Archivio per Categoria Spettacoli e Cultura

DiRedazione

Conclusa la 19^ Edizione della FLIK FLOK “Di corsa con la Garibaldi…oltre le barriere”

il concerto delle fanfareSi è conclusa questa mattina la manifestazione podistica “XIX Flik Flok – di corsa con la Garibaldi…oltre le barriere” inserita anche nel Campionato Italiano Esercito 2018, organizzata dalla Brigata Bersaglieri Garibaldi e dall’Associazione Sportiva Dilettantistica “Esercito” GS “Garibaldi”.

L’evento con patrocinio del CONI, della FIDAL e la collaborazione del Comune di Caserta, ha registrato una partecipazione di gran lunga superiore alle precedenti edizioni. Oltre 2500 gli iscritti alle competizioni della mezza maratona di 21 km, alla 10 Km FIDAL agonistica e alla passeggiata a passo libero di 5 Km aperta a tutti i cittadini con un’età superiore ai quattordici anni.  Più di 300 famiglie, inoltre, hanno aderito alla mille metri “con mamma, papà e il proprio animale da compagnia” aperta a bambini e ragazzi fino a tredici anni, in compagnia anche del proprio animale domestico.

L’evento, presieduto dal Generale di Divisione Fabio Polli, Comandante della Divisione “Acqui”, dal Generale di Brigata Nicola Terzano, Comandante della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, da Raffaele Ruberto, Prefetto di Caserta, dal sindaco della città Carlo Marino, dal delegato provinciale del Coni Michele De Simone, dal Presidente Regionale FIDAL, Sandro Del Naia e del Presidente dell’ASD “Esercito” Gruppo Sportivo Garibaldi, Maggiore Pasquale Di Felice, ha avuto inizio con l’inaugurazione del “villaggio cremisi” in Piazza Carlo III nella giornata di sabato 21 aprile con la consueta cerimonia dell’alzabandiera.

A commentare la due giorni, il giornalista Lucio Bernardo, l’attore Gabriele Blair e il presentatore sportivo Carlo Cantales.

Tra le manifestazioni di maggiore partecipazione, il concerto delle Fanfare dell’8°, del 7°, del 6° e del 1° reggimento bersaglieri, il saggio ginnico militare dei reparti bersaglieri partecipanti e le gare di tennis tavolo e pallavolo con squadre composte da atleti diversamente abili. Forte la presenza di questi ultimi che, oltre a fronteggiarsi nella giornata di sabato, hanno contribuito al corretto svolgimento della gara con un team di ciclisti con disabilità sensoriale uditiva. In rappresentanza di queste categorie, il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Campania, Carmine Mellone e la Medaglia d’Oro al Valor Militare, il tenente colonnello Gianfranco Paglia, capitano dal Gruppo Sportivo Paralimpico “Difesa”.

“Una manifestazione a 360 gradi, – ha detto il Generale Terzano – aperta a tutti: alla famiglia, base della nostra società; ai giovani, futuro della stessa, agli atleti, agli appassionati e ai nostri militari, tutti uniti dallo sport, latore di insegnamenti fondamentali per il vivere civile, come il fair play, il rispetto delle regole e il supporto reciproco, valori senza i quali risulta impossibile raggiungere qualsiasi meta.”

La manifestazione podistica del 22 ha destato la città di Caserta con lo sfilamento delle fanfare e dei reparti partecipanti alle gare. Vincitori nella categoria maschile della 21km Lakriti Aziz, di nazionalità italiana, con un tempo di 1.12.31 e, in quella femminile, Febbraio Carmela dell’A.S.D. Napoli Running con un tempo di 01.32.27. Nella 10 km, in 00.30.35, ha tagliato il traguardo per primo il marocchino Boufars Hicham dell’A.S.D. International Security S. e in 00.36.13, la sua connazionale Janat Hanane dell’ A.S.D. POD Il Laghetto che si è classificata prima nella categoria femminile.

Nella piazza antistante alla maestosa Reggia Vanvitelliana, anche la possibilità di acquistare le cartoline con l’annullo filatelico di Poste Italiane che commemora l’iniziativa.

Due giornate all’insegna dello sport, dello spirito bersaglieresco e della famiglia che uniscono sportivi e cittadini alla Brigata Bersaglieri “Garibaldi”…”oltre le barriere”.

DiRedazione

Successo per i festeggiamenti in attesa del millennio normanno. A ruba le cartoline celebrative di Aversa Millenaria

corteo storico aversaLe cartoline celebrative del Millennio sono andate letteralmente a ruba. File al Parco Pozzi, presso la postazione di Poste Italiane, per l’annullo filatelico, a dimostrazione che la manifestazione è entrata nel cuore del popolo aversano, grazie anche al coinvolgimento delle scuole cittadine. Ma la festa ha raggiunto l’apice con il Corteo storico che ha colorato e animato le strade della città con sbandieratori, spettacoli, musiche e danze, un autentico viaggio alla riscoperta delle origini normanne di Aversa.

Grande successo anche per le Visite Guidate ai monumenti, i cui protagonisti sono stati gli alunni delle scuole, che per un giorno si sono divertiti a fare le guide turistiche, illustrando la storia di Aversa ai visitatori.

Il Parco Pozzi è stato il cuore pulsante della manifestazione, dove è stato allestito il Villaggio della Conoscenza, e i visitatori hanno potuto scoprire le radici normanne della città, grazie all’Esposizione Museale di riproduzioni normane, vichinghe e celtiche, e soprattutto alla Mostra degli Urban Sketchers, gli elaborati realizzati dagli alunni delle scuole.

La solidarietà è stata anche in questa edizione un aspetto a cui gli organizzatori hanno prestato particolare attenzione, con la tradizionale Tavolata dell’Accoglienza Normanna a cura IPSEOA Drengot che si è svolta presso l’ISIS “Alessandro Volta” di Aversa.

Il “Palio della Solidarietà Normanna” è stato il momento in cui le scuole si sono contese il “cencio celebrativo” allestito dall’Istituto Istruzione Superiore di Aversa (ex Liceo Artistico).

Ai visitatori è stata distribuita la cartina/brochure, un indispensabile strumento di guida per chi ha avuto voglia di conoscere da vicino le origini e la storia della Città.

“Questa edizione è stato un altro passo di avvicinamento verso lo storico traguardo dei mille anni della città”, ha commentato il Presidente di Aversa Turismo, Sergio D’Ottone, “Abbiamo festeggiato nei migliori dei modi possibili i 996 anni della nostra città. Siamo fieri e orgogliosi dell’entusiasmo che abbiamo riscontrato lungo tutto l’arco della manifestazione, in particolare dai ragazzi, curiosi di scoprire le proprie origini. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che con passione e dedizione hanno reso possibile l’ennesima tappa di Aversa Millenaria”.

Digeneralmanager

PulciNellaMente a Sant’Arpino, domenica la consegna del Premio Speciale al professor Saccone

Palazzo Ducale Sanchez De Luna D'Aragona Sant'ArpinoAnche quest’anno durante la rassegna PulciNellaMente verrà conferito il Premio Speciale in ricordo di Antonio e Angelo Iervolino, rispettivamente padre e fratello di Danilo Iervolino, Presidente dell’Università Telematica Pegaso, scomparsi prematuramente. La cerimonia per il conferimento del Premio, che quest’anno sarà assegnato al Professor Giuseppe Saccone, si terrà domenica prossima, 22 Aprile, alle ore 11:30 nel suggestivo scenario del Palazzo Ducale Sanchez de Luna in Piazza Umberto I a Sant’Arpino (CE).

Il Premio, assegnato a chi si è particolarmente distinto nella cultura e nella valorizzazione del proprio territorio, vuole ricordare l’impegno che Antonio e Angelo Iervolino hanno profuso durante tutta la loro vita per contribuire al riscatto della nostra terra, attraverso la formazione dei più giovani. Il Premio, giunto alla IV edizione, in passato è stato assegnato al Magistrato Nicola Graziano (2015), al Magistrato Catello Maresca (2016) e al Professor Francesco Fimmanò (2017).

Il riconoscimento nato da una fruttuosa sinergia fra la Università Telematica Pegaso e la Rassegna Nazionale di Teatro Scuola, diretta da Elpidio Iorio, nel rispetto della tradizione anche quest’anno andrà ad una personalità di assoluto prestigio qual è il Professor Saccone, che vanta una intensa attività scientifica  e didattica come testimoniano  i numerosi articoli e saggi pubblicati.

Legale specializzato nel diritto penale e nelle misure di prevenzione, con particolare riferimento alle fattispecie connesse all’attività d’impresa, è stato impegnato quale difensore di fiducia in processi di rilevanza nazionale quali, ad esempio, Calciopoli, Expo, vicenda Trattativa Stato-mafia.

Il sodalizio tra PulciNellaMente e l’Università Telematica Pegaso, giunto ormai al quarto anno – ha dichiarato Danilo Iervolino, Presidente dell’Ateneo – si fonda su principi e valori condivisi, quali l’amore per la nostra amata terra e la volontà di contribuire alla crescita e allo sviluppo della comunità che la abita, attraverso la promozione di attività culturali e la valorizzazione dei giovani talenti. In questo solco, si inserisce la scelta di premiare il Professor Giuseppe Saccone, illustre avvocato, stimato docente ed esempio di professionalità e perizia nel campo del diritto“.

Digeneralmanager

Aversa Millenaria: weekend di grandi festeggiamenti per i 996 anni della città normanna

Cartolina_millennioLe cartoline celebrative del Millennio, realizzate dalle scuole partecipanti, sono già pronte per l’annullo filatelico disposto da Poste Italiane, la cui postazione è disponibile dalle 10 alle 18 di sabato presso il Parco Pozzi. Ma la festa parte venerdì mattina con le Visite Guidate ai monumenti adottati dagli alunni, che saranno per l’occasione, guide per un giorno. Ogni scuola è abbinata ad una Comunità, il cui territorio di pertinenza comprende una zona specifica del Centro Storico: in tale ambito dà vita ad un “Laboratorio della Conoscenza”.

Sempre nella giornata di venerdì, alle 13, si svolgerà la tradizionale Tavolata dell’Accoglienza Normanna a cura IPSEOA Drengot.

Nella stessa giornata di sabato, presso il Villaggio della Conoscenza allestito al Parco Pozzi, sarà possibile visitare l’Esposizione Museale di riproduzioni normane, vichinghe e celtiche, nonché la Mostra degli Urban Sketchers, gli elaborati realizzati dagli alunni delle scuole, per celebrare le origini normanne di Aversa.

Alle 11 prenderà il via il Palio. Qui ogni Scuola-Comunità viene rappresentata da un arciere nel “Palio della Solidarietà Normanna”, che prevede l’assegnazione di un “cencio celebrativo” allestito dall’Istituto Istruzione Superiore di Aversa (ex Liceo Artistico).

Alle 15 partirà il tanto atteso Corteo storico. La città sarà animata da sbandieratori, spettacoli, musiche e danze fino alle 18, ora a cui è prevista l’arrivo al Parco Pozzi.

La serata terminerà con uno spettacolo finale e la premiazione dei migliori elaborati degli alunni.

Anche per il 2018 è stata realizzata una cartina/brochure, dedicata, in particolare, alle “Comunità”: non solo “accompagna” il 996° Compleanno di Aversa ma costituisce, nel contempo, un indispensabile strumento di guida per chi voglia conoscere da vicino le origini e la storia della Città.

“Anche quest’anno abbiamo straordinari compagni di viaggio, a cui è doveroso rivolgere un sincero e sentito ringraziamento” ha dichiarato Sergio D’Ottone, Presidente di Aversa Turismo. “Ringrazio le scuole partecipanti, autentiche protagoniste di questo progetto esaltante.  Un ringraziamento va al Comune di Aversa ed alla Diocesi di Aversa, che insieme al Touring Club Italiano Terra di Lavoro, hanno concesso il patrocinio alla Manifestazione. Un grazie a Poste Italiane, che, anche in questa occasione, ha realizzato uno speciale annullo filatelico per le cartoline celebrative dell’Evento. E grazie, infine, ad associazioni, imprenditori, amici, a quanti condividono e sostengono questo progetto culturale.”

Digeneralmanager

Si alza il sipario sullo Street Food Fest di Maddaloni, si parte venerdì con il live concert dei ‘Mocepenz’

Street Food FestMancano ormai poche ore e all’ombra delle due torri si accenderanno i riflettori sulla prima edizione dello Street Food Fest, in programma questo 20-21 e 22 Aprile in Corso I Ottobre. Truck food e intrattenimento saranno gli ingredienti principali della manifestazione promossa dall’A.P.S. Castrum che ha ufficializzato il programma della kermesse.

VENERDI’ 20 APRILE

Ore 18:00 Apertura Street Food Fest con Flashmob e Artisti di Strada

Ore 21:00 Spettacolo itinerante con Musica Popolare

Ore 22:30 Live Concert dei “MOCEPENZ”

SABATO 21 APRILE

Ore 18:00 Apertura Street Food Fest

Spettacolo con Sputafuoco

dalle 19:00 alle 22:30 Live Concert con Band locali e Daniela Senneca

Ore 22:30 Spettacolo Comico di Nello Iorio (MADE IN SUD)

DOMENICA 22 APRILE

Ore 10:00 Apertura Street Food Fest

Ore 10:30 Animazione e attività ludiche per bambini

Ore 11:00 Karate Kid’s Exhibition

Ore 12:30 “Show Cooking” (in collaborazione con PATATì by Fratelli Bucciero S.R.L.) dello Chef Michele Pirozzi di MasterChef Italia

Ore 17:00 Raduno Auto e Moto d’epoca

Ore 18:00 Live Concert con Maria Grazia Passariello e Fabrizio Falco

Ore 18:00 Artisti di Strada

Ore 19:30 Teatro all’aperto con “Interferenze Teatrali”

Ore 23:00 Cerimonia di chiusura e ringraziamenti

PRESENTA: Luca Tramontano

Digeneralmanager

Le ‘Frecce tricolori’ in acrobazie nel cielo del Basso Volturno

FRECCE TRICOLORI 2017 GRAZZANISE – La stagione acrobatica 2018 delle Frecce Tricolori ha avuto inizio ieri, martedì 17 aprile, nel cielo di Grazzanise. Iperbole non bugiarda, giacché s’è trattato di “un’attività addestrativa di presentazione propedeutica al sorvolo” che la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) effettuerà, oggi 18, sull’Accademia di Pozzuoli nella solenne circostanza del Giuramento degli allievi che han frequentato il corso Vulcano 5°.

 

GRAZZANISE Il comandante del 9° Stormo, col pil Pasquale Di Palma, dialoga col cap. Liberata D'Aniello Dalle ore 14,30, giù la terra “infelice” del Basso Volturno. Lassù le spettacolari acrobazie del “fiore all’occhiello” dell’Aeronautica Militare Italiana nel mondo: dal “decollo, ricongiungimento e schneider” all’atterraggio in meno di un’ora, ma da sogno. Occhi anzitutto e nasi all’insù. Nel contempo, macchine fotografiche, telecamere e cuori di militari e civili a seguire le straordinarie manovre degli aeroplani MB-399, particolarmente “versati” per le diverse configurazioni in rapidissima alternanza: triangolo, tonneau (rotazione del velivolo su se stesso a 180°), doppio tonneau, looping (altrimenti detto “giro della morte”), “apertura a bomba”, maestoso “cigno” delle Frecce lungo circa 70 metri. Ed, ancora, “incroci” mozzafiato, velocità spinta ai 550 chilometri orari. Tutto raccontato, in diretta e con competenza, dalla “voce” della Pan, il biondo capitano Liberata D’Aniello, d’origine campana e capace di narrare elegantemente le emozioni che la vista, il rombo dei motori e le geometriche scie di fumo già amplificano a tachicardici ritmi. Sì, s’è visto anche, fra bianche nuvole in moto leggero nell’azzurro del cielo, il candido “cuore” delle Frecce. Per di più il Numero 10, il solista, il cap. Filippo Barbèro, il volo verticale fino ai 1.500 metri d’altezza, al culmine, e da lì la forza di gravità ha avuto la meglio sul motore del suo MB-339 in caduta libera, a vortice. In quegl’istanti, il palpito corale degli astanti. Alla voce della “voce” di tanto in tanto si sostituiva, in direttissima, quella del Numero 1, il capo formazione, magg. Gaetano Farina, che impartiva ordini prontamente eseguiti: allora, ad alcuni è sembrato di risentire, i dialoghi degli astronauti statunitensi che le radiotelevisioni dell’intero pianeta diffondevano, nell’estate del ’69, mostrando le immagini dell’approdo sulla Luna. Un brivido che il “Tito Stagno” in tuta azzurra sull’erba della base grazzanisana ha saputo, da par suo, commentare – segnalando, fra l’altro, l’assoluta certezza della sincronia fra i compagni di volo come uno dei valori che impegnano la gloriosa Pattuglia e tutta l’Aeronautica Militare Italiana – per poi presentare la “scintilla”, cioè la manovra “più giovane” dello straordinario repertorio delle Frecce, ideata e realizzata per la prima volta nel 2015 a celebrare il loro 55° compleanno.

Le Frecce in una delle principali configurazioniTranne l’esaltante scia verde-bianca-rossa che comunque stamane solcherà il cielo dei “caldi” Campi Flegrei, tutto a Grazzanise in anticipo s’è visto ed ammirato delle esibizioni inserite nel fitto programma che durerà, in Italia e all’estero, fino al prossimo 16 settembre, quando la PAN lo concluderà nei Comuni valtellinesi della provincia di Brescia. Agli appassionati diciamo che l’appuntamento chilometricamente più vicino a noi è previsto per il 29 luglio a Ladispoli (Roma). Ma adesso i dieci MB-399 (di fabbricazione Aermacchi) volano sul nostro territorio e i suoi abilissimi piloti (accanto ai due precitati, doverosamente riportiamo i nomi degli altri intrepidi attivi in questa stagione 2018: N. 0 t.col. Mirco Caffelli, 2 cap. Franco Paolo Marocco, 3 cap. Emanuele Savani, 4 cap. Massimiliano Salvatore, 5 cap. Giulio Zanlungo, 6 cap. Mattia Bortoluzzi,, 7 cap. Pierluigi Raspa, 8 cap. Stefano Vit, 9 cap. Alfio Mazzoccoli) sono entusiasticamente accolti dal 9° Stormo “F.Baracca” al comando, austero ed affabile, del col. pil. Pasquale Di Palma contento, al termine dell’addestramento, di dialogare con gli ospiti intervenuti, non tralasciando naturalmente di complimentarsi col cap. D’Aniello, prima di abbracciare gl’illustri colleghi scesi dai velivoli oramai schierati nell’area di stazionamento.

Digeneralmanager

‘La Costituzione italiana: non solo carta’: ecco la quarta edizione a Casal di Principe con l’associazione ‘Diamo voce all’arte’

Letizia-DianaCASAL DI PRINCIPE – Procede a gonfie vele il progetto ‘La Costituzione italiana: non solo carta’ giunto alla sua quarta edizione ed organizzato nel 2014 dall’Assessore alla Pubblica Istruzione di Casal di Principe Marisa Diana e dal presidente dell’Associazione ‘Diamo voce all’arte’ di Alfonso Letizia. Lunedì prossimo (16 aprile) alle 11 nella sala Giunta del Comune di Casal di Principe si terrà un incontro con i dirigenti scolastici dei plessi della città, i docenti referenti del progetto e il presidente dell’Associazione ‘Diamo voce all’arte’ Alfonso Letizia per definire le ultime modalità del progetto e la festa conclusiva del 2 giugno. Il progetto ha come obiettivo quello di creare una rete tra scuole, famiglie, amministrazione e associazioni al fine di diffondere i valori della democrazia e della legalità e sancire il ritorno alla normalità educando le giovani generazioni al senso dello Stato. “Democrazia, legalità e sviluppo possono essere il binomio vincente in questa fase della nostra storia”, ha affermato Alfonso Letizia dell’associazione ‘Diamo voce all’Arte’ che per questo progetto ha puntato su Angela Letizia come tutor a scuola. “Un’azione per essere incisiva richiede una unione di forze – ha concluso Letizia – ed è per questo motivo che portiamo avanti da 4 anni un progetto che può far crescere i casalesi del domani”.

Digeneralmanager

Il Salotto a Teatro ospita la compagnia dello spettacolo “Il sindaco del Rione Sanità”

Il sindaco del RIone SanitàCASERTA – “Il Sindaco del Rione Sanità” di Eduardo De Filippo, per la regia di Mario Martone, sarà in scena da stasera, venerdì 13 a domenica 15 aprile al Teatro Comunale di Caserta. Tutta la compagnia, capitanata dal protagonista Francesco Di Leva, sarà ospite in platea sabato 14 aprile alle ore 18,30 del format giornalistico “Il Salotto a Teatro”, ideato e condotto da Maria Beatrice Crisci.

È la prima volta che Mario Martone dirige un testo del grande drammaturgo napoletano in un allestimento che associa realtà produttive diverse nella realizzazione di un progetto culturale dal forte senso politico e civile. Concorrono alla realizzazione dello spettacolo la Compagnia del Teatro di Luca De Filippo Elledieffe. il NEST ovvero Napoli Est Teatro e il Teatro Stabile di Torino.

Chi parteciperà all’evento potrà documentare e diffondere sui social media i post, le fotografie e i selfie usando l’hashtag #salottoateatro e l’evento potrà essere seguito anche sul web. 

L’incontro è aperto al pubblico con ingresso libero, come tutti gli altri eventi del ciclo. E di veri e propri eventi si tratta, visto che, di volta in volta, si potrà interloquire con gli attori, a volte anche con altre figure coinvolte nella realizzazione delle proposte sceniche, fare domande e scoprire le possibili chiavi di lettura di ogni singolo spettacolo della stagione.

“Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico, nasce con lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con gli spettatori e con tutti quanti amino il mondo teatrale. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico potrà ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permette al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro comunale Costantino Parravano.

Digeneralmanager

A santa Maria Capua Vetere Al via la seconda edizione del concorso multidisciplinare “La Città attraverso i tuoi occhi”

Locandina eventoDopo il notevole successo della prima edizione, si rinnova l’appuntamento con il concorso multidisciplinare “La Città attraverso i tuoi occhi” ideato da “Ciò che vedo in città – Italia Onlus” ed organizzato in collaborazione con il Comune di Santa Maria Capua Vetere.

L’iniziativa, che si svolge per il secondo anno consecutivo, mira a diffondere ed alimentare i valori della solidarietà, dell’attenzione al prossimo, della sostenibilità ambientale, della cittadinanza attiva e della corresponsabilità civile attraverso esperienze di partecipazione e di aggregazione nella comunità locale. Punta inoltre a stimolare la creatività dei bambini attraverso la realizzazione di temi, poesie, approfondimenti letterari o giornalistici, interviste in forma scritta o anche pittoriche, disegni, sculture che siano in grado di raccontare la “città attraverso i loro occhi”.

Il concorso è rivolto a tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, statali e paritarie della Città di Santa Maria Capua Vetere. Possono partecipare, gratuitamente, gli alunni di età compresa tra i 6 e i 13 anni, consegnando i propri elaborati entro e non oltre il 5 maggio. Per la nuova edizione il tema del concorso sarà il valore sociale delle piccole grandi azioni quotidiane: gesti apparentemente insignificanti, che possono invece rispecchiare il valore del senso civico, del rispetto del territorio e dell’ambiente in cui viviamo. Da qui il titolo della rassegna “E tu… sei un eroe di tutti i giorni?”.

Le opere realizzate saranno valutate da una Commissione giudicatrice, presieduta dal Sindaco della Città di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra e composta dall’Assessore all’Associazionismo Rosida Baia, dal presidente dell’Associazione “Ciò che vedo in Città Italia Onlus”, Donato Trepiccione, dal Coordinatore dell’Associazione Pasquale Palmieri, da un esperto di arte e da un giornalista.

“Investire sui cittadini del domani per una società migliore rappresenta una delle principali intenzioni che questa amministrazione comunale porta avanti fin dal proprio insediamento – ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra – Oltre alla concreta sinergia avviata da tempo con gli istituti scolastici del nostro territorio, abbiamo fortemente voluto rinnovare l’appuntamento con questo concorso sia per lo straordinario successo della passata edizione sia, soprattutto, per rafforzare ulteriormente tra i bambini quei valori del senso civico che permetteranno loro di compiere importanti passi nella direzione di una città migliore di quella che hanno trovato”.

“Questo concorso rappresenta un ulteriore traguardo per l’Associazione che presiedo – spiega Donato Trepiccione – poiché ci permette di confrontarci con le esigenze e le aspettative dei più giovani. E’, sotto alcuni aspetti, il proseguimento del lavoro già avviato con le scuole, in occasioni delle precedenti attività associative, in sinergia con il loro programma didattico e con gli obiettivi dell’amministrazione comunale”.

Gli iscritti al concorso, congiuntamente ai docenti, sono invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione che si terrà domenica 13 maggio (ore 10.00) presso il Teatro Garibaldi. Durante la consegna dei premi sarà proiettato, in anteprima, il cortometraggio “Cittadino Modello” prodotto dall’Associazione. Il corto, diretto da Luigi Copioso, è realizzato dal DRAMA Teatro Studio di Luigi Copioso e da MIDEA di Michele de Angelis.

Digeneralmanager

A Claudia Cardinale il Premio PulciNellaMente alla Carriera: a Sant’Arpino la cerimonia nella Sala Consiliare

Claudia 1Claudia Cardinale, icona del Cinema e del Teatro italiano nel mondo, il Premio alla Carriera della ventesima edizione di PulciNellaMente, tra i più prestigiosi appuntamenti di Teatro Scuola in Italia. Giovedì 12 Aprile alle ore 11:00 nella sala consiliare del Comune di Sant’Arpino (sita in Via Mormile), la cerimonia di consegna del riconoscimento alla presenza degli allievi delle scuole non solo campane.

Ancora una presenza di rilevanza assoluta per PulciNellaMente, che in questi anni ha avuto la fortuna di essere accompagnata nel suo percorso da tanti amici che hanno sposato in pieno il progetto affascinante di Elpidio Iorio, Carmela Barbato, Antonio Iavazzo e di altri straordinari organizzatori. Dal Premio Nobel Dario Fo a Giorgio Albertazzi, da Andrea Camilleri a Toni Servillo, da Giancarlo Giannini a Gigi Proietti, da Pupi Avati a Maurizio Scaparro sono oramai numerosi gli esponenti della Cultura italiana che hanno contribuito ad elevare la qualità dell’offerta artistica della rassegna atellana.

Con la presenza di questa grande protagonista del cinema e del teatro mondiale, per la ventesima edizione (in programma dal 18 al 30 aprile), non vi poteva essere “anteprima” migliore. Il programma della mattinata, introdotta e coordinata dal direttore di PulciNellaMente Elpidio Iorio, prevede i saluti di Giuseppe Dell’Aversana (sindaco di Sant’Arpino), e gli interventi di Giulio Baffi (presidente dell’Associazione Nazionale Critici Teatrali e dell’Accademia di Belle Arti di Napoli) e  Lorenzo Fiorito(giornalista e docente universitario).

Nel corso della mattinata sono previste le performance teatrali e canore degli allievi dell’Istituto Comprensivo “Rocco- cav. Cinquegrana”, guidato dalla dirigente Maria Debora Belardo, e del Liceo Scientifico “Giancarlo Siani” presieduto dalla dirigente Rosaria Barone. In programma anche gli omaggi musicali di Angelo Casoria (violinista) e Francesco PrinceJayDee Di Giogio.

Per l’importanza dell’ospite, quella di giovedì è destinata ad essere numerata tra le pagine più belle di PulciNellaMente e della comunità santarpinese. Icona della stagione d’oro del nostro cinema, la Cardinale può essere annoverata nella ristrettissima cerchia delle attrici italiane il cui talento è universalmente riconosciuto. Accanto a Sofia Loren e Gina Lollobrigida, infatti, Claudia Cardinale è stata la protagonista assoluta del grande schermo negli anni sessanta e settanta.

Interprete indimenticabili al fianco dei più grandi attori italiani, da Mastroianni ad Sordi, da Gassman a Totò, diretta dai maestri del cinema quali Fellini, Monicelli, Zampa, Comencini, la Cardinale ha saputo essere protagonista delle varie anime dell’Italia intera, riuscendo a conquistare pubblico e critica lungo tutto il percorso della sua inimitabile carriera.

Il suo sterminato talento le è valso numerosi premi, tra cui l’Orso d’oro del Festival di Berlino e il Leone d’Oro del festival di Venezia, riconoscimenti ad una carriera straordinaria.

La versatilità che l’ha accompagnata l’ha vista protagonista, negli anni recenti, anche delle scene teatrali, che a partire dai primi anni duemila ha iniziato a calcare con sempre maggior frequenza.

Dunque un ulteriore sigillo di assoluta qualità per PulciNellaMente che in venti anni ha saputo gudagnarsi la fiducia e la benevolenza di alcuni grandi protagonisti della scena italiana nel mondo.