Archivio degli autori redazione2 casertaprimapagina

Diredazione2 casertaprimapagina

Aversa, avviati dai Carabinieri servizi mirati contro i furti d’auto

Prosegue senza sosta l’attività dei carabinieri della Compagnia di Aversa sul fronte della prevenzione e del contrasto dei delitti contro il patrimonio ed in particolare dei furti su autovettura. Nel mese di aprile i militari dell’Arma hanno intensificato i controlli su tutto il territorio, in particolare nelle zone più colpite dal fenomeno, con servizi esterni mirati, che hanno già prodotto lusinghieri risultati, consentendo un calo importante dei reati in questione. Il costante presidio dei militari ha permesso, nel giro di due settimane , un arresto e cinque denunce. A finire in manette un cittadino georgiano di 42 anni, destinatario di obbligo di dimora nel comune di Napoli. L’uomo è stato sorpreso durante la notte ad Aversa, in compagnia di una connazionale, con numerosi arnesi atti allo scasso.

I successivi approfondimenti hanno consentito di accertare che l’uomo era stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per furto aggravato in concorso. I carabinieri lo hanno così arrestato e rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Il 42enne è stato anche denunciato, insieme alla connazionale, per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli mentre gli arnesi sono stati sequestrati. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti investigativi per determinare se l’uomo sia coinvolto in altri furti verificatisi nel circondario. Dovranno rispondere di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli anche un 36enne ed un 31enne, il primo di nazionalità marocchina ed il secondo tunisina, sorpresi in atteggiamento sospetto lungo il viale Europa ad Aversa. Durante la perquisizione sull’autovettura utilizzata dai due, i militari dell’Arma li hanno trovati in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso, di cui alcuni alterati nella loro forma naturale, tutti sottoposti a sequestro.

Nel corso di un’altra operazione i carabinieri hanno denunciato un 36enne di Aversa con la stessa accusa. L’uomo, che si trovava a bordo della propria vettura, è stato sottoposto ad un controllo. Nell’auto sono stati rinvenuti diversi utensili ed arnesi, alcuni dei quali modificati, anch’essi sequestrati. L’attività di prevenzione e contrasto dei delitti contro il patrimonio, disposta dal Comando di Aversa, proseguirà con la stessa intensità anche nelle prossime settimane.

Diredazione2 casertaprimapagina

Tutto pronto per gli Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta

Si svolgerà a fine maggio il Torneo Internazionale Femminile di tennis, organizzato per la prima volta nel 1982 sui campi di via Laviano del Tennis Club Caserta. Come per le cinque precedenti edizioni, gli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta” avranno come title sponsor la “Power Gas” che darà il suo nome alla competizione con montepremi da 25.000 dollari. L’edizione del 2019, che si svolgerà dal 18 al 26 maggio è ricca di cambiamenti. L’ITF, ovvero la Federazione Internazionale di Tennis ha definito questa stagione “transition tour” per le tante novità introdotte nel regolamento della competizione, che saranno presentate nella mattinata di sabato 18 maggio 2019.

Il torneo si svolgerà dal 20 al 26 maggio, ma si inizierà come di consueto sabato 18 maggio con uno stage tecnico con Karine Knapp, ex numero 32 del mondo ed i fratelli Piccari, nel pomeriggio poi alle 16 la conferenza stampa di presentazione. Domenica 19 proseguirà lo stage unitamente ad altri eventi sportivi sempre legati al tennis.
Il torneo cambia formula, secondo quelle che sono le indicazioni dell’ITF, ovvero la Federazione Internazionale di Tennis, cui fa capo il torneo casertano ormai da trentadue edizioni. Non ci saranno più le qualificazioni nel week end, ovvero sabato 18 e domenica 19 maggio, ma inizieranno il lunedì mattina, 20 maggio per concludersi nella mattinata di martedì 21.

Le giocatrici iscritte al torneo delle qualificazioni, non saranno più 3 come in passato ma solo 24. Dal martedì pomeriggio si proseguirà con la formula del torneo di singolare e di doppio per gli altri giorni della settimana. La finale del doppio quest’anno si svolgerà dopo le semifinali del torneo di singolare, nel pomeriggio di sabato 25 e la domenica mattina successiva le vincitrici saranno le protagoniste della finale della XXXII edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta- Power Gas Tennis Cup”. La vincitrice iscriverà il suo nome nell’albo d’oro succedendo a Kimberly Zimmermann che vinse l’edizione del 2018.

Altra novità riguarda i match, sia delle qualificazioni che del doppio, il terzo set sarà come un lungo “tie break” che si concluderà quando una delle due contendenti arriverà a dieci. Il torneo casertano, uno dei più “anziani” fra quelli dell’ITF, garantisce punti validi per il ranking WTA femminile, sono tante le giovani tenniste che dal torneo di Caserta in poi hanno percorso molta strada sui courts dell’intero pianeta. Al torneo che vedrà al lavoro tutti i soci del circolo tennistico casertano, con in testa il presidente Fabio Provitera, i consiglieri Aurelio Scotti, Rosario Scala, Gianpaolo Papiro, Mario Basile, Ottavio Cennamo e Luca Matarazzo, i revisori dei conti Lorenzo Cappuccio, Marco Matera e Francesco Franzese, hanno assicurato il loro appoggio vari sostenitori, la PowerGas sarà il title sponsor, affiancata nel ruolo di co-title sponsor della concessionaria Bmw-Mini “M.Car”.

Diredazione2 casertaprimapagina

Caserta: donna con intento suicida viene salvata dai Carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito di una richiesta d’intervento pervenuta al 112, i militari della sezione Radiomobile della Compagnia di Caserta e del locale Comando Stazione sono intervenuti in quella via Marconi dove una 44enne di origini polacche si era rinchiusa nel proprio appartamento senza più rispondere ai propri familiari. Ad allertare i militari dell’Arma sono stati proprio i parenti della donna che hanno esternato preoccupazione al riguardo. Quando sono giunti sul posto i militari dell’Arma hanno immediatamente capito che bisognava intervenire nel più breve tempo per evitare che si consumasse una tragedia.

La donna, infatti, senza rispondere ai reiterati inviti dei carabinieri di aprire la porta si è affacciata più volte dal balcone con un atteggiamento che faceva supporre intenti suicidi. I militari dell’Arma a quel punto hanno continuato a parlare alla donna con l’intento di distrarla e nel contempo hanno richiesto l’intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco che, giunti sul luogo, unitamente ad altri carabinieri sono saliti sul terrazzo e, dopo aver sfondato la porta-finestra, hanno bloccato la malintenzionata ponendola in sicurezza e affidandola a personale 118 che, tenuto conto dello stato psicologico della stessa, ha deciso di trasportarla presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Aversa.

Diredazione2 casertaprimapagina

Ztl in corso Giannone a Caserta, lunedì 29 aprile il via con 20 giorni di prova

E’ in corso di pubblicazione all’Albo pretorio del Comune l’Ordinanza con la quale viene istituita la Zona a Traffico Limitato in corso Giannone a Caserta, nel tratto compreso tra piazza Vanvitelli e via S.Antonio da Padova, mediante l’installazione di due impianti per la rilevazione elettronica degli accessi. L’Ordinanza entrerà in vigore il 29 maggio 2019, al termine di una fase di pre-esercizio che partirà lunedì 29 aprile.

In questa fase di pre-esercizio, l’attivazione della Ztl in via sperimentale prevederà i seguenti orari:
– da lunedì al venerdì, dalle ore 7.45 e alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 14.00;
– prima domenica di ogni mese, dalle ore 10.00 alle ore 14.00.

Il rilascio dei pass per il transito e l’eventuale sosta nell’istituita Ztl saranno rilasciati ai sensi del Disciplinare pubblicato al seguente link: http://albopretorio.comune.caserta.it/archivio4_atto_0_29090_0_3.html

Il suddetto Disciplinare contiene anche i modelli di richiesta dei pass da compilare e consegnare al Comando di Polizia Municipale di viale Lamberti. Durante l’orario di vigenza della Ztl, nel tratto interessato, sarà operativo il Piedibus della Città di Caserta, con gli orari indicati nell’allegato prospetto.

In occasione dell’istituzione di tale dispositivo, l’Amministrazione ha deciso l’esenzione del pagamento sulle aree di sosta delimitate dalle strisce blu di piazza Vanvitelli e via S.Antonio da Padova, nei giorni non festivi, dalle ore 8.00 alle ore 9.00 e dalle ore 13.00 alle ore 14.00, nel periodo tra il 15 settembre e il 15 giugno di ogni anno. “L’Amministrazione – dice il sindaco Carlo Marino – vara un dispositivo da tempo atteso, che punta ad assicurare la sicurezza di alunni, studenti, pedoni e a sviluppare la mobilità sostenibile. Siamo sicuramente tra le prime città che, in Campania, adottano tali provvedimenti nelle aree adiacenti agli istituti scolastici. Su questa strada continueremo, per favorire la modifica di stili di vita ed abitudini in linea con la tutela dell’ambiente”.

Diredazione2 casertaprimapagina

Il Belvedere di San Leucio resterà aperto anche il 1 maggio, atteso un nuovo record di turisti

Il Reale Belvedere di San Leucio, come da regolamento del Sito, resterà aperto anche il Primo Maggio dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00 – fornendo l’opportunità a cittadini casertani, turisti italiani e stranieri, di visitare le bellezze del sito riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, il Museo della Seta, la mostra di arte fotografica internazionale La Nostra Via della Seta. Un’occasione imperdibile, in giornate in cui Caserta è meta di migliaia di visitatori, di conoscere e ammirare le eccellenze custodite dal Belvedere”, lo ricorda l’assessora alla valorizzazione, promozione e iniziative della città negli immobili pubblici culturali, nei siti storici e nei siti Unesco e all’Unesco Tiziana Petrillo.

Diredazione2 casertaprimapagina

Caserta: pubblica illuminazione in piazza Moro, ok della Giunta ad opere per 113mila euro

La Giunta comunale di Caserta ha approvato su proposta del vicesindaco Franco De Michele il progetto definitivo dei lavori di manutenzione della pubblica illuminazione nella piazza Aldo Moro. “Gli interventi – spiega il vicesindaco De Michele – si inquadrano nelle iniziative assolte per rispondere ai Criteri Ambientali Minimi da tempo definiti nel nostro Paese per raggiungere performance di rilievo in termini di efficienza energetica, riduzione dell’inquinamento e della spesa pubblica”. Le opere, per un totale di 113mila euro circa, passeranno all’esame del Consiglio comunale per l’inserimento nel Programma triennale delle Opere Pubbliche 2019-2021 prima di essere messe a gara, presumibilmente già nel corso della prossima estate.

Diredazione2 casertaprimapagina

Sicurezza urbana, fondi per 38mila euro al Comune di Caserta

“Scuole Sicure 2019-2020: il Comune di Caserta è destinatario di fondi statali per la sicurezza urbana, per circa 38mila euro, che abbiamo ottenuto anche grazie al lavoro delle assessore Corvino e Petrillo e che verranno utilizzati durante il prossimo anno scolastico per le attività di prevenzione e contrasto dei fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici cittadini”: lo rende noto il sindaco Carlo Marino.
Entro il prossimo mese l’Amministrazione redigerà un piano che sarà sottoposto alla Prefettura e che poi, in sinergia con l’Ufficio Territoriale di Governo, diventerà operativo a partire dalla riapertura delle scuole. “Una vera sicurezza urbana – dice il sindaco – non è solo un problema di ordine pubblico, perchè le misure e le iniziative di contrasto e prevenzione dei fenomeni che sono l’obiettivo del progetto nazionale Scuole Sicure vanno coniugate e indirizzate al miglioramento della qualità del tessuto sociale e delle relazioni urbane”.

“In tale quadro – prosegue il Sindaco – anche ad un’Amministrazione locale spetta il compito di rendere tutti i cittadini partecipi convinti dei valori sociali su cui si fonda la comunità. Per chi assicura il governo locale di una città questo è un investimento sociale, una risposta ai bisogni di sicurezza talvolta alterati da una percezione negativa. Lo faremo rafforzando il quadro delle unità operative della Polizia municipale destinate ai controlli quotidianamente visibili da parte dei cittadini e con programmi di comunicazione, informazione e prevenzione. Lo faremo con un’attenzione sempre più determinata alla coesione sociale, che è strumento primario di prevenzione nella partita quotidiana della sicurezza urbana. Il nostro obiettivo è la costruzione partecipata di una città sicura perché coesa, coesa perché sicura”.

Diredazione2 casertaprimapagina

Aversa, il 1 maggio appuntamento con la “Festa diocesana della Famiglia”

Mercoledì primo maggio si rinnova l’appuntamento che la diocesi di Aversa riserva alla riflessione su realtà familiare e vita di coppia: la “Festa diocesana della Famiglia”, com’è tradizione consolidata, sarà ospitata dal Santuario “Madonna di Briano” e ruoterà intorno al tema “È ancora possibile”. La giornata inizierà alle 9.30: dopo l’accoglienza, alle 10.00 è prevista la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo di Aversa, S.E.Mons. Angelo Spinillo; alle 11.30, l’incontro-testimonianza con Padre Stefano Nava OFM, Padre francescano dell’Ordine dei Frati Minori e scrittore. Dopo il pranzo a sacco e un momento di animazione, il sipario calerà con la preghiera conclusiva delle 15.30. Il tema della giornata si rifà al libro recentemente pubblicato proprio da Padre Stefano Nava dal titolo “È ancora possibile”: un testo che raccoglie storie di fidanzamenti e matrimoni cristiani ed offre testimonianze vive che toccano molteplici aspetti della vita (e della crisi) di coppia. Dall’infanzia ferita al tradimento, dal non amore a sé ai figli, dalla sterilità alla malattia, Fra Stefano analizza le tante ferite che mettono a rischio il matrimonio cristiano, eppure vi sono piccoli focolai di bene che attestano come sia ancora possibile amarsi come “Dio comanda”, affrontare le crisi ed uscirne più uniti, più vivi, più saldi.

Diredazione2 casertaprimapagina

Asd Rinascita Pianese, storia di un’impresa leggendaria diventata realtà: ed ora avanti in Seconda Categoria!

Immaginate una sera di fine estate, un tavolino di un bar con intorno amici di vecchia data che chiacchierano tra di loro. Strano a credersi ma esattamente in questo modo è stata concepita l’idea della Rinascita Pianese: capolista del Girone A di Terza Categoria dalla sesta giornata e che si è aggiudicata la promozione in Seconda con ben 90′ di anticipo dalla fine del campionato. A ribadirlo con orgoglio e occhi lucidi il Mister Loreto Tarantino e il Presidente Angelo Falco- più che un Presidente il dodicesimo uomo in campo- i quali hanno sottolineato con voce emozionata quello che voleva essere le Rinascita Pianese: una scommessa sul ritorno del calcio nel comune di Piana di Monte Verna dopo più di dieci anni di assenza oltre che un centro di aggregazione per il paese stesso. Scommessa vinta grazie a un percorso leggendario terminato con l’ennesima vittoria in trasferta contro l’ASD H2o Riardo Soccer. La dirigenza della società che ha puntato sui giovani pianesi e l’intuito di Mister Tarantino che sapientemente ha mixato veterani dal calibro di Coppola Valerio, Della Rocca Michele e Senese Antonio con risorse emergenti – come il giovanissimo bomber della squadra Ciaramella Alessandro – hanno portato a risultati straordinari: primo posto in classifica già dalle prime giornate di campionato, 53 punti totali, 50 goal fatti, solo 12 subiti e il riconoscimento di miglior attacco e miglior difesa.

Numeri importanti, certo, ma forse ciò che di meglio è riuscita a conquistare l’ASD Rinascita Pianese è stato l’interesse e il totale coinvolgimento da parte della popolazione di Piana di Monte Verna che ad ogni partita ha colorato di colore rosso e blu l’intero paese e che ha costantemente incitato la squadra con striscioni, cori e canti al grido di: «Non posso stare senza la mia Pianese». Forse, ciò che di più bello è riuscita a conquistare l’ASD Rinascita Pianese è stato creare un appuntamento fisso settimanale al campo comunale per padri, madri, fidanzate e per nonni con a seguito nipotini in bicicletta. Ed è proprio il Presidente Falco a dichiarare: «È stato fantastico quando passeggiando per il paese mi rendevo conto che il più delle volte al centro del discorso c’era l’organizzarsi per andare al campo a tifare Rinascita Pianese». Un coinvolgimento importantissimo che sarà vitale per il desiderato e tanto atteso fischio d’inizio del campionato di Seconda Categoria.

Diredazione2 casertaprimapagina

Casal di Principe ospita la Giornata Diocesana della Gioventù

“Tra sentinelle e profeti… influencer di Dio”: è questo lo slogan della Giornata Diocesana della Gioventù che la Chiesa di Aversa ha vissuto sabato 13 Aprile 2019 a Casal di Principe. La scelta della location è dettata dall’inserimento di questo evento diocesano nel percorso della memoria di don Peppe Diana, a venticinque anni dalla sua uccisione per mano della camorra.

Ecco un servizio video sulla giornata e le interviste a Mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa; Don Fabio Ruggiero, Responsabile del Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile; Augusto Di Meo, amico di don Peppe Diana e testimone del suo omicidio; Gianni Solino, Coordinatore Provinciale di Libera; Elisabetta Reccia e Antonella Esposito del Circolo Letterario Maeditactio e del Caffè Letterario Artespressa.