Archivio degli autori Redazione

DiRedazione

La maggioranza del sindaco Pd Guida ‘traballa’ ma lo salvano sempre i ‘dissidenti’. Chissà perché…

Enzo GuidaLa maggioranza del sindaco di Cesa, Enzo Guida, è sospesa ad un filo ma sembra che qualcuno che abbia dichiarato di essere all’opposizione non ne voglia proprio sapere di farlo ‘cadere’. Sì perché il primo cittadino del Pd nell’ultimo consiglio comunale si sarebbe potuto trovare senza numeri per l’ok al Consuntivo ma è stato ‘aiutato’ da due consiglieri ‘dissidenti’ che comunque hanno votato a favore. Sarà stata solamente una mossa per avvicinarsi nuovamente al sindaco? Ah saperlo…

DiRedazione

Terrore nei Palazzi Cirio di Mondragone: un uomo colpito all’addome da un colpo di pistola

Palazzo cirioE’ stato colpito da un colpo di pistola all’addome ed è stato trovato in una pozza di sangue nei Palazzi Cirio di Mondragone: un uomo (non si conoscono ancora le generalità) lotta tra la vita e la morte in un letto dell’ospedale Pineta Grande di Castelvolturno. Non è ancora chiaro il movente di questo gesto ma sul posto sono intervenuti i carabinieri e i poliziotti che prima hanno fatto placare tutti gli animi e ora stanno cercando l’autore (o gli autori) di questo che sembra un vero e proprio agguato.

DiRedazione

Evento internazionale di boxe a San Prisco: si sfidano Italia e Spagna

aulaconsiliare san priscoLa Tifata Boxe Team Perugino presenta il XVII Memorial ‘Prisco Perugino’ presso l’aula consiliare ‘F. Zibella’ del Comune di San Prisco, sita in via Monaco Il giorno 25 maggio alle ore 12. L’evento pugilistico, organizzato in collaborazione con la Ferazione Pugilistica Italiana ed il Comune di San Prisco, si terrà il 25 ed il 27 Maggio 2018 in via Agostino Stellato sempre nella cittadina tifatina e vedrà contrapporsi sul ring ben 18 atleti in 9 categorie di peso differenti. La manifestazione avrà carattere internazionale, dato che vedrà contrapporsi sul quadrato selezioni di Italia e Spagna. Presenti alla conferenza stampa il sindaco di San Prisco dott. Domenico D’Angelo, il maestro Giuseppe Perugino, organizzatore della kermesse, l’assessore allo sport di San Prisco dott. Antonio Morgillo, il pluricampione italiano di boxe Giuseppe Perugino (figlio dell’indimenticato ex campione del Mondo), nonché rappresentanti della Federboxe come il prof. Enrico Apa, vice presidente federale e capo della commissione arbitri, per illustrare i dettagli dell’evento sportivo che per il diciassettesimo anno consecutivo animerà la primavera sportiva di Terra di Lavoro. Durante il Memorial saranno celebrati anche i 40 anni di attività della Tifata Boxe.

DiRedazione

Rifacimento strade, segnaletica orizzontale e verticale, segnaletica siti Unesco: approvati progetti per oltre 16 milioni di euro

Carlo Marino sindaco CasertaLa Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo del “Programma per la messa in Sicurezza delle reti stradali comunali della Città di Caserta”. Si tratta di interventi per un totale di quasi 14 milioni di euro che interesseranno diverse zone della città per le quali il progetto prevede il completo rifacimento del manto stradale. Il progetto esecutivo verrà ora inviato alla Regione Campania per la partecipazione alla “Manifestazione di interesse alla presentazione di progetti coerenti con i programmi di intervento sulla viabilità regionale”, finanziati con le risorse FSC 2014-2020 di cui alla delibera CIPE 54-2016. Alla stessa Manifestazione di Interesse parteciperanno anche altri due progetti esecutivi approvati oggi dalla Giunta: quello relativo alla “Riqualificazione della segnaletica verticale ed orizzontale su tutte le strade comunali della città di Caserta”, per un totale di oltre 2 milioni e 300mila euro e quello relativo alla “Nuova segnaletica dei siti UNESCO”, per circa 280mila euro.

“Ringrazio i miei assessori e gli uffici comunali – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – per aver completato in tempi strettissimi le delibere utili alle richieste di finanziamento. Sono tutti progetti importanti, a partire ovviamente dal rifacimento dell’asfalto delle nostre strade cittadine ormai in condizioni pessime, continuando con il completo rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale di cui la città ha assolutamente bisogno, per finire – ha concluso Marino – con la segnaletica relativa ai nostri splendidi siti monumentali Patrimonio dell’Umanità, necessaria nell’ottica della valorizzazione turistica del territorio sulla quale tanto ci stiamo impegnando”.

DiRedazione

Ecco la ‘Nuova gerarchia Casalese’ scoperta dalla Dda, finisce in manette una donna legata alla fazione ‘Bidognetti’

TribunaleI Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, in San Vittore del Lazio in provincia di Frosinone, attivamente supportati dai militari dell’Arma territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal g.i.p. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale D.D.A., nei confronti di Cotugno Franca, cl. 1970, residente a Giugliano in Campania (NA), moglie di Perrone Massimo, cl.1976.

La donna è ritenuta responsabile di associazione per delinquere di stampo mafioso.

L’indagine, avviata dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del citato Reparto  ha consentito di delineare l’esistenza di una neo-costituita frangia del“clan dei Casalesi”, legata alla fazione “Bidognetti” ed autodefinitasi “nuova gerarchia Casalese”, operante principalmente nei comuni di Sant’Antimo (NA), Giugliano in Campania, Parete (CE), Mondragone (CE), Casal di Principe (CE) e Minturno (LT).

Nel corso delle investigazioni è stato inoltre possibile delineare il ruolo ricoperto dalla destinataria del provvedimento che, in seguito all’arresto del marito, capo del sodalizio, avvenuto nel mese di giugno 2017, avendo piena disponibilità e libero accesso ai fondi del clan, ha continuato ad elargire, con cadenza settimanale, emolumenti in favore dei familiari dei componenti dell’associazione criminale al momento detenuti.

Tra l’altro, la stessa,  avrebbe minuziosamente eseguito le direttive impartite dal coniuge nel corso dei colloqui tenuti all’interno del carcere, finalizzate a confermare la sussistenza del vincolo associativo  e ad affermare il suo ruolo di vertice nei confronti dei sodali.

Cotugno Franca è stata accompagnata presso la casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

DiRedazione

Venerdì conferenza allo stadio ‘Pinto’: bilancio di fine stagione e progetti futuri

casertana (2)La Casertana FC convoca, per venerdì 25 maggio alle ore 18 presso la sala stampa ‘Mario Iannotta’ dello stadio ‘Pinto’, una conferenza nel corso della quale il presidente Giuseppe D’Agostino traccerà un bilancio del campionato appena concluso ed illustrerà a stampa e tifosi i programmi futuri. Si tratta di un altro appuntamento importante che si va ad inserire nel solco già tracciato, all’insegna della totale partecipazione e condivisione dell’evoluzione del progetto rossoblu.

DiRedazione

Internazionali di tennis di Caserta, oggi i quarti di finale del ‘doppio’ e gli ottavi del single main draw

gorgodzeGiornata intensa quella di martedì alla trentunesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta – Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women’s circuit con montepremi di 25 mila dollari organizzata dal Tennis Club Caserta presieduto da Fabio Provitera.

E’ stato molto combattuto il turno dei sedicesimi di finale del “singles main draw” programmato per martedì.

Era prevedibile visti i match decisi dal sorteggio, ed i fatti non hanno smentito chi aveva previsto partite “tirate” e combattute, tanto è vero che dei tredici match in programma, iniziati alle 10 di martedì dopo otto ore di gioco solo sei si sono conclusi.

Tre set in due ore e quarantotto minuti, tanto è durato il primo match della giornata fra l’italiana di origine ucraina Anastasia Grymalska (numero 264 di ranking Itf) e la “lucky loser” brasiliana Nathaly Kurata (464 rnk), vinta dalla Grimalska con il punteggio di 6-3; 6-7; 6-2.

Centoventi i minuti che sono stati necessari alla tedesca Laura Schaeder (438 rnk), proveniente dal tabellone delle qualificazioni, per battere l’italiana Martina Caregaro (366): in tre set 1-6; 6-3; 6-3.

Più veloce, solo settantacinque minuti, è stato il match con il quale la georgiana Ekaterine Gorgodze (277) ha battuto in due set: 6-1; 6-4 la diciannovenne “wild card” lucchese Tatiana Pieri (797).

Lungo, tirato e combattuto è stato il match vinto dalla milanese Georgia Brescia (244) sulla tedesca Lisa Matviyenko (421), durato ben due ore e trentadue minuti; un’ora e ventiquattro minuti per il primo set chiuso sul 7-6 al tie break e sessantasette minuti per il secondo set: 6-3.

La georgiana Sofia Shapatava (339) si è aggiudicata il “derby” dell’Est battendo la russa Maria Marfutina (439) proveniente dalle qualificazioni in due set con il punteggio di 6-3; 6-3.

Sono serviti invece tre intensi set (7-5; 1-6; 6-1), durati due ore e ventidue minuti per assegnare la vittoria alla bolognese Stefania Rubini (312) sulla russa Amina Anshba (341).

“Sono felice ma un po’ stanca –  confessa la giocatrice italiana scortata a Caserta dalla mamma giamaicana Monica –  ho avuto un calo fisico nel secondo set, per fortuna il medico del torneo Rosa Braggion mi ha subito aiutata, mi sono ripresa ed ho concluso felicemente il match. Non mi aspettavo questo tifo del pubblico – aggiunge la tennista bolognese – ho trovato una gentilezza unica nel circolo che mi ha fatto enorme piacere”.

Gli aggiornamenti delle partite del torneo sono pubblicati in tempo reale sulle pagine Facebook ed Instagram “Tennis Club Caserta” e sul sito del torneo www.itfcaserta.com, dove è possibile consultare e scaricare in formato pdf programma e orari dei match.

Prevista anche la trasmissione in streaming delle gare, curata dalla società Crionet, per seguirle basta accedere al sito www.itfcaserta.com.

DiRedazione

Trovato senza vita in un casolare abbandonato: l’ultimo terribile gesto di un 59enne di Sessa Aurunca

CarabinieriIeri sera la denuncia di scomparsa dei familiari e stamattina l’amara scoperta: un 59enne di Sessa Aurunca è stato trovato senza vita nella frazione Fasani in un casolare abbandonato. Sembrerebbe che l’uomo soffrisse di depressione ma niente lasciava pensare a questo estremo gesto. I carabinieri hanno già liberato la salma e i familiari già stanno preparando il funerale per l’ultimo saluto.

DiRedazione

Show dell’Under 13 della VOLALTO 2.0: le baby rosanero sono campionesse provinciali

WhatsApp Image 2018-05-22 at 19.56.06La VOLALTO 2.0 non si ferma: la formazione Under 13 è campione provinciale. La squadra casertana che gioca le proprie gare interne alla scuola Diaz non ha lasciato scampo alle avversarie imponendosi nella Final Four disputatasi ieri al Centro Sportivo Falco di Capua. In semifinale le baby rosanero, seguite dall’allenatore della Serie A, Arcangelo Madonna e dai tecnici Giovanni e Flavia Delle Femmine, hanno superato nettamente le padrone di casa del Granvolley Capua con un perentorio 2-0 (25-17; 25-16). Intanto nell’altra semifinale con lo stesso risultato il Volley O’ di Orta di Atella vinceva con lo stesso risultato contro il New Volley San Potito Sannitico. Ed ecco quindi che la finale era VOLALTO 2.0 DIAZ – Volley O’. Ne nasceva una gran bella partita tra le giovanissime atlete: il primo set veniva vinto dalle atellane ma poi le rosanero hanno aumentato il valore del proprio gioco vincendo i successivi due (a 20 e 22) riuscendo quindi a far esplodere di gioia i genitori casertani presenti a Capua potendo alzare la coppa al cielo e inserire un altro trofeo in bacheca. Ecco le campionesse provinciali: Trombetta A.  Mastracchio C.  Merola D . Volpe C.  Sassone P.  Giuliano S.  Pellegrini R. Zanforlino M.  Merola D.  Di Filippo C.  Imparato C,  Cappa C,  Calabro’ M All.  Delle Femmine Giovanni 2All. Delle Femmine Flavia. Adesso la fase regionale: tra 8 squadre uscirà la squadra che rappresenterà la Campania alle fasi nazionali.

DiRedazione

L’avvocato Di Majo si spegne a 24 anni dopo un’agonia di 3 mesi

Francesco DI MajoFrancesco Di Majo, figlio 24enne di Giorgio, vicepresidente del Movimento Forense di Santa Maria Capua Vetere, non ce l’ha fatta. E’ morto in una clinica di Telese Terme in seguito ad una malattia che lo ha privato della vita negli ultimi 3 mesi. Il giovanissimo avvocato ha aiutato gli inquilini del Parco Primavera in occasione di alcuni sgomberi. La città di Caserta si è stretta intorno alla famiglia e tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio sui social network.