impresa e direzione di persone giuridiche per 12 mesi. In aggiunta a tale provvedimento sono stati sottoposti a sequestro beni, mobili ed immobili, per un totale di 3 milioni di euro, tra cui disponibilità finanziarie di 450.000 euro.

Sono stati, infine, sequestrati quattro terreni su cui è stata accertata la dinamica dello sfruttamento dei lavoratori.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %