Archivio per Categoria Politica

DiRedazione

Analisi politica candidature Europee e proiezione Regione Campania

Parliamo un poco di politica che manca da parecchio tempo. Le Europee sono finalizzate anche ai futuri consensi in Regione Campania, il Pd ha presentato i candidati Campani, guarda caso la squadra dei candidati può oscillare tra il 22/24%. Questo è’ un dato da non sottovalutare, se esce alle Europee questo numero finale, De Luca come abbiamo sempre sostenuto è’ in gioco di nuovo in Regione. Le liste e i candidati degli altri schieramenti che si leggono non hanno peso, ora altra proiezione si può fare appena esce la lista della Lega di Salvini che la proiezione è’ 4 eletti.

N.T.

DiRedazione

Tarocco a De Luca sulla classifica dei Governatori. Se dicevano Bonavitacola beh ci potevamo credere

de-luca-un governatore sensualDicono le malelingue e i taroccatori di mestiere che De Luca è sceso al tredicesimo posto nella classifica dei Governatori. La verità è che quando un governo è contro, i taroccatori bilanciano più verso posizioni filogoverno. De Luca fatevene una ragione rivincerà. È pur vero che Bonavitacola a De Luca gli fa più danni che altro, andrebbe cambiato e spedito a Bruxelles. Questo si!!! Ma taroccare e inventare su Enzo De Luca non serve a niente, è il Governatore più simpatico agli italiani. Per il resto, tarocchi e chiacchiere gli fanno sempre più pubblicità e consenso.

DiRedazione

ELEZIONI AD AVERSA. La politica si riorganizza per il voto, ecco i papabili candidati sindaco

Enrico De CristofaroSono giorni importanti e allo stesso tempo difficili per la comunità di Aversa che si prepara a nuove elezioni che si terranno a fine maggio. A guidare oggi il Comune c’è il vice prefetto Michele Lastella che praticamente sta già sostituendo l’ormai ex sindaco Enrico De Cristofaro, spodestato dal proprio ‘trono’ dopo le dimissioni contestuali di 13 consiglieri comunali (10 dell’opposizione e tre della maggioranza).

Dal notaio De Rosa si sono ritrovati i 9 consiglieri comunali di opposizione (Marco Villano, Alfonso Golia, Elena Caterino e Paolo Santulli del Partito democratico, Carmine Palmiero e Francesco Sagliocco di Noi Aversani, Gianpaolo Dello Vicario e Nicola Virgilio di Forza Italia, Mariagrazia Mazzoni del Movimento 5 Stelle) insieme ai 3 consiglieri comunali che hanno abbandonato la maggioranza (Michele Galluccio, Mimmo Palmieri, Giovanni Innocenti) ed all’indipendente Mario Tozzi per l’addio definitivo. Si è defilato, proprio alla fine, Claudio Palladino, altro consigliere comunale indipendente che aveva rotto fin da subito con De Cristofaro ma che poi, quando si è presentata la possibilità di firmare le dimissioni, ha preferito soprassedere.

Enrico De Cristofaro ha provato il ‘colpo di coda’ presentando ricorso al Tar ma ha già perso il primo round visto che i giudici amministrativi della Prima Sezione (presidente Salvatore Veneziano), infatti, non hanno accolto la richiesta di sospensiva avanzata dall’ex sindaco e dai consiglieri che hanno sottoscritto il ricorso che avrebbe permesso di congelare lo scioglimento ed evitare quindi immediatamente il ritorno alle urne previsto per maggio. Ora si dovrà entrare nel merito della questione, ma i tempi si allungheranno inesorabilmente. La prossima udienza è fissata al 6 marzo.

 

 

Nell’attesa della decisione del Tar si guarda già al futuro e alle ormai imminenti elezioni: già ci sono parecchi nomi sul tavolo per la candidatura a sindaco. Enrico De Cristofaro ha già annunciato di volersi candidare nuovamente a sindaco per “portare a termine i miei progetti” mentre sembra che stia lavorando in ‘autonomia’ anche Augusto Bisceglia che però era al fianco di De Cristofaro in occasione della conferenza stampa all’Hotel del Sole. Chi invece non c’era è Alfonso Golia, che già si dice stia preparando una raccolta di firme per provare la scalata al Municipio normanno. Non si esclude nemmeno la possibilità di una candidatura di Nicola Graziano. Tra i dissidenti invece sono appena partiti i colloqui, ed è ancora presto per riuscire a capire chi possa avere la ‘forza’ per presentarsi da candidato sindaco al voto che, salvo colpi di scena, si terrà il prossimo 26 maggio.

DiRedazione

Lady Lucrezia e i suoi uomini finiti tutti in disgrazia. Pagano/Greco/Paternostro/Golino/Luserta/Antropoli

LUCREZIA-CICIALady Lucrezia: tra matrimonio, compagno e sponsor politici, la maggioranza finiti tutti in cattive acque. Non ce ne voglia la Cicia anche perché è sempre stata gentile e educata. Il dato dei fatti però è un altro, la maggioranza dei suoi uomini e sponsor politici è in caduta libera, l’ultimo suo compagno: Carmine Antropoli.

DiRedazione

Flop di Zinzi per gli Auguri di fine anno. Sala larga 6 metri e lunga 10. Foto strategica. Totale 120/150 persone

IMG-20181231-WA0015

Un consigliere regionale che mette in tutto 120/150 persone per gli auguri e fa scattare una foto in modo da far vedere la sala piena ci ha insospettito e abbiamo calcolato e contato le teste. Totale è’ un Flop

DiRedazione

Zinzi verso Fratelli d’Italia. Ma non diceva che erano fascisti?

Zinzi-CangianoLa politica è cambiata e gli Zinzi “girevoli” cambiano casacche ogni due/tre anni dal 2000. Sono anni che fanno politica: dal papà Mimì al figlio Gianpiero. Dopo la silurazione delle ultime politiche stanno cercando nuova casa. Non ci dimentichiamo che l’attuale coordinatore di Fratelli d’Italia è Gimmi Cangiano, un ex uomo della giunta provinciale Zinzi padre. Se non erriamo Cangiano fu silurato, oggi si parla di nuovo a braccetto. Ecco la politica perché non funziona a Caserta!

DiRedazione

Piano di dimensionamento della Rete Scolastica Provinciale di Caserta 2019/2020

maglioccaSi è conclusa la fase di concertazione del Tavolo tecnico con gli amministratori, i dirigenti scolastici e le OO.SS. del territorio, per la predisposizione del “Piano di Dimensionamento della Rete Scolastica Provinciale di Caserta 2019/2020”, che sarà trasmesso alla Regione oggi, per l’approvazione definitiva.

L’orientamento, emerso dal Tavolo tecnico, presieduto dal Presidente, Giorgio Magliocca, coadiuvato dai Consiglieri Provinciali, Vincenzo Galantuomo e Stefano di Grazia, è stato quello di condividere quanto più possibile le esigenze ed i nuovi bisogni formativi dei giovani dei territori interessati, puntando su scelte, anche coraggiose, in grado di dare un valore aggiunto, in termini di formazione, rispondendo nel contempo a quelle che sono le attese e le richieste delle singole economie dei territori, evitando le duplicazioni di offerte formative del passato.

“Il Piano di Dimensionamento, predisposto quest’anno, – ha sottolineato Magliocca, grazie all’aiuto dei Consiglieri Provinciali delegati, Vincenzo Galantuomo e Stefano di Grazia, è stato condiviso dai vari partecipanti, avendo ben presente i bisogni, le esigenze sia formative sia le specificità delle economie dei territori, in modo da non sguarnire l’offerta formativa complessiva e, nel contempo, valorizzandone i diversi contesti ambientali.
Questa nuova visione d’insieme, – ha proseguito- ha consentito di non penalizzare nessuno e, nello stesso tempo, di realizzare presidi scolastici omogenei sul territorio, a tutela della legalità e della cultura.

Il Piano, così formulato, rappresenta certamente una visione d’insieme che caratterizza fortemente la nostra identità, nel medesimo tempo, formativa ed economica dell’intero territorio provinciale”.

Dopo vari ed approfonditi confronti, il Tavolo tecnico ha predisposto il presente “Piano di Dimensionamento”, che prevede, per la Scuola di base le seguenti proposte condivise:

Comuni Proposte
1 Roccamonfina Mantenimento status quo IAC “Roccamonfina – Galluccio”.
2 Galluccio Mantenimento status quo IAC “Roccamonfina – Galluccio”.
3 Mignano Montelungo Mantenimento status quo IAC “G. Cederle” con i comuni di Presenzano e Marzano Appio.
4 Presenzano come  Mignano Montelungo
5 Marzano Appio come  Mignano Montelungo
6 Francolise Mantenimento status quo IAC “G. Pascoli” di Francolise.
7 Capua Mantenimento status quo IAC ” Martucci –
Fieramosca” ed IAC “Pier della Vigna”.
8 Rocca d’Evandro Mantenimento status quo IAC, sito in Rocca d’Evandro (Scuola Infanzia, primaria e secondaria di I°) dei comuni di Rocca d’Evandro e San Pietro Infine.
9 Baia e Latina Mantenimento status quo IAC ad Alvignano
10 Curti Conferma autonomia  IAC “G Mameli”
11 Calvi Risorta  Mantenimento status quo IAC ” G. Mameli”
per le Scuole Medie Superiori di II° grado:

Istituti/Enti Proposte
1 ISISS – Ferraris ” Buccini” di Marcianise Proposta di attivazione di un Liceo Musicale.
2 ISISS “Lener” di Marcianise Proposta di un corso serale: Costruzioni, ambiente e territorio.
3 Liceo Scientifico “G. Galilei” di Mondragone Indirizzo di Scienze Umane, opzione Economico Sociale, presso la sede associata di Cancello ed Arnone.
4 Comune di Pignataro Maggiore Proposta di istituzione di una sezione distaccata del liceo Statale “Garofano” di Capua; richiesta d’istituzione di una sezione distaccata dell’IPSSART di Teano.
5 ITS ” M. Buonarroti” di Caserta Proposta di attivazione per Settore Tecnologico di un  indirizzo in “Trasporti e Logistica”, con articolazione per “Conduzione del mezzo”, opzione per  “Conduzione del mezzo aereo”, biennio e triennio, non presente su Caserta; richiesta d’istituzione per Istituto Tecnico Agrario – corso serale.
6 ISISS – Liceo Artistico di Aversa Proposta di attivazione nuovi indirizzi: per il Liceo Artistico: Scenografia – Grafica.
7 ISIS “Terra di Lavoro” di Caserta Proposta di attivazione di un corso serale, settore Amministrazione e Finanza e Marketing, con relative articolazioni ed un corso serale in Turismo (già attivi in orario antimeridiano).
8 ISISS “U. Foscolo” di Teano Proposta di attivazione di un corso serale ad indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing.
9 Liceo Scientifico “N. Cortese” di Maddaloni Proposta di attivazione di un Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo.
10 ISISS “N. Stefanelli” di Mondragone Richiesta di attivazione di un corso serale, per IPIA (Manutenzione ed Assistenza); richieste per nuove articolazioni: 1) Articolazione “Macchinisti” dell’indirizzo Tecnico, trasporti e Logistica”; 2) Articolazione “Accoglienza” dell’indirizzo IPSEOA.
11 ISISS “Majorana – Bachelet” di Santa Maria a Vico Proposta di attivazione di un Liceo Sportivo.
12 Liceo Classico “G. Bruno” di Maddaloni Proposta di attivazione di un Liceo Musicale.
13 Liceo Scientifico “A. Diaz” di Caserta Proposta di attivazione di un Liceo Sportivo per la sede centrale.
14 Liceo “A. Manzoni” di Caserta Proposta di attivazione di un Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo.
15 IPSSART di Teano Richiesta di un corso serale ad indirizzo Enogastronomia e ospitalità alberghiera; richiesta di  attivazione, presso la propria istituzione, di una sezione staccata a Pignataro Maggiore dell’Istituto Professionale di Stato, in particolare un corso diurno con indirizzo in Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera.
16 CPIA di Caserta Proposta di attivazione di un polo integrato d’istruzione e formazione permanente per adulti nell’ambito territoriale del Comune di Pignataro Maggiore.
17 IPSEOA “E.V. Cappello” di Piedimonte Matese Proposta di attivazione di corsi per profili di operatore pizzaiolo/arti bianche e pasticciere.
18 ISISS “addeo” di Sessa Aurunca Richiesta attivazione di un corso serale per “Amministrazione, Finanza e Marketing; 2) richiesta di attivazione presso il carcere di Carinola di un corso di studio ad indirizzo tecnico in “Agraria”, con articolazione in Viticoltura ed enologia; 3) richiesta di attivazione di un corso di studio professionale ad indirizzo “Enogastronomia”.
19 ITC ” L. da Vinci” di Santa Maria C.V. Richiesta di attivazione per nuovi indirizzi: 1) Liceo Coreutico; 2) Liceo Sportivo, per l’Istituto Tecnico, settore tecnologico, indirizzo trasporti e logistica
DiRedazione

Muore noto medico: è stato anche assessore comunale

COMUNE AVERSAE’ un risveglio amaro quello della città di Aversa. E’ venuto a mancare nella notte il medico Vincenzo Lanzetta, 75 anni, ginecologo molto conosciuto che ha avuto anche una importante esperienza politica. Lanzetta è, infatti, stato un assessore “tecnico” nella seconda amministrazione guidata da Domenico Ciaramella, col quale si è occupato di Politiche sociali e sanità. I funerali sono in programma venerdì mattina alle ore 11,30 nella Cattedrale di Aversa.

DiRedazione

Il presidente della Provincia Magliocca inaugura lo Stadio del Nuoto di Caserta

foto 6--Il Presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, ha inaugurato, con la partecipazione della madrina Sonia del Vecchio, del Campione Paralimpico plurimedagliato, Vincenzo Boni, del Campione Olimpico, Chad Le Clos, del Consigliere Federale FIN, Stefano Ruboaudo, l’ “Open Day – 1° edizione, 23 e 30 Settembre 2018”, manifestazione organizzata dall’Agis (Agenzia Gestione Impianti Sportivi), presso lo Stadio del Nuoto di Caserta, un evento all’insegna della cultura e dello sport. Il clou della mattinata è stata la presentazione del sollevatore per diversamente abili, dispositivo unico in Campania, che accompagna il diversamente abile nell’acqua, in totale sicurezza.

“E’ un evento sportivo e culturale di primo piano per l’intera comunità provinciale – ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca,  – e grazie al Consigliere Provinciale delegato allo Sport, Francesco Paolino, ai qualificati contributi del Presidente dell’Agis, Giuseppe Guida, del Direttore, Gerardo De Rosa, di Mirella Zona ed Enrico Forte, componenti del CDA, abbiamo valorizzato con interventi mirati, con nuove attrezzature e servizi, anche per i diversamente abili, lo Stadio del Nuoto di Caserta, diventato per davvero una struttura multifunzionale. Abbiamo intenzione – ha proseguito  – di incrementare ulteriormente i servizi sportivi e culturali, per conseguire risultati ancora più brillanti. Lo Stadio del Nuoto di Caserta è oramai il fiore all’occhiello dell’intera provincia.”

Domenica prossima, 30 Settembre, è in programma la seconda giornata, ricca, anch’essa di varie gare di nuoto con la partecipazione di atleti della Nazionale di Nuoto 100 Mt. stile libero, poi una gara amichevole di pallanuoto under 15 (Canottieri Napoli Vs Ondanuoto), per proseguire con i saluti conclusivi del Presidente Regionale F.I.N., Paolo Trapanese, del Presidente dell’Agis, Giuseppe Guida, e del Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca. In chiusura, uno spettacolo di Cabaret del trio comico napoletano “ I Ditelo Voi”, composto da Francesco De Fraia, Domenico Manfredi e Raffaele Ferrante, di Made in Sud.

DiRedazione

Copertura degli edifici e recupero della Principe di Piemonte di Santa Maria C. V.

Sindaco Antonio MirraEntrato subito a pieno regime l’anno scolastico in tutti i plessi degli istituti comprensivi sammaritani, dopo gli interventi che hanno interessato vari edifici scolastici; in particolare i competenti uffici comunali, con il Dirigente Riccio ed il responsabile Labate, hanno attivato anche le procedure per il totale rifacimento delle coperture del plesso “Matarazzo” e dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini”- lavori per il primo plesso già completati e per il secondo in fase di ultimazione – che da troppi anni necessitavano di simili adeguamenti per la estrema vulnerabilità in caso di piogge intense.

Inoltre è stato realizzato, all’interno dell’Istituto “Carlo Gallozzi”, un importante intervento finalizzato a compartimentare una delle scale interne ai fini di un adeguamento alla normativa antincendio.

Relativamente, invece, ai lavori di recupero strutturale e funzionale dell’edificio scolastico Principe di Piemonte, che prevedono interventi per un importo pari a 2,3 milioni di euro, la Regione Campania ha ammesso a finanziamento, a valere sui fondi POR-FESR 2014-2020, lo schema redatto dal Comune di Santa Maria Capua Vetere, frutto di una proficua sinergia tra le componenti tecniche comunali e quelle politiche dell’amministrazione Mirra, che prevede, come obiettivo prioritario la restituzione alla città di un plesso scolastico di straordinaria importanza storica e per i cui lavori vi era stato un definanziamento per il mancato inizio degli stessi  nell’anno 2015.

“L’attività di programmazione e pianificazione che getta le proprie radici fin dall’insediamento dell’amministrazione comunale – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Leone – è stata adeguatamente premiata anche con il recupero di un finanziamento che consentirà la riapertura ed il recupero della scuola Principe di Piemonte; l’impegno costante e la grande attenzione da sempre riservata anche al mondo scolastico rappresentano elementi caratteristici della nostra attività amministrativa e che hanno consentito l’avvio di un percorso meticoloso che ha, fin dal proprio inizio, coinvolto componenti politiche, tecniche e dirigenziali per il perseguimento di un unico obiettivo di interesse cittadino. In questa direzione vanno l’inserimento dei nostri interventi nella programmazione statale e regionale e i prossimi interventi di adeguamento dei plessi di via Mascagni e di via Grandi”.