Furti in casa tra Caserta e Benevento, arrestata la banda

Avrebbero commesso numerosi furti in abitazione tra Caserta e Benevento con un conflitto a fuoco con i poliziotti che li inseguivano. È l’accusa a carico di una banda di albanesi contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che ha disposto il carcere per quattro componenti della banda. L’ordinanza è stata notificata dalla Squadra Mobile di Caserta, che ha realizzato le indagini con il coordinamento della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Nell’agosto di due anni fa tra il 22 ed il 23 i poliziotti della sezione antirapina della Mobile casertana intercettarono l’auto con a bordo quattro malviventi, dopo un furto in un’abitazione di Castelvenere in provincia di Benevento, dove avevano prelevato due casseforti con all’interno gioielli e una pistola. Dopo un inseguimento ed uno scontro a fuoco, i quattro malviventi furono arrestati. I poliziotti si recarono nel covo della band, a Caivano dove recuperarono gioielli e champagne. Nel corso delle successive indagini è emerso che i quattro sarebbero responsabili anche di furti commessi nel casertano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

YouTube
Pinterest
Instagram