Archivio per Categoria Musica e Tempo Libero

Digeneralmanager

Il giovane cantautore casertano Salvatore Cesarano e il suo nuovo album “99,00 Fm” in uscita il 16 Marzo

CESARANO - 99.00 FM99.00 Fm è il titolo del primo album (in lingua inglese) di Salvatore Cesarano, completamente prodotto in autonomia con la partecipazione di alcuni artisti casertani. Sarà possibile ascoltarlo e ordinarlo dal 16 Marzo su tutti gli store musicali, mentre dal 17 Marzo sarà disponibile anche su YouTube. L’album miscela nelle varie tracce diversi generi tra cui il rock e il pop con sfumature acustiche, ed è composto da 6 tracce: A Song by the Sea, Dimples, Tales in Tapes, Sometimes, Her (già singolo) e Dear Child. 

Salvatore Cesarano, diciottenne e casertano doc, inizia a studiare chitarra classica all’età di 10 anni, e sin dall’età di 14 anni, oltre ad eseguire cover dei suoi pezzi preferiti, inizia a comporre canzoni in lingua inglese. A 17 anni inizia a scrivere Her, che sarà il suo singolo di debutto, auto prodotto, e di cui gira anche il videoclip.

99.00 Fm, chiamato così appunto perchè l’intero album, che è un “concept album”, simula l’esperienza di una serata trascorsa ad ascoltare la radio tra cambi di stazione e disturbi di frequenze. Il disco nasce quindi all’indomani dell’inaspettato successo di Her, singolo di debutto, e in seguito alle numerose richieste di una nuova produzione fatte dai tanti ascoltatori. Un album a cavallo tra vari generi musicali, che simula le diverse stazioni radio che non trasmettono infatti canzoni dello stesso stile, e che si configura nell’attuale palcoscenico musicale come qualcosa di nuovo, originale e che al tempo stesso rimanda al passato, agli intrecci di voci, insomma a quella musica non troppo “trattata” ma semplice com’era un tempo. In breve 99.00 Fm vuole comunicare agli ascoltatori tanti sentimenti e tanta passione, che è tutto ciò che sta alla base della produzione del disco, che si possono ottenere solo dopo un tranquillo ascolto dell’intero album così come è stato concepito.

Digeneralmanager

Grande successo per Manu al Don Bosco: “Caserta sarà per sempre nel mio cuore”

dav

dav

Doveva essere concerto “grosso” e lo è stato, anzi molto di più. Il cantautore ligure Manu, al secolo Emanuele Gallo, ha regalato alla platea del teatro Don Bosco di Caserta uno spettacolo che è andato ben oltre le aspettative. Uno show pop completo fatto di musica, balletti, luci, effetti speciali e la bellissima voce dell’artista che ha spaziato in lungo e largo nei generi, dal rap all’R&B fino alle belle melodie italiane.

Un battesimo superato brillantemente, con l’emozione della prima volta che si è trasformata in pura energia sul palcoscenico per regalare ai numerosi fans uno spettacolo davvero indimenticabile. “E’ bellissimo. Ci ho messo 20 anni per essere qui”. Ha rivelato Manu all’inizio del concerto, con la città della Reggia che ha ospitato la prima data del tour del suo lavoro discografico d’esordio “Distanza 0”, edito da “Manu Production” di Federica Gallucci con la produzione artistica di Fabio Moretti.

Poi tutto è filato via liscio, una canzone dopo l’altra Manu ha saputo scaldare i fans che sono accorsi anche da fuori regione per assistere al concerto. Uno spettacolo che ha unito generazioni e famiglie, con madri, pardi, figlie e figli che si sono scatenati insieme al ritmo coinvolgente della musica del cantautore.

“Avrei voluto farlo durare altre due ore – ha detto a fine concerto – Caserta mi resterà sempre nel cuore”. E sul futuro Manu non ha limiti: “Partiamo da qui ma siamo pronti anche ad affrontare palchi più grandi. E se ci sono voluti 20 anni per calcare per la prima volta la scena ci vorrà molto tempo ancora per scendere dal palcoscenico”. La musica italiana si arricchisce di una nuova stella: benvenuto Manu.

Digeneralmanager

“Pelle differente” la raccolta antologica di Enzo Avitabile che sara’ presente anche a Sanremo

image002Si intitola “PELLE DIFFERENTE” la raccolta antologica di ENZO AVITABILE in uscita il 9 febbraio, per la Sony Music. Il “best of” contiene due album – per un totale di 28 canzoni – con i successi del cantautore napoletano.

L’altra gran bella notizia è che, per la prima volta, ENZO AVITABILE sarà in gara al 68° FESTIVAL DI SANREMO con Il coraggio di ogni giorno. Si esibirà con PEPPE SERVILLO.

L’artista che più di ogni altro si è aperto alla sperimentazione è pronto a salire sul palco dell’Ariston per diffondere il proprio “messaggio” fatto di parole e suono.

 Artista sempre coerente con se stesso, aperto a nuove contaminazioni, umane e artistiche: 36 anni di carriera vissuta tutta d’un fiato raccontati in musica nella sua prima “summa” antologica dal titolo emblematico: “Pelle Differente”.

 

Digeneralmanager

I siti reali dei Borbone in musica,concerti per tutto il mese di Dicembre

DUO ALTERNO 1 IBERIAN & KLAVIER DUO 3Due concerti d’eccezione per il lungo week end dell’Immacolata nei siti reali borbonici della Reggia di Caserta – Cappella palatina e del Real sito di Carditello, ma anche tanti appuntamenti musicali in suggestivi luoghi sacri e d’arte della terra di lavoro per la musica del ‘700 napoletano.

Venerdì 8 dicembre (11,30) alla Reggia di Caserta- Cappella Palatina  l’ Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio eseguirà I Concerti del Premio delle Arti, con Alessandro Rosi alla tromba, Antonino Alba al corno e  Emanuela Mosa al violoncello, vincitori del prestigioso Premio Nazionale delle Arti 2016, organizzato dal MIUR e riservato ai migliori studenti dei conservatori italiani.

(Il concerto è gratuito con prenotazione on line su www.autunnomusicale.  Prenotazione non necessaria per i visitatori della Reggia)

Il concerto sarà anticipato in provincia, a Capua presso la Chiesa dell’Annunziata Giovedì 7 Dicembre – ore 21.15 (ingresso libero)

La giornata dell’ 8 dicembre proseguirà alle ore 19,30 presso la Chiesa dei SS. Rufo & Carponio di Capua con Paesaggi Sonori / Dall’Italia e dal mondo, concerto con videoproiezioni e foto-suoni. Duo Alterno con Tiziana Scandalettisoprano e Riccardo Piacentini pianoforte e foto – suoni. (Costo del biglietto Intero 4,00 euro -Ridotto 2,00 euro per giovani fino a 25 anni)

Domenica 10 Dicembre – ore 11.30 è la volta del Real Sito di Carditello a San Tammaro. La splendida residenza borbonica di caccia voluta da re Carlo, dalle raffinate decorazioni neoclassiche e tornata all’ attenzione dopo anni di incuria, sublimerà la sua sobria eleganza attraverso le note del flauto di Bruno Meieraccompagnato dall’Orchestra da Camera di Caserta, in un concerto dal perfetto equilibrio tra grazia e vitalità (ingresso libero) Lo stesso sarà proposto Sabato 9 Dicembre – ore 19.30 presso la Chiesa di S. Maria degli Angeli di  San Nicola La Strada. (ingresso libero)

Il week end si concluderà Domenica 10 Dicembre – ore 18.00 a Capua presso la  Chiesa dei SS. Rufo & Carponio   con il Tea Time Concert / Pocket Orchestrache vedrà in concerto l’Iberian & Klavier Piano Duo con Laura Sierra & Manuel Tévar

Mentre alle ore 19.30 sempre a Capua presso la Chiesa dei SS. Rufo & Carponio per  PIANOFESTIVAL / Soirée Debussy si esibirà al pianofortePierre-Laurent Boucharlat

(Costo singolo concerto Intero 4,00 euro  – Ridotto 2,00 euro (ridotto per giovani fino a 25 anni) Biglietto per il DOPPIO concerto (ore 18.00 e ore 19.30) Intero 4,00 euro (invece di 8,00) Ridotto 2,00 euro (invece di 4,00) ridotto per giovani fino a 25 anni)

 Il programma completo prevede concerti fino al 26 dicembre presso la Cappella Palatina della Reggia di Caserta ma anche altri eventi musicali in suggestivi luoghi sacri e d’arte della terra di lavoro, nell’ambito del più vasto programma Autunno Musicale – XXIII edizione, organizzato dall’Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta. Brani di Mozart , Haydn, Hummel, Boccherini, Albinoni, Vivaldi, Haendel, Hoffmeister, nonché il tradizionale  “Concerto per un giorno di festa” del ‘700 napoletano.

Il Ciclo di concerti si concluderà il 26 dicembre con il tradizionale “Concerto per un Giorno di Festa“.

 L’intera manifestazione Autunno Musicale è organizzata dall’ Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta, con il contributo del Mibact e della Regione Campania e con la collaborazione di Reggia di Caserta, Fondazione Real Sito di Carditello, Comuni di Caiazzo, Carinola, S. Nicola La Strada, Pietramelara, Centro Unesco Caserta, Associazioni, Byblos di Piedimonte Matese, Mozart di Sessa Aurunca, Pro Loco di Carinola, Fondazione Ente Ville Vesuviane, Irem e Area Arte, Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta per i concerti del Premio delle Arti e il Liceo Musicale Garofano di Capua per il Ciclo Tea Time Concert Series

Digeneralmanager

Da Giovedi quattro giorni di “Teano Jazz Festival”

 

 Iannarella omar silvia bedmarEntra nel vivo la ventiquattresima ediz­ione di “Teano jazz”, che da giovedì 7 a domenica 10 dicembre propone quattro appuntamenti  all’insegna delle sonorità afroamericane. I concerti ad ingresso gratuito si terranno nella magnifica Chiesa medievale di San Pietro in Aquaris, ambientazione ideale per una rassegna che mantiene un carattere minimalista ed essenziale.

Anche quest’anno il festival punta sulla qualità, ospitando organici singolari o solo apparentemente tradizionali, alla ricerca della musica in tutta la sua essenza. Una ricerca forse anacronistica per i tempi che viviamo, ma proprio per questo preziosa dal punto di vista artistico e culturale.

Il festival sarà aperto,  giovedì 7 dicembre dal concerto del sassofonista Emilio Silva Bedmar a capo del suo Organ Trio. Una formazione in cui trovano ampio spazio e visibilità le doti tecniche dello specialista sull’organo Hammond Francesco Marziani e del batterista Romolo Feola, coppia che accompagna il leader in un discorso, tra scrittura e improvvisazione, che chiama all’appello standard e classici del jazz magistralmente rivisitati.

Il giorno dopo (venerdì 8) spazio al progetto MC3 – Marco Colonna Trio che annovera Marco Colonna al clarinetto basso e al sax tenore, Fabio Sartori all’hammond e Stefano Cupellini alla batteria.

Sabato 9 a Teano arriva il Daniele Cordisco Trio, band composta da Daniele Cordisco chitarre, Antonio Caps hammond, Giovanni Campanella batteria e il sassofonista americano Ronnie Cuber come special guest.

A chiudere la quattro giorni domenica 10 ci sarà il quartetto giudato dal sassofonista irpino Pasquale Innarella, completato da Roberto Altamura alla batteria, Francesco Lo Cascio al vibrafono e Mauro Nota al contrabbasso col concerto dal titolo “Migrantes” con i pezzi del loro recente lavoro.

I concerti inizieranno alle ore 21. Info: teanojazz.org e allo 0823/885354.

Teano Jazz Festival si concluderà poi giovedì 21 dicembre ospitando  nella chiesa di Santa Maria La Nova il coro gospel Tammy McCann & The Voices of Glory, che canteranno il loro tribute a Mahalia Jakson.

Digeneralmanager

Nessun parli: un giorno di musica e arte oltre la parola. Mariangela Ranieri,giovane artista casertana si esibisce al Miur

mariangela1Martedi 21 Novembre presso la sede centrale del Ministero della Pubblica Istruzione a Roma e Mercoledì 22 presso tutte le scuole che hanno aderito all’iniziativa nazionale promossa dal MIUR.
Una giornata in cui a parlare sarà la musica e l’arte.
L’Accademia Musicale Yamaha Music School di Caserta e San Nicola la Strada dirette dalla Prof.ssa Mena Santacroce sarà presente a questo importante evento presso la sede centrale del Ministero della Pubblica Istruzione a Roma con Mariangela Rainieri che eseguirà un  brano di sua composizione dal titolo  “Like a feather”.
Mariangela ha cominciato a studiare pianoforte con la  Prof.ssa Mena Santacroce seguendo il metodo Yamaha fino al conseguimento del Grado 6, sviluppando grande musicalità e creatività musicale che le permettono  di suonare e comporre con estrema facilità e naturalezza.
Attualmente frequenta l’ultimo anno del Liceo Scientifico A.Diaz, studia Tecnica pianistica con la Prof.ssa Mena Santacroce e Canto Jazz con la Prof.ssa Valentina Ranalli  presso la Yamaha Music  School di San Nicola la Strada ed è iscritta al 1° anno del corso Accademico di 1° livello in pianoforte jazz presso il Conservatorio N.Sala di Benevento.

Un augurio a Mariangela e a tutti coloro che hanno contribuito alla sua crescita musicale con competenza e dedizione.

Digeneralmanager

Secondo appuntamento con i “Concerti dell’ Orchestra da Camera di Caserta”


 

 

Cappella Palatina 1Secondo appuntamento per i concerti da camera alla Reggia di Caserta – Cappella palatinasabato 12 novembre ore 11,30, per rivivere le atmosfere musicali classiche e barocche delle capitali europee del ‘700, questa volta sumusiche di Haydn, Astarita e Hummel  riproposte dall’Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio, con la partecipazione straordinaria diMathis Kaspar Stier (fagotto). L’orchestra eseguirà “Sinfonia dall’opera Il Principe Ipocondriaco” di Gennaro Astarita, Concerto in fa maggiore per fagotto e orchestra di Johann Nepomuk Hummel e nella Sinfonia n.63 in do maggiore, La Roxelane di Franz Joseph Haydn.

Il programma completo prevede concerti fino al 26 dicembre presso la Cappella Palatina della Reggia di Caserta ma anche altri eventi musicali in suggestivi luoghi sacri e d’arte della terra di lavoro, nell’ambito del più vasto programma Autunno Musicale – XXIII edizione, organizzato dall’Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta. Brani di Mozart , Haydn, Hummel, Boccherini, Albinoni, Vivaldi, Haendel, Hoffmeister, nonché il tradizionale  “Concerto per un giorno di festa” del ‘700 napoletano.

L’ingresso è gratuito con prenotazione on-line sul sito www.autunnomusicale.com. (Prenotazione non necessaria per i visitatori della Reggia).

Mathis Kaspar Stier terrà nella mattina di sabato 11 novembre, una lezione concerto per i giovani studenti del Liceo Musicale di Sessa Aurunca.

La giornata del 12 novembre proseguirà con gli incontri musicali del pomeriggio aCapua alle ore 18,00 presso la Chiesa del Gesù del Gonfalone dove Mathis Kasper Stier si esibirà in un duo di musica da camera assieme al pianista Simone Pagani. Per il  Ciclo Tea Time concert eseguiranno musiche di Saint-Säens, Bach, Schumann, Mignone e von Weber. (Previsto Welcome Tea – ingresso libero)

Alle ore 19,30 sempre presso la Chiesa dei SS. Rufo & Carponio di Capua, Pocket Orchestra, il duo pianistico composto da Marco Sollini e Salvatore Barbatano proporrà musiche di Liszt e Rimsky Korsakov. (ingresso libero)

Il programma dei Concerti dell’orchestra da Camera di Caserta ospiterà nei prossimi appuntamenti alla Reggia di Caserta vari solisti, vincitori dei più importanti concorsi internazionali: Philippe Bruno / violoncello e Nicolas Gomez Naval / corno (19 novembre), Johannes Grosso / oboe (3 dicembre), i vincitori del Premio Nazionale delle Arti 2016 (8 dicembre). Il Ciclo di concerti si concluderà il 26 dicembre con il tradizionale “Concerto per un Giorno di Festa“.

Il viaggio alla riscoperta del classicismo musicale europeo coinvolgerà altri siti d’arte del territorio casertano con diversi artisti di pregio a Sessa Aurunca/Chiesa di S. Anna (Sabato 11 novembre ore 19.30), Piedimonte Matese /Chiesa di S. Maria Maggiore (Sabato 18 novembre ore 19.30), Carinola /Chiesa dell’Annunziata (Sabato 2 Dicembre), Capua Chiesa dell’Annunziata(Giovedì 7 Dicembre ore 19.30), S. Nicola La Strada Chiesa di S. Maria degli Angeli (Sabato 9 Dicembre), e ancora  presso il Real Sito di Carditello, (Domenica 10 Dicembre alle ore 11.30) con il flautista Bruno Meier. 

 

L’intera manifestazione Autunno Musicale è organizzata dall’ Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta, con il contributo del Mibact e della Regione Campania e con la collaborazione di Reggia di Caserta, Fondazione Real Sito di Carditello, Comuni di Caiazzo, Carinola, S. Nicola La Strada, Pietramelara, Centro Unesco Caserta, Associazioni, Byblos di Piedimonte Matese, Mozart di Sessa Aurunca, Pro Loco di Carinola, Fondazione Ente Ville Vesuviane, Irem e Area Arte, Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta per i concerti del Premio delle Arti e il Liceo Musicale Garofano di Capua per il Ciclo Tea Time Concert Series

 

Digeneralmanager

Il violinista Erzhan Kulibaev con l’Orchestra da Camera di Caserta diretta da Antonino Cascio

       

Orchestra da Camera di Caserta_Antonino Cascio_direttoreLe pregiate atmosfere musicali classiche e barocche delle capitali europee del ‘700, tra cui Napoli al pari di Parigi, Mannheim, Vienna e Praga, rivivono con iConcerti dell’orchestra da Camera di Caserta, in programma da sabato 28 ottobre a lunedì 26 dicembre presso la Cappella Palatina della Reggia di Caserta e in tanti altri luoghi sacri e d’arte della terra di lavoro, nell’ambito del più vasto programma Autunno Musicale – XXIII edizione, organizzato dall’Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta. Brani di Mozart , Haydn, Hummel, Boccherini, Albinoni, Vivaldi, Haendel, Hoffmeister, nonché il tradizionale  “Concerto per un giorno di festa” del ‘700 napoletano.

 

Primo appuntamento domenica 29 ottobre ore 11,30 alla Cappella Palatina della Reggia di Caserta  l’Orchestra diretta da Antonino Cascio e il pluripremiato violinista moscovita Erzhan Kulibaev si esibiranno in due concerti per violino e orchestra di Mozart ( in re Maggiore KV 2018 e la maggiore KV 219) e la sinfonia la maggiore KV2 101 di Mozart. L’ingresso è gratuito con prenotazione on-line sul sito www.autunnomusicale.com. (Prenotazione non necessaria per i visitatori della Reggia).

 

La giornata del 29 ottobre proseguirà con gli incontri musicali del pomeriggio aCapua alle ore ore 17,00 e 18,30 presso la Chiesa del Gesù Gonfalone doveErzhan Kulibaev si esibirà in un duo di musica da camera assieme alla pianistaIrina Zahharenkova. Per il  Ciclo Tea Time concert eseguiranno musiche di Beethoven e Respinghi. (Previsto Welcome Tea – ingresso libero)

 

Alle ore 19, 30 invece,presso la Chiesa dei SS. Rufo & Carponio di Capua, Irina Zahharenkova proporrà musiche di Bach, Grieg e Ravel  per il Ciclo Pianofestival. (ingresso libero)

 

Il programma dei Concerti dell’orchestra da Camera di Caserta ospiterà nei prossimi appuntamenti alla Reggia di Caserta vari solisti, vincitori dei più importanti concorsi internazionali: Mathis Kaspar Stier / fagotto,(12 novembre)Philippe Bruno / violoncello e Nicolas Gomez Naval / corno (19 novembre),Johannes Grosso / oboe (3 dicembre), i vincitori del Premio Nazionale delle Arti 2016 (8 dicembre). Il Ciclo di concerti si concluderà il 26 dicembre con il tradizionale “Concerto per un Giorno di Festa“.

 

Il viaggio alla riscoperta del classicismo musicale europeo coinvolgerà altri siti d’arte del territorio casertano a partire già da Sabato 28 ottobre (ore 19.30) presso la Cattedrale di S. Casto Clavi Risorta, dove sarà proposto il concerto diErzhan Kulibaev diretto da Antonino Cascio, e a seguire con diversi artisti di pregio a Sessa AuruncaChiesa di S. Anna (Sabato 11 novembre ore 19.30),Piedimonte Matese Chiesa di S. Maria Maggiore (Sabato 18 novembre ore 19.30), Carinola Chiesa dell’Annunziata (Sabato 2 Dicembre), Capua Chiesa dell’Annunziata (Giovedì 7 Dicembre ore 19.30), S. Nicola La Strada Chiesa di S. Maria degli Angeli (Sabato 9 Dicembre), e ancora  presso il Real Sito di Carditello, (Domenica 10 Dicembre alle ore 11.30) con il flautista Bruno Meier. 

 

L’intera manifestazione Autunno Musicale è organizzata dall’ Associazione Anna Jervolino & Orchestra da Camera di Caserta, con il contributo del Mibact e della Regione Campania e con la collaborazione di Reggia di Caserta, Fondazione Real Sito di Carditello, Comuni di Caiazzo, Carinola, S. Nicola La Strada, Pietramelara, Centro Unesco Caserta, Associazioni, Byblos di Piedimonte Matese, Mozart di Sessa Aurunca, Pro Loco di Carinola, Fondazione Ente Ville Vesuviane, Irem e Area Arte, Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta per i concerti del Premio delle A

Digeneralmanager

Concerti-Aperitivo in Accademia, prima edizione

raucci-cinquegranaDopo il successo di pubblico ottenuto dai primi due concerti – quello inaugurale del 9 Settembre, di Emilio Di Donato che è anche il curatore della rassegna, e quello del 17 settembre, con Silvia Romano, voce e Vittorio Nicoletti Altimari, chitarra, –  entra nel vivo la rassegna organizzata presso l’Accademia musicale Città di Caserta – Yamaha Music School in Via Caduti sul Lavoro 110, Caserta.  La sala principale dell’Accademia ospiterà brevi concerti, ad ingresso gratuito, alla fine dei quali sarà possibile per tutti gli intervenuti di scambiare due chiacchiere con gli artisti sorseggiando un aperitivo offerto dall’Accademia.

“Oltre ai concerti previsti nel programma 2017”, hanno annunciato la M° Mena Santacroce direttrice dell’Accademia, “siamo già al lavoro per continuare nel 2018 perchè almeno una volta al mese la sala concerti sia aperta alla cittadinanza per godere di un po’ di buona musica in un ambiente informale”

“Il nostro intento è di ravvivare l’interesse dei Casertani verso la musica” afferma Emilio Di Donato “I nostri brevi concerti sono una occasione per le famiglie e gli appassionati di poter ascoltare insieme un buona musica, con ottimi interpreti, e in un ambiente musicalmente stimolante”

Programma:

Domenica 22 Ottobre, ore 11.00

Concerto per clarinetto e pianoforte

Carmela Raucci, clarinetto

Tania Cinquegrana, pianoforte

In programma: Clarinet Sonata Op.167, di Camille Saint-Saëns

Domenica 29 Ottobre, ore 11.00

La musica e il Cinema

Giuseppe Onofrietti, pianoforte

Programma: Incontro – concerto col pianista e compositore vincitore del 6° International Film Music Competition 2017, nell’ambito del 13th Zurich Film Festival. Al termine del concerto verrà proiettato il cortometraggio le cui musiche hanno valso ad Onofrietti il primo premio al prestigioso festival del Film di Zurigo.

Domenica 12 Novembre, ore 11.00
Il pianoforte tra romanticismo e impressionismo.
Rosa Iannelli, pianoforte
In programma: Musiche di Chopin, Schumann, Ravel, Debussy.
Domenica 3 Dicembre, ore 11.00
Contaminazioni d’autore
Con Valentina Ranalli (voce) e Giuseppe Mazzillo (pianoforte e tastiere)
In programma: Brani di cantautori italiani ed internazionali rivisitati in chiave pop e jazz contemporaneo.

Digeneralmanager

Dopo il successo della Jam Sassion che ha riaperto le porte del ‘Day Twenty9’ di Caserta, l’Associazione ‘Feelix’ inviata il suo pubblico ad un nuovo appuntamento.

SaxManiacs Giovedì 19 ottobre, un gradito ritorno sul palco del club esclusivo: i Sax Maniacs. Un trio di saxofonisti a ‘basso impatto ambientale’, accompagnato da suoni percussivi che non necessita di grandi spazi né di amplificazione. Formatosi nei primi anni ’90, il trio composto da Peppe D’Argenzio (sax alto), Gianni D’Argenzio (sax tenore) e Gianni Taglialatela (sax baritono), è una formazione stabile, nonostante le diverse attività musicali da sempre praticate dai sui elementi. I Sax Maniacs si sono esibiti nei diversi club che in questi ultimi venti anni, hanno praticato musica dal vivo in Campania. Nel 1992 hanno suonato in quartetto con Jean Louis Chautemps, storico sassofonista della scena jezzista francese, in un festival di Jazz franco-italiano all’istituto Grenoble di Napoli. Nel 2012 hanno calcato il palco del Teatro Comunale di Caserta, in una serata a sostegno della JuveCaserta, insieme agli Avion Travel e al duo Musica Nuda. Da alcuni anni sono accompagnati dal percussionista Luciano De Fortuna e sono pronti a sperimentare ancora, con ampliamenti ed integrazioni di organico. Peppe D’Argenzio, Gianni D’Argenzio e Gianni Taglialatela, condividono da anni l’unica grande passione per il Jazz che però, in questo trio, si esprime anche attraverso ‘incursioni musicali’…pop, rock, funky…blues! La tecnica di arrangiamento maggiormente praticata è quella degli “head arrangements”: ovvero, come viene definita dagli americani, arrangiamenti per lo più creati insieme oppure partendo da piccoli spunti organizzati ed esibiti a memoria. Musica tramandata oralmente che garantisce spontaneità, imprevisto e rischio…oltre che sorpresa.

Per l’occasione al Day Twenty9 i sassofoni diventeranno quattro con l’aggiunta di un prestigioso ospite il M° Marco Zurzolo con il suo sax alto per un ensamble ancora più dinamica.