Archivio degli autori Redazione

DiRedazione

Tsunami in vista all’Asl di Caserta

Correra-PiscitelliTsunami in vista all’Asl. Correra per far eleggere il fratello a Maddaloni si accorda con Piscitelli e Signora. I vecchi patti saltano fuori: Correra non affidabile, De Biasio prende le distanze.

DiRedazione

La differenza tra Nicola Caputo e Aldo Patriciello

Caputo-PatricielloCaputo politico h24 disponibile per i cittadini e presenza sul territorio. Aldo Patriciello mai disponibile per i cittadini ma presente solo per i finanziamenti alle cliniche di famiglia. E kest e’!!!

DiRedazione

Magliocca ottimo Presidente, giunta e consiglio non rappresentativi

maglioccaMagliocca si è conquistato la Presidenza da solo. Ottimo amministratore. La sua giunta e il consiglio non sono professionali. Parlano sempre in dialetto scadente e dimenticano che rappresentano  i cittadini di Terra di Lavoro. Forse al Presidente Magliocca gli dobbiamo fare una richiesta: veda se può far fare un corso accelerato ai suoi consiglieri di ITALIANO.

DiRedazione

Ecco tutti gli atti Asips, i contributi, forniture e altro. Noi non vogliamo sputtanare nessuno: leggete e capirete

Le carte chiedevamo e le carte pubblichiamo! Ecco gli elenchi sui dati di pagamento del 2018 e gli affidamenti di contratti, forniture e servizi del 2017. Chi tiene da dirci qualcosa l’indirizzo lo conoscete! Buona lettura

Ecco i dati di pagamenti del 2018

dati-sui-pagamenti-I-trim.-2018

Ecco invece i dati del 2017

Ordinativi-e-affidamenti-di-contratti-di-servizi-e-forniture-2016

 

DiRedazione

De Rosa ma che fai? Il sindaco di Casapesenna prima caccia l’assessore dalla giunta e poi lo premia con le deleghe ‘pesanti’

Marcello De RosaIl sindaco del Partito democratico Marcello De Rosa rispetta i patti pre-elettorali e caccia dalla giunta, a circa un anno dalle prossime elezioni amministrative, sia Bernardo Massaro che Francesco Cavaliere. Nell’esecutivo sono entrati Angelo Ardente e Michele Diana ma indovinate a chi vengono le date le deleghe più pesanti? Proprio a Cavaliere che da consigliere ha avuto Ambiente e Lavori pubblici. Perché De Rosa premia Cavaliere? Ah saperlo…

DiRedazione

Per pulire definitivamente Caserta e provincia bisogna entrare negli enti e negli appalti. Il vero business dei politici corrotti

cappelli_corpi_di_poliziaPerché tutti vogliono entrare in Politica? Business! La verità fa male! A Caserta e provincia, la classe politica vuole comandare e decidere tutto, dagli appalti a un certificato di famiglia. Tutti vogliono candidarsi ed entrare nelle spartizioni. Come pulire questo metodo e rilanciare la legalità? Semplice: chi sa, o è informato, mandi a noi relazioni o carte via posta. Noi facciamo le dovute e riservate verifiche e pubblichiamo tutto! CasertaPrimaPagina, Piazza della Costituzione 4 Caserta cap 81100.

DiRedazione

Asi: interessi di associazionismo con i Cancello. Pronta altra speculazione per costruire un Hotel in zona Industriale

Pignetti AsiL’Asi al telefono ci ha detto seccamente: nella zona industriale di Carinaro-Teverola non nascerà alcun albergo. Il gioco delle tre carte anche perché la potente famiglia Cancello insieme al Consiglio di Amministrazione dell’Asi ha già trasformato contro legge da zone industriali a commerciale creando favoritismi alle Società dei Cancello (per capirci tutti i capannoni con i vetri colorati sono tutti loro e sono quasi 15) e che oggi sono tutti in fitto con incassi da capogiro ogni mese! Ma entriamo nel merito: i Cancello presentano il progetto dell’albergo, l’Asi lo boccia, i Cancello vanno al Tar e vincono. Sareste colpevoli e associati in quanto c’è già il dolo della mega speculazione fatta tra Asi e Cancello. Per quanto ci riguarda la Procura dovrebbe già intervenire? Ah saperlo…

DiRedazione

La Guardia di Finanza di Caserta sequestra 7 quintali di sigarette di contrabbando e arresta 3 cittadini italiani

Finanza sigarette contrabbando1Nell’ambito della costante attività istituzionale di controllo del territorio volta alla repressione di fenomeni illeciti, personale della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Caserta, nel tardo pomeriggio di ieri, ha scorto, nella zona industriale di Marcianise, 3 persone intente a caricare su un furgone bianco scatole di cartone prelevate da un locale deposito.

I militari operanti, insospettiti dall’atteggiamento furtivo dei 3 soggetti nonché dalle dichiarazioni incerte da loro fornite in merito al contenuto delle scatole di cartone, hanno deciso di procedere a un accurato controllo di queste ultime nonché del furgone.

A seguito dell’apertura delle scatole i Finanzieri hanno rinvenuto, in ciascuna di esse, 50 stecche di sigarette, tutte di provenienza ucraina e prive del contrassegno di Stato, riportanti i marchi “Rothmans Demi”, “Compliment Blu” e “Compliment Violet”, per un peso complessivo di circa 7 quintali. In particolare, le sigarette recanti i marchi “Compliment” rientrano nella categoria “cheap white”, ovvero si tratta di sigarette originali, recanti marchi registrati nei rispettivi Paesi di produzione (Russia, Emirati Arabi Uniti, Cina e Ucraina), che non potrebbero essere vendute in Italia o all’interno dell’Unione Europea, in quanto non conformi ai parametri minimi di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria.

Finanza sigarette contrabbandoAll’esito delle operazioni, le sigarette nonché il mezzo di trasporto utilizzato dai contrabbandieri, per un valore di oltre 170.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro. Inoltre, si è proceduto all’arresto in flagranza di reato per concorso in contrabbando di tabacchi lavorati esteri dei 3 soggetti responsabili del traffico illecito (B.E. cl. 1978; L.G. cl. 1961; P.A. cl. 1961), tutti della provincia di Napoli e con precedenti penali anche nello specifico settore.

Continua, pertanto, incessante l’azione di contrasto ai traffici illeciti da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, per garantire condizioni paritarie e leali di concorrenza tra gli operatori economici, la tutela della salute dei consumatori e recuperare risorse finanziarie alle casse dello Stato.

DiRedazione

Ecco i tre moschettieri che distribuiscono soldi a chi vogliono?

Untitled collageReggia di Caserta, Asips, Confindustria. Soldi e affari tutto in silenzio. Ci dicono di un quarto che muove le fila con protezioni potenti cioè il capo “D’Artagnan”. Vogliamo leggere i finanziamenti che eroga l’Asips. Telefoniamo tutti i giorni e ci rispondono: domani. Noi qua stiamo! Che tengono da nascondere i tre moschettieri? E di chi sono le società che incassano dall’Asips? Ah saperlo….

DiRedazione

Camera di Commercio e partecipata Asips: pioggia di soldi a decine di società! Chi controlla?

Tommaso De SimonePioggia di contributi da parte della Camera di Commercio e dell’Asips alle società partecipanti alle fiere nazionali ed internazionali. A firmare le determinazioni Luigi Rao, direttore dell’Asips. Ma a chi sono andati questi soldi? Ecco tutta la lista. E tanti altri soldi sono stati dati ad altre società e si spera che vengano pubblicati nei prossimi giorni gli elenchi. Perché altrimenti si rischia seriamente una denuncia alla Procura

VI. DA. MA. FILATI con sede nella zona industriale di Marcianise: contributo di 1000 euro per la partecipazione a Linea Pelle a Milano

RIPAR COSMETICI di Caserta: contributo di 1000 euro per la partecipazione a Cosmoprof Worldwide di Bologna

MTD DIAGNOSTIC di San Marco Evangelista: contributo di 4414 euro per la partecipazione al Medlab Middle East addirittura a Dubai

CALZATURIFICIO GALLO della zona industriale di Carinaro: contributo di 1000 euro per la partecipazione a Micam a Milano

FLECS SRL di Gricignano di Aversa: contributo di 5000 euro per la partecipazione a Micam a Milano

EXTON SRL di Aversa: contributo di 5000 euro per la partecipazione a Micam a Milano

LE CHIC SAS di CORNACCHIA BEATRICE E C. della zona industriale di Marcianise: contributo di 5000 euro per la partecipazione a Fiera Vicenza Oro di Vicenza

CALVER SRL della zona industriale di Carinaro: contributo di 1827 euro per la partecipazione a Micam a Milano

RETE SAN LEUCIO TEXTILE di Caserta: contributo di 2325 euro per la partecipazione a Heimtextil a Francoforte in Germania

ANNAMARIA ALOIS di ANGELA CASALE di Caserta: contributo di 5000 euro per la partecipazione al Salone Internazionale del Mobile di Milano

LAST ITALIA di Carinaro: contributo di 5000 euro per la partecipazione a Linea Pelle di Milano

GIOSOLE SOCIETA’ AGRICOLA di Capua: contributo di 1165 euro per la partecipazione a Taste in viaggio con le diversità del gusto di Firenze

RAJOLA SPA di Napoli ma con sede al Tarì di Marcianise: contributo di 1000 euro per la partecipazione alla Fiera Vicenza Oro di Vicenza

CALZATURIFICIO EUROPA SRL di Carinaro: contributo di 5000 euro per la partecipazione a Micam di Milano

VE. NI. SHOES di Aversa: contributo di 4689 euro per la partecipazione a Micam Milano