Archivio degli autori Redazione

DiRedazione

Grande successo per il terzo appuntamento di ‘Artedonna’ con la madrina Francesca Ciccarelli

Sfilata ArtedonnaL’incantevole scenario di Palazzo Cascella ha ospitato la terza edizione di ‘Artedonna’, la rassegna al femminile organizzata dall’Associazione Politico-Culturale ‘Democrazia & Territorio’, in collaborazione con le associazioni Mirarte e Sinopia. Anche quest’anno la manifestazione ha ottenuto un notevole successo di pubblico, con oltre 400 persone che hanno riempito gli spazi dell’edificio posto nel centro storico normanno. Patrocinata da Comune di Aversa, Provincia di Caserta, Regione Campania, Caritas Diocesana, sezione campana dell’Aib (Associazione Italiana Biblioteche), Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ e Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Unicampania, ‘Artedonna’ si propone di dare visibilità alle donne del territorio che desiderano far conoscere la loro abilità in un determinato settore.

Dedicato al tema della multicultura, l’evento ha avuto come madrina d’eccezione Francesca Ciccarelli, titolare del brand ‘Sartoria 74’. Il fascino di capi unici, artigianali, non riconducibili alle dinamiche delle produzioni in serie è il marchio di fabbrica della Ciccarelli, intervistata dal giornalista Salvatore De Chiara. Il défilé, presentato da Valentina Bonavita, ha preso ispirazione dalla cultura multietnica. Modelle professioniste hanno sfilato indossando gli abiti realizzati per l’occasione dalla Ciccarelli e i gioielli creati da Lara D’Amore, Vincenzo Dau e dalla designer Carmela Barbato. Il tema della multicultura è stato affrontato nei suoi molteplici aspetti, abbracciando tutte le fasce di età e cercando di andare incontro ai diversi gusti del pubblico. Dopo i saluti di Valerio Cascella e del presidente di D&T Luca Ronga, ‘Artedonna’ è proseguita con la performance di danza dei giovanissimi allievi dell’Istituto bilingue ‘J.J. Rousseau’ di Aversa. La multicultura è stata protagonista anche delle letture di Valentina Bonavita, Erminia Gallo ed Elena Turco, coordinate da Francesca Zacchia. Gli intermezzi musicali della giovane chitarrista Adele Abate sono stati apprezzati dal numeroso pubblico presente.

Artedonna III edizioneNovità della terza edizione di ‘Artedonna’ è stata la ‘Biblioteca vivente: storie raccontate’, un metodo innovativo per promuovere il dialogo tra le diverse culture, favorire l’interazione con il pubblico e promuovere la lettura sul territorio. Alla responsabile della Biblioteca di Architettura dell’Unicampania Rachele Arena, coordinata da Alessandra Sgueglia, il merito di aver portato per la prima volta ad Aversa questa coinvolgente esperienza. I ‘libri viventi’ sono stati ‘impersonificati’ da Liliana De Cristofaro e Gamal Seya (West Africa Percussion), Anna Grimaldi (Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’), Don Carmine Schiavone (Direttore della Caritas Diocesana Aversa) e Maria Amalia Zumbolo (Dirigente scolastico IC San Marcellino).

A Palazzo Cascella presenti, inoltre, vari allestimenti artistici: le sculture di Raffaele d’Agostino, i gioielli di Carmela Barbato, la mostra fotografica “Instanbul: la Roma d’Oriente” di Maria Raffaella Capaldo. Molto apprezzata, infine, la visita guidata di quartiere. Il percorso settecentesco di Grazia della Volpe è partito da Palazzo Cascella ed ha avuto come sua meta la casa di Niccolò Jommelli. Gli stand di piatti multietnici introdotti da Teresa Morra ed Elena Turco, un’esibizione musicale e il taglio della torta hanno chiuso una kermesse organizzata in maniera impeccabile.

DiRedazione

La Guardia di Finanza di Caserta scopre 6 quintali di sigarette di contrabbando pronti per essere spediti all’estero

WPZC2770Era destinato all’estero il carico di sigarette individuato nella tarda serata di ieri da due pattuglie dei Baschi Verdi del Gruppo di Aversa. All’atto dell’accesso presso un polo logistico dell’agro aversano, le fiamme gialle procedevano al controllo esterno di alcuni colli stoccati nel piazzale di una società di spedizioni, insospettendosi per la presenza di 5 pallets contenenti indumenti usati, imballati con un film di cellophane, in attesa di essere spediti verso l’Inghilterra: una vendita invero inusuale attesa l’incidenza degli elevati costi di trasporto per una merce di così scarso valore commerciale.

Il sospetto è stato poi alimentato dal successivo controllo dei documenti di trasporto esibiti che, oltre a recare gli estremi di un persona fisica di Manchester, indicava quale oggetto della transazione dei “giubbini di prima scelta”. Da qui, la necessità di approfondire gli accertamenti sui colli che, peraltro, in alcuni punti risultavano di forma irregolare e spigolosi al tatto.

Le successive operazioni di verifica hanno così consentito di rinvenire all’interno degli indumenti che costituivano la sola parte esterna del carico oltre 3.000 stecche di sigarette di marca “Regina” per un totale di circa 600 chilogrammi. Un carico illecito che nel Regno Unito avrebbe consentito all’organizzazione criminale di ricavare cospicui guadagni, ben maggiori rispetto alla vendita locale, attesi i prezzi decisamente più alti praticati nel mercato legale delle sigarette in quel Paese.

Si tratta anche in questo caso delle cc.dd. “cheap white”, ossia sigarette regolarmente registrate nei rispettivi paesi di produzione, ma che non sono – e non potrebbero – essere commercializzate in Italia o all’interno dell’Unione Europea, in quanto non conformi ai parametri minimi di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria, ma che sul mercato illecito trovano grande domanda per il prezzo più economico.

DiRedazione

Yoga alla Reggia di Caserta: sabato 30 giugno e domenica 1 luglio la manifestazione all’insegna del benessere

reggiaL’AICS Napoli (Associazione Italiana Cultura e Sport), e il Museo della Reggia di Caserta, presentano l’evento “Kundalini Yoga alla Reggia” che consentirà a coloro che avranno accesso ai Giardini del Parco Reale di partecipare gratuitamente ad una ricchissima gamma di attività in programma sabato 30 giugno e domenica 1 luglio dalle 9 alle 18.

Durante questo weekend tutti curiosi e gli appassionati di yoga e discipline del benessere potranno sperimentare l’efficacia di insegnamenti che permettono di rilassarsi, acquisire flessibilità fisica e consapevolezza spirituale, sentire la comune appartenenza alla natura e all’universo, migliorando la comunicazione e la capacità di stare in relazione. Tali effetti risulteranno arricchiti dallo scenario della Reggia dove si esprimono al meglio l’energia della natura e della storia.

Il programma, consultabile sul sito della Reggia e sulla locandina, prevede percorsi di pratica yogica ispirati al tema del benessere, percorsi di Breathwalking (yoga camminato), lezioni di Yoga Bimbi e Family, Seminari sul benessere, sul sonno e sul respiro, Bagni di Gong, Comunicazioni Celestiali e Sat Nam Rasayan.

Le attività si concluderanno nel pomeriggio di domenica 1 luglio con una Grande Meditazione Finale accompagnata dalle vibrazioni del gong.

DiRedazione

Firmato un protocollo d’intesa tra Comune e Università Telematica “Pegaso” per l’utilizzo del Belvedere di San Leucio per attività didattiche e di formazione

ProtocolloPegaso1E’ stato siglato, nella Sala Fischetti del Belvedere di San Leucio, un protocollo d’intesa tra il Comune di Caserta e l’Università Telematica “Pegaso”, che prevede l’utilizzo, da parte dell’Ateneo, di alcune aule del sito Unesco casertano per svolgere attività didattiche e di formazione. A firmare l’accordo il sindaco Carlo Marino e il presidente dell’Università “Pegaso”, Danilo Iervolino. A lavorare al raggiungimento di questa intesa è stato anche il consigliere comunale Domenico Maietta, presente al momento della firma del protocollo.

In particolare, l’Ateneo utilizzerà per 30 giornate all’anno la Sala Convegni e altre aule del Complesso Monumentale, previa regolare corresponsione di un corrispettivo economico, per svolgere esami e altre attività didattiche e di formazione, secondo una calendarizzazione da concordare con il Comune.

“Il Belvedere di San Leucio – ha spiegato il sindaco Marino – è uno degli elementi più preziosi del nostro patrimonio artistico-culturale e abbiamo interesse a proporlo ad una platea sempre più vasta di pubblico. Credo che la valorizzazione di questo meraviglioso bene Unesco passi anche attraverso delle partnership importanti sotto il profilo culturale ed economico, che possano creare occasioni di sviluppo e di occupazione per il territorio. Con l’Università Telematica ‘Pegaso’ contiamo di stabilire una fruttuosa collaborazione, che conduca verso l’organizzazione di ulteriori iniziative importanti, che ci consentano di promuovere il Belvedere, che deve diventare una delle principali occasioni di crescita per la città”.

DiRedazione

‘Un’estate da BelvedeRe’ presentata in Sala Giunta a Caserta: kermesse da urlo con Michele Placido, Enzo Avitabile, Ermal Meta e altri artisti

WhatsApp Image 2018-06-26 at 13.13.24Nella Sala Giunta del Comune si Caserta si è tenuta stamattina la conferenza stampa di presentazione di ‘Un’estate da BelvedeRe’. Si tratta di una kermesse organizzata da Gest Show e patrocinata dal Comune di Caserta: è dedicata principalmente alla musica leggera e si svilupperà nel sito Unesco del Belvedere di San Leucio. Tutti gli eventi a luglio per quella che sarà una manifestazione che porterà nella città della Reggia migliaia di appassionati.

Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti il sindaco Carlo Marino, l’assessore agli Eventi Emiliano Casale, l’assessore allo Sviluppo della Sicurezza Cittadina e al Decoro Urbano Tiziana Petrillo, i consiglieri comunali Andrea Boccagna e Giovanni Comunale, il presidente del Consiglio Comunale Michele De Florio, Massimo Vecchione della Gest Show, il componente del gruppo musicale casertano Nantiscia (che aprirà il concerto di Enzo Avitabile) Donato Tartaglione e Gianluca Di Pietro.

Il calendario, particolarmente fitto, prevede cinque appuntamenti tra il 10 ed il 20 luglio, tutti alle ore 21: si comincia con uno dei più famosi attori e registi italiani, Michele Placido, che martedì 10 luglio porterà al Belvedere lo spettacolo “Letto ad una piazza”,  un recital nel quale la musica e la poesia si fondono dando vita ad un racconto unico. Placido interpreterà le poesie e gli scritti dei grandi della letteratura italiana e non solo come Dante, D’Annunzio, Montale e Neruda senza tralasciare i punti di riferimento della cultura meridionale (soprattutto teatrale) come Eduardo De Filippo e Raffaele Viviani.

WhatsApp Image 2018-06-26 at 13.13.24 (1)Il 14 luglio sarà la volta di Enzo Avitabile, un musicista che a Caserta e in tutta la Campania è di casa. Il poliedrico artista napoletano si esibirà nel suo spettacolo “Pelle differente” e per l’occasione sarà accompagnato da un casertano doc come Peppe Servillo, con cui ha fatto coppia anche all’ultima edizione di Sanremo. Il concerto sarà aperto come anticipato dai Nantiscia, che eseguiranno quattro brani tratti dal loro ultimo apprezzato lavoro discografico.

La musica e la comicità napoletana saranno protagoniste nella serata del 16 luglio con lo spettacolo “E la musica mi gira intorno” di Maurizio Casagrande, attore in numerosi film nei quali compare al fianco di Vincenzo Salemme e Carlo Buccirosso.

Per questi primi tre eventi sarà a disposizione, a partire da mercoledì 27 giugno e fino ad esaurimento, un particolare abbonamento al costo speciale di 30 euro, acquistabile online oppure presso la “Ticketteria” di via Gemito, a Caserta.

Nessuna promozione è invece prevista per gli ultimi due appuntamenti, per i quali si prevede il tutto esaurito: sono pochissimi infatti i biglietti ancora a disposizione per i concerti di Damien Rice e di Ermal Meta.

Il chitarrista e cantautore di Dublino si esibirà a Caserta il 19 luglio con una delle tre date italiane del suo “Wood Water Wind Tour” mentre l’appuntamento forse più atteso è quello del 20 luglio, quando il concerto di Ermal Meta chiuderà la rassegna “Un’estate da BelvedeRe”.

DiRedazione

Accoglienza, domani alle 17 presidio a Caserta in piazza della Prefettura

prefettura-casertaMercoledì 27 gIugno ORE 17.00 Presidio a Caserta in Piazza della Prefettura.

Solidarietà europea: il 28 giugno tutti i Governi facciano la propria parte per l’accoglienza!

Il 28 giugno il Consiglio europeo discute di immigrazione: i Governi hanno la responsabilità storica di dare sostanza al principio di solidarietà su cui si è fondata l’Unione europea.

Chiedere asilo in Europa è un diritto, ma regole e politiche ingiuste continuano a far pagare a chi cerca rifugio l’incapacità dei Governi di affrontare sfide comuni con risposte comuni, come successo alle 629 persone bloccate in mare sull’Aquarius.

La battaglia per la solidarietà europea non si fa sulla pelle delle persone in mare ma cambiando le regole sbagliate come il Regolamento di Dublino, che lasciano le maggiori responsabilità sui Paesi di Confine.

Il Parlamento europeo ha già votato a larga maggioranza per superare l’ingiusto criterio del “primo Paese di accesso” e sostituirlo con un sistema di ricollocamento automatico che valorizza i legami significativi dei richiedenti e impone a tutti i Paesi di fare la propria parte.

Il 27 giugno saremo dunque in piazza per chiedere a tutti i Governi europei di fare la propria parte, di cambiare il Regolamento di Dublino nella direzione già indicata dal Parlamento europeo e di aprire vie legali e sicure per l’accesso in tutti i Paesi UE.

 

Il simbolo scelto per caratterizzare queste manifestazione è una barchetta di carta come chiaro riferimento alla fragilità di un sistema di salvataggio in mare pesantemente compromesso dalle scelte politiche degli stati europei.

DiRedazione

E’ ai domiciliari per una condanna di due anni ma non viene trovato a casa, arrestato nuovamente un 38enne di Aversa

Polizia di StatoNel corso della mattinata odierna, personale di questo Commissariato ha tratto in arresto per evasione dagli arresti domiciliari TOMASSONE Giuseppe, classe 1980, pregiudicato per omicidio, rapina pluriaggravata e minacce, attualmente sottoposto ad una condanna di due anni della misura alternativa degli arresti domiciliari.

L’uomo, aversano di 38 anni, è persona nota ai poliziotti in quanto solo un mese veniva arrestato per violazione degli obblighi inerenti la Sorveglianza Speciale a cui era sottoposto.

Le attività di ricerca sono scattate nella notte di domenica 24.06.2018 allorquando gli agenti ne riscontravano l’ assenza presso la sua abitazione. Assenza perdurata per tutta la giornata di ieri e fino alla mattinata odierna quando veniva rintracciato e dichiarato  in arresto ai sensi dell’art. 385 c.p.

Il personale intervenuto, dopo le incombenze di rito, ha condotto il TOMASSONE innanzi al Giudice monocratico per il giudizio per direttissima, all’esito del quale veniva sottoposto nuovamente alla misura degli arresti domiciliari.

DiRedazione

Idee in Comune di Casaluce premia la bambina prodigio del ‘volteggio’

WhatsApp Image 2018-06-25 at 15.05.48CASALUCE. Domenica 24 giugno, presso la sede dell’associazione “Idee in comune”, sita in via Vittorio Emanuele a Casaluce e presieduta da Pasquale Bruno, è stata premiata Gaia Arpaia, bambina prodigio che, a Lignano Sabbiadoro, ha vinto il titolo italiano C.S.I. 2018 di ginnastica artistica “Volteggio”.

 Presenti all’evento l’allenatore dell’associazione “Flick 88” Mario Perna, il presidente della commissione Maria Santissima di CasaluceUmberto D’Ambrosio e l’olimpionico Giovanni Improta, pluripremiato in ambito sia nazionale che internazionale.

 Dinanzi ad una folta platea, il presidente Pasquale Bruno ha commentato: “La nascita di questa associazione è legata all’obiettivo di essere vicina a tutti sia a livello sociale che sportivo e culturale. In cantiere ci sono grossi progetti per il territorio che hanno il fine ultimo di valorizzare eccellenza della nostra comunità casalucese”. 

DiRedazione

Al Centro Antares la “Festa dell’Amicizia”

AntaresGiocare per riabilitare. Questo è il motto seguito dal Centro Antares, struttura di punta nell’ambito della Sanità casertana che ha organizzato negli anni numerosi eventi ludico ricreativi per i ragazzi disabili del proprio reparto di terapia occupazionale, in modo da applicare tale motto come vera e propria consolidata metodologia e filosofia di vita e lavoro. Venerdì 22 giugno, su tale lunghezza d’onda nei locali del centro ha avuto luogo la “Festa dell’Amicizia” animata dagli operatori della struttura che ha visto la partecipazione attiva dei ragazzi e delle loro famiglie tra canti, balli, musica sortendo un successo straordinario ed un gradimento oltre ogni aspettativa. La Direzione generale del centro esprime le proprie più vive e sincere congratulazioni per l’evento organizzato a tutto il personale del centro, in particolare agli operatori oltre che ai protagonisti della festa, i pazienti del reparto di terapia Occupazionale e le loro famiglie, auspicando ulteriori futuri momenti di socialità e convivialità a scopo socio-didattico resi ancor più preziosi perchè attuati nell’alveo consueto del motto del Centro “Giocare per riabilitare”.

DiRedazione

Il primo colpo della Golden Tulip VolAlto 2.0 fa tremare i polsi: ecco la campionessa d’Italia Elisa Cella

ecEcco il primo botto di mercato della Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta: la campionessa d’Italia Elisa Cella.
Il Club campano, totalmente di proprietà della famiglia Turco, ha acquistato il titolo sportivo di Cuneo e sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato di A2 con ambizioni decisamente importanti. Prova ne è il primo colpo messo a segno dal Club. Arriva, infatti, a Caserta un pezzo da novanta del volley nazionale: Elisa Cella fresca vincitrice del tricolore con la maglia di Conegliano.
Nata a Prato, il 4 giugno 1982, la neo casertana è atleta di provata esperienza, anche internazionale, e vanta un curriculum sportivo di platino. Tecnica, talento, carisma e forza fisica sono il suo costante biglietto da visita, certamente una pedina fondamentale nel nascente scacchiere casertano. A queste latitudini sportive è sicuramente una top player capace di spostare gli equilibri.
La scheda
Dopo gli esordi giovanili nella Sestese Volley, nel 1997/98 Cella è in B2 con Scandicci e nello stesso periodo entra in pianta stabile nelle selezioni nazionali giovanili: con l’Italia Juniores vince la medaglia d’oro al Campionato Europeo 1998.
Nella stagione 1998-99 gioca per due campionati in A2 con Sesto Fiorentino. Nel ’99 è premiata come Miglior Under 20 della A2. L’anno successivo con il Vicenza Volley fa il suo esordio in A1 e vince la Coppa CEV. Ne 2001-02 ritorna in A2, a Forlì, aggiudicandosi la Coppa Italia di categoria ed ottenendo la promozione nella massima serie, dove gioca nell’annata successiva Corridonia, in Serie A2, e, poi, nel 2004-05 scende per la prima volta al sud difendendo i colori della Start Volley Arzano. Con le azzurre vince il campionato e nel  2005 ottiene le prime convocazioni in Nazionale maggiore con cui vince vince la medaglia d’argento al World Grand Prix ed al Campionato Europeo, oltre a partecipare a diversi tornei minori.
Nella stagione 2006-07 passa a Jesi, anche se a metà campionato 2007-08 viene ceduta a Piacenza, in Serie A2. Torna in Serie A1 ingaggiata dal Sassuolo Volley per disputare il torneo 2008-09, tuttavia nella stagione successiva ritorna nella seconda serie con l’Aprilia Volley, vincendo per la seconda volta la Coppa Italia di Serie A2 e ottenendo una nuova promozione: lo stesso traguardo sarà raggiunto anche al termine del campionato 2010-11 con il Parma Volley Girls.
Il ritorno in Serie A1 coincide con il ritorno nella formazione Piacenza per la stagione 2011-12; poi decide di provare l’esperienza all’estero e nella stagione 2012-13 si trasferisce in Polonia, per giocare nel Bialski Klub Sportowy di Bielsko-Biaa, militante nella ORLEN Liga, mentre nell’annata 2013-14 è al Béziers Volley, nella Ligue A francese.
Dal 2014 ritorna in Italia, in Serie A2, con l’Obiettivo Risarcimento Vicenza con cui, confermandosi specialista nelle promozioni, conquista la A1. Poi l’approdo in Veneto dove in due stagioni ha vinto scudetto, Coppa Italia, Supercoppa italiana, argento e bronzo in Champions League. E’ anche una specialista del beach volley, infatti ha vinto per tre volte il campionato Sand Voley 4×4 di Lega.