La Polizia di Stato ha notificato al 52enne L.C.E. la misura della libertà vigilata emessa nei suoi confronti dal Tribunale di Napoli. In particolare il provvedimento è stato notificato da personale del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere ed è il frutto di una attività d’indagine che ha consentito di accalorare gravi e concordanti indizi di reato nei confronti del predetto in ordine al reato di maltrattamenti in famiglia e quindi la commissione di episodi vessatori perpetrati dal medesimo nei confronti della moglie.
Il Tribunale di Napoli, concordando con il quadro indiziario emerso, ha pertanto emesso, a seguito di richiesta della Procura della Repubblica, la misura di sicurezza sopra specificata che impone particolari restrizioni all’indagato, tra cui l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. L’attività d’indagine esperita è stata portata a termine nell’alveo delle complessive attività di monitoraggio che quotidianamente la Polizia di Stato svolge in questo territorio per garantire la massima efficacia all’attività di contrasto al fenomeno della violenza di genere, secondo le direttive dettate dal Questore della provincia di Caserta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *