Bosco come Cenerentola… e se la favola stesse per finire?

Diredazione2 casertaprimapagina

Bosco come Cenerentola… e se la favola stesse per finire?

Venghino signori, venghino…
La campagna elettorale per le regionali è iniziata. Specialmente per gli uscenti. E allora ecco che ci si affanna ad organizzare questa o quella audizione, questo o quel convegno, questa o quella manifestazione sul territorio di appartenenza, pur di guadagnarsi un po’ di visibilità sugli organi di informazione. E’ il caso del casapullese Luigi Bosco che stavolta ha deciso di occuparsi, in Commissione Urbanistica, delle problematiche relative alla foce del Volturno e del Garigliano.
“Risaneremo il fiume Volturno” ipse dixit.
Meglio tardi che mai, direbbe qualcuno. Ma la corsa per le regionali non fa dormire sonni tranquilli a Bosco che, in attesa di una collocazione politica definitiva, cerca di richiamare l’attenzione in primis degli elettori, a suon di annunci roboanti, e poi quella della stampa su un problema così gravoso.
Legittimamente, però, viene da chiedersi: ma in tutti questi anni, Bosco dov’era?

Info sull'autore

redazione2 casertaprimapagina author