Santa Maria Capua Vetere: prorogati i termini per regolarizzare l’occupazione delle case popolari

La giunta comunale di Santa Maria Capua Vetere ha prorogato i termini per la presentazione delle istanze di regolarizzazione da parte dei nuclei familiari che occupano abusivamente le case popolari. Il nuovo termine per la presentazione delle istanze è fissato al 20 luglio 2020 e i nuclei familiari che presenteranno domanda dovranno dimostrare di essere in possesso di una serie di requisiti che possono essere reperiti, così come il modulo da presentare, sul sito istituzionale del Comune.

E’ quanto emerge da una delibera firmata dall’organo esecutivo di Palazzo Lucarelli, su proposta dell’assessore al ramo Francesco Petrella, a seguito delle rinnovate linee guida della Regione Campania dovute all’emergenza sanitaria da Covid-19. Si tratta, in sostanza, di un ampio iter volto al rilancio delle politiche abitative, avviato già lo scorso mese di novembre dall’amministrazione del sindaco Antonio Mirra con lo schema di convenzione che prevede il passaggio dal diritto di superficie al diritto di proprietà per tutti gli assegnatari di abitazioni realizzate per l’edilizia economica e popolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

YouTube
Pinterest
Instagram