Archivio per Categoria Altre Notizie

Diredazione2 casertaprimapagina

Sicurezza urbana, fondi per 38mila euro al Comune di Caserta

“Scuole Sicure 2019-2020: il Comune di Caserta è destinatario di fondi statali per la sicurezza urbana, per circa 38mila euro, che abbiamo ottenuto anche grazie al lavoro delle assessore Corvino e Petrillo e che verranno utilizzati durante il prossimo anno scolastico per le attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici cittadini”: lo rende noto il sindaco Carlo Marino.
Entro il prossimo mese l’Amministrazione redigerà un piano che sarà sottoposto alla Prefettura e che poi, in sinergia con l’Ufficio Territoriale di Governo, diventerà operativo a partire dalla riapertura delle scuole. “Una vera sicurezza urbana – dice il sindaco – non è solo un problema di ordine pubblico, perchè le misure e le iniziative di contrasto e prevenzione dei fenomeni che sono l’obiettivo del progetto nazionale Scuole Sicure vanno coniugate e indirizzate al miglioramento della qualità del tessuto sociale e delle relazioni urbane”.

“In tale quadro – prosegue il Sindaco – anche ad un’Amministrazione locale spetta il compito di rendere tutti i cittadini partecipi convinti dei valori sociali su cui si fonda la comunità. Per chi assicura il governo locale di una città questo è un investimento sociale, una risposta ai bisogni di sicurezza talvolta alterati da una percezione negativa. Lo faremo rafforzando il quadro delle unità operative della Polizia municipale destinate ai controlli quotidianamente visibili da parte dei cittadini e con programmi di comunicazione, informazione e prevenzione. Lo faremo con un’attenzione sempre più determinata alla coesione sociale, che è strumento primario di prevenzione nella partita quotidiana della sicurezza urbana. Il nostro obiettivo è la costruzione partecipata di una città sicura perché coesa, coesa perché sicura”.

Diredazione2 casertaprimapagina

Aversa, il 1 maggio appuntamento con la “Festa diocesana della Famiglia”

Mercoledì primo maggio si rinnova l’appuntamento che la diocesi di Aversa riserva alla riflessione su realtà familiare e vita di coppia: la “Festa diocesana della Famiglia”, com’è tradizione consolidata, sarà ospitata dal Santuario “Madonna di Briano” e ruoterà intorno al tema “È ancora possibile”. La giornata inizierà alle 9.30: dopo l’accoglienza, alle 10.00 è prevista la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo di Aversa, S.E.Mons. Angelo Spinillo; alle 11.30, l’incontro-testimonianza con Padre Stefano Nava OFM, Padre francescano dell’Ordine dei Frati Minori e scrittore. Dopo il pranzo a sacco e un momento di animazione, il sipario calerà con la preghiera conclusiva delle 15.30. Il tema della giornata si rifà al libro recentemente pubblicato proprio da Padre Stefano Nava dal titolo “È ancora possibile”: un testo che raccoglie storie di fidanzamenti e matrimoni cristiani ed offre testimonianze vive che toccano molteplici aspetti della vita (e della crisi) di coppia. Dall’infanzia ferita al tradimento, dal non amore a sé ai figli, dalla sterilità alla malattia, Fra Stefano analizza le tante ferite che mettono a rischio il matrimonio cristiano, eppure vi sono piccoli focolai di bene che attestano come sia ancora possibile amarsi come “Dio comanda”, affrontare le crisi ed uscirne più uniti, più vivi, più saldi.

Diredazione2 casertaprimapagina

Diocesi di Aversa, il 16 aprile la conclusione dei corsi della Scuola di Filosofia

Si concluderà martedì 16 aprile 2019 alle ore 9,30, nella sala Guitmondo del Seminario Vescovile di Aversa, l’edizione 2018-2019 della “Scuola di Filosofia”, percorso didattico-formativo ideato e realizzato da Serra club Aversa. La scuola di filosofia, diretta dal prof. Antonio Serpico e giunta quest’anno alla settima edizione, si propone di guidare i giovani studenti all’elaborazione di un pensiero autonomo e critico sulla vocazione alla vita, alle scelte esistenziali, alla libertà individuale. In quest’ottica s’inquadrano anche le tematiche che, ogni anno, vedono impegnati gli istituti del territorio che partecipano al concorso: la scelta del tema monografico dell’edizione 2018-2019, ovvero “Totalitarismi e dignità umana in Hannah Arendt”, è stato condiviso con i docenti delle scuole partecipanti ed è nato dall’esigenza di trattare un periodo storico europeo, in cui è stata compromessa la dignità umana, calpestata da regimi totalitari disumani. Il Vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, in dialogo con i giovani e giovanissimi, consegnerà gli attestati di partecipazione agli studenti ed ai docenti.

Diredazione2 casertaprimapagina

Torna a Caserta il 13 e 14 aprile l’iniziativa benefica “Fiori d’Azzurro”

Si svolgerà a Caserta, il 13 e 14 aprile, in sei punti della città, la manifestazione “Fiori d’Azzurro” con la quale la Pro Loco del Trivice sostiene anche quest’anno Telefono Azzurro. “L’iniziativa – spiega l’assessora Tiziana Petrillo – si inquadra nell’intesa siglata dal Comune e dalla Pro Loco nell’ottobre scorso, fatta propria dalla Giunta comunale con una delibera, sulla scorta dell’impegno comune per la promozione del turismo, della cultura, del territorio e di tutte le sue peculiarità naturali, storiche, artistiche. In particolare, anche quest’anno i volontari della Pro Loco del Trivice allestiranno banchetti per la vendita di piantine. I fondi raccolti saranno destinati alla onlus che da sempre dedica energie e progetti alla lotta contro gli abusi sui bambini. I banchetti della Pro Loco del Trivice saranno anche l’occasione per animare nel weekend i luoghi della città, caratterizzandoli all’insegna della solidarietà”. L’iniziativa si svolgerà in via Mazzini, presso la Parrocchia del Buon Pastore e presso quelle del Parco Aranci, San Clemente, Centurano e Tredici. Ad essa collaborareranno anche i volontari dell’Agenzia Remax/Divina.

Diredazione2 casertaprimapagina

Caserta: la Scuola Specialisti dell’Aeronautica scende in campo per la cardioprotezione dei cittadini

La Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare aderisce alla rete del Servizio 118 per la cardioprotezione della città di Caserta con l’istallazione di 11 defibrillatori semiautomatici all’interno del proprio sedime a favore del proprio personale, dei frequentatori di corso della SSAM e del Servizio 118 che se ne potrà avvalere in caso di emergenza da arresto cardiocircolatorio di cittadini o turisti nell’area limitrofa alla Reggia di Caserta. L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto promosso dalla città di Caserta con il Servizio 118 denominato Caserta Città Cardioprotetta che prevede attività miranti all’informazione ed alla formazione dei cittadini alle manovre di rianimazione cardiopolmonare con defibrillazione precoce ed alla disostruzione della vie aeree. Ben 48 militari e civili in servizio presso la Scuola Specialisti sono stati appositamente formati con specifici corsi al fine di insegnare loro le tecniche di primo soccorso cardiopolmonare e l’uso corretto del defibrillatore. Alla rete di emergenza della città di Caserta aderiranno anche le forze dell’ordine, i volontari della protezione civile, società sportive ed altre realtà associative.

Diredazione2 casertaprimapagina

Ospedale di Caserta, domani due inaugurazioni con il governatore Vincenzo De Luca

Ci sarà anche il governatore Vincenzo De Luca domani martedì all’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano”. Il direttore generale del nosocomio casertano Mario Nicola Vittorio Ferrante ha previsto in quella data le inaugurazioni sia del nuovo reparto di Oncologia sia del Front Office e punto di informazioni per i pazienti e i cittadini che frequentano la struttura. Nell’occasione si potranno anche apprezzare le piante donate per le aree verdi aziendali. Il tutto avrà inizio alle ore 12 con il percorso all’interno delle aree ospedaliere. Poi alle 12,20 avranno inizio gli interventi in Aula Magna, moderati dal Direttore generale. Porteranno il loro saluto il sindaco di Caserta Carlo Marino, il vescovo Giovanni D’Alise, il presidente del Rotary Club Caserta – Terra di Lavoro 1954 Alessandro Pasca di Magliano, la dirigente dello staff tecnico-operativo presso la Direzione generale regionale di Tutela della Salute Antonella Guida, il direttore Mario Nicola Vittorio Ferrante, il presidente della V Commissione Sanità della regione Campania Stefano Graziano e il consigliere regionale del Presidente per la Sanità Enrico Coscioni.

Diredazione2 casertaprimapagina

Ludopatie ed altre dipendenze, Caserta avrà un centro diurno in via degli Oleandri

Prosegue l’attività dell’Amministrazione Comunale di Caserta guidata dal sindaco Carlo Marino nell’ambito della valorizzazione degli immobili inoccupati di proprietà comunale. In particolare, in un immobile comunale di circa 160 metri quadri di via degli Oleandri, sorgerà un Centro diurno dell’Asl Caserta che ospiterà iniziative di contrasto alle dipendenze comportamentali, a partire dalle ludopatie.

“L’intesa con l’Asl Caserta – spiega il sindaco – consentirà di valorizzare, con spese di ripristino, rifunzionalizzazione e allestimento a totale carico dell’azienda sanitaria locale, un immobile inoccupato di via degli Oleandri, destinandolo a tutte le attività che il Servizio Sanitario Nazionale e lo stesso Ente possono realizzare al servizio delle persone che vivono dipendenze non da sostanze tossiche ma da gioco d’azzardo, da internet ed altre patologie comportamentali. Tale iniziativa si inquadra nell’ottica delle politiche regionali di contrasto a tali specifiche dipendenze non da sostanze, sviluppando sul territorio una innovativa e integrata dinamica di terapia e di reinserimento delle persone nel tessuto sociale”.

Diredazione2 casertaprimapagina

La Giunta Comunale di Caserta approva il progetto per il restyling del plesso scolastico di Tuoro: i dettagli

La Giunta comunale di Caserta, nel corso della sua recente riunione, ha approvato il progetto esecutivo per gli interventi di ristrutturazione del plesso scolastico di via Falluti a Tuoro. In particolare, dopo aver ottenuto il via all’erogazione di un primo finanziamento per 200mila euro circa da destinare al ripristino strutturale dei locali, il Comune fa richiesta di un ulteriore importo di 300mila euro circa, nell’ambito del Por Campania Fesr 2014-2020, da utilizzare per il ripristino funzionale del plesso e per destinarlo a diventare un micronido comunale.

“Procediamo in tal modo – dice il sindaco Carlo Marino -, in un’area che è per noi centrale nel programma di riqualificazione delle periferie, ad ampliare l’offerta di servizi all’infanzia e alle famiglie, per far crescere complessivamente la qualità della vita della nostra comunità. L’intervento, e il micronido che ne deriverà, rispondono agli obiettivi delle politiche di coesione declinate nel QSN (Quadro Strategico Nazionale) e al trend di sviluppo dell’indicatore S05 che misura in Campania i servizi di cura alla persona, l’alleggerimento dei carichi familiari, l’incentivo alla partecipazione delle donne al mercato del lavoro”.

Diredazione2 casertaprimapagina

San Nicola La Strada, cure termali gratuite per gli over 60 con “Le settimane del benessere”

L’amministrazione Comunale di San Nicola la Strada, guidata dal Sindaco Vito Marotta, di concerto con l’Assessore alle Politiche Sociali Lucio Bernardo, ha organizzato un ciclo di cure termali per cento cittadini sannicolesi over 60. Le cure termali, come per il passato, saranno effettuate presso le terme di Telese dal prossimo 2 e fino al 14 settembre. Il servizio di trasporto in bus, da San Nicola la Strada a Telese è gratuito. Coloro che vorranno aderire al ciclo di cure termali, dovranno solo pagare la quota del ticket sanitario prevista per la cura prescelta e prescritta dal medico di famiglia. La domanda di partecipazione potrà essere ritirata presso l’Ufficio Servizi Sociali, sito preso la casa comunale di San Nicola la Strada in piazza Municipio 1 e dovrà essere presentata entro le ore 12 del giorno 2 agosto 2019. A cura dell’assessorato ai Servizi Sociali, sarà inviato ai medici di famiglia sannicolesi una comunicazione relativa all’iniziativa con allegato il prospetto con i codici per i vari tipi di terapia che si possono effettuare presso le Terme di Telese, per facilitare le relative prescrizioni.

Diredazione2 casertaprimapagina

Venerdì 15 marzo ad Aversa “A piccoli passi verso il futuro”

Il 15 marzo, nella quasi totalità delle 20 comunità scolastiche del circuito territoriale A PICCOLI PASSI, il primo dei VENERDÌ PER IL FUTURO (Fridays for Future) promosso dai giovani di oltre 50 Paesi del mondo, sarà salutato alle ore 12,00 da un suono prolungato del campanello. Contemporaneamente, in oltre 40 plessi scolastici, disseminati in 14 Comuni tra Napoli Nord e Aversa Sud, all’interno della Diocesi di Aversa, le attività didattiche prenderanno la forma di assemblee di classe presiedute dai rappresentanti eletti lo scorso 23 ottobre (dalla terza primaria alla terza media), o di cerchi della pace, (sperimentati per la prima volta in alcune sezioni dell’infanzia e nelle prime classi della primaria). Proprio dai bambini della primaria, lo scorso 19 febbraio, nel corso dell’insediamento del Parlamento Territoriale A PICCOLI PASSI nel Real Sito di Carditello, era venuto un appello a far vivere le nostre comunità come Terra di PACE. I bambini avevano detto che la PACE è “…dove la vita è preservata dai veleni…dove c’è aria buona …dove l’acqua scorre limpida…dove la terra dà frutti buoni e sani …dove da tutti è amata come madre”

Proprio i bambini a Carditello, quindi, avevano anticipato i contenuti del Friday for Future di questo 15 marzo, in cui i giovani di mezzo mondo vogliono far sentire la propria voce ai potenti della Terra. Facendo eco all’appello della quindicenne svedese Greta Thumberg, che da oltre un anno ogni venerdì sotto la sede del Parlamento “sciopera” per la salvezza del pianeta, i giovani dicono che il futuro dell’umanità è a rischio; che c’è pochissimo tempo per provare a salvarci da fenomeni climatici apocalittici, di cui già stiamo vivendo le anticipazioni. Dicono che il mondo degli adulti è cieco, perché schiavo d’interessi economici potenti e folli. Agli adulti, nel primo venerdì globale per il futuro, chiedono di guardare davvero al futuro, dimostrando che l’amore per i figli è autentico e orientato alla verità. Insomma, un appello alla responsabilità a parti invertite. E le scuole hanno cercato di coinvolgere le famiglie, con un avviso condiviso, perché i temi in questione possano essere oggetto di riflessione per tutti, rinnovando i termini del patto educativo, che sempre dovrebbe essere al centro della vita delle comunità.

Venerdì pomeriggio, ancora nel Real Sito di Carditello, una rappresentanza del Parlamento Studentesco Territoriale A PICCOLI PASSI, presenterà un breve appello ai sindaci della provincia di Caserta, che si riuniranno nuovamente per la difficile costituzione dell’ATO Rifiuti. L’appello sarà inviato al Prefetto Ruberto, all’assessore regionale Lucia Fortini, al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, che il 19 febbraio avevano “battezzato” la nascita del Parlamento Studentesco Territoriale APP. Un vento nuovo soffia in “Terra dei fuochi”, ove i fuochi ancora non si spengono, ma dove i ragazzi il 19 febbraio, a Carditello, hanno detto che deve essere Terra di Pace e che vogliono essere loro “i fuochi ardenti di questa terra”.