Archivio mensile maggio 2019

Diredazione2 casertaprimapagina

Blitz della GDF di Caserta, sequestrati due quintali di sigarette di contrabbando

Una pattuglia del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta ha fermato al casello di Napoli Nord della A1 un’autovettura di grossa cilindrata con targa della Repubblica Ceca che trasportava circa 2 quintali di sigarette di contrabbando, pari a circa 1.000 stecche, sequestrando l’intero carico occultato nel bagagliaio e nell’abitacolo posteriore. I Finanzieri casertani hanno individuato un’autovettura Mercedes classe E con targa ceca al cui interno erano stoccate decine e decine di stecche di sigarette di contrabbando, stipate anche nella parte posteriore dell’abitacolo e coperte solo da un telo nero.
Il voluminoso carico quindi non è sfuggito all’occhio esperto della pattuglia che ha immediatamente fermato il mezzo per poi procedere ad un più accurato controllo che ha permesso di rinvenire ivi occultate complessivamente circa 1.000 stecche di t.l.e. di contrabbando, per un peso totale pari a circa 200 Kg. All’esito delle operazioni le sigarette e l’autovettura, per un valore complessivo pari a oltre 80.000 euro, sono state sottoposte a sequestro e si è proceduto all’arresto in flagranza di reato dell’autista del mezzo, un cittadino ucraino (P.V. classe 1966).

Diredazione2 casertaprimapagina

Bufala Village a Caserta, la presentazione in Sala Giunta con Caturano e Marino

E’ stato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, a fare i migliori auguri agli organizzatori del Bufala Village, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento che, da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno, animerà la Villa Maria Carolina dalle 10 del mattino a mezzanotte. “Sono convinto che questa iniziativa, che riesce a mettere in collegamento la bellezza dei nostri Monumenti con una filiera produttiva di eccellenza, potrà rappresentare un’occasione per tutta la città” ha dichiarato nel suo intervento. A illustrare nei dettagli il progetto è stato il Presidente del Polo Fieristico A1Expo Antimo Caturano, promotore dell’iniziativa. “Abbiamo voluto collegare il nostro evento alla Reggia di Caserta perché il Bufala Village è un evento itinerante che mira a valorizzare tutte le qualità della Bufala Mediterranea Italiana, ancora poco conosciuta, e intendiamo esportare non soltanto una filiera produttiva d’eccellenza ma anche il nostro territorio” ha sostenuto il Presidente Caturano che è passato poi ad illustrare nei dettagli il villaggio allestito nella villa Maria Carolina. Nella mattinata di venerdì ci sarà l’inaugurazione con la consegna della ‘chiave’ del villaggio agli studenti delle scuole casertane, da parte del Sindaco Marino.

Un villaggio sorto grazie alla passione dimostrata dall’organizzatore e dagli allevatori che, entusiasticamente, hanno aderito a questa iniziativa. Presente alla conferenza stampa anche il Direttore di Ris Bufala Angelo Coletta che ha illustrato le iniziative che potranno trovare i visitatori e ribadito l’importanza del benessere bufalino, la filosofia seguita dagli allevatori di Ris Bufala per ottenere un latte migliore grazie ad animali felici. E che sia la qualità la chiave di volta dell’intera filiera Bufalina lo ha espressamente dichiarato il professore Luigi Zicarelli, già Preside della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università Federico II di Napoli e titolare dell’unica cattedra al mondo di ‘Allevamento bufalino’. “Quando parliamo di Bufala – ha sostenuto Zicarelli – non parliamo solo dell’animale che contribuisce in maneira notevole al Pil regionale ma è anche l’espressione della migliore zootecnia e, ormai, dello stesso territorio casertano e campano. Una ricchezza ed un simbolo. In tempi di crisi economica la filiera bufalina è cresciuta del 130% grazie alla testardaggine degli allevatori che hanno puntato alla qualità del prodotto assecondando le attitudini e le caratteristiche dell’animale a dimostrazione del fatto che il reddito cresce – ha concluso – quando c’è la massima qualità possibile”.

Diredazione2 casertaprimapagina

Scherma San Nicola, Martina Esposito seconda nel campionato italiano cadetti

Ottimi risultati per il club Scherma San Nicola nel corso delle gare svoltesi a Lecce per i Campionati Italiani Cadetti e Giovani 2019. Nella gara di spada femminile Cadetti, Martina Esposito al termine di una gara quasi perfetta sfiora il titolo italiano arrendendosi soltanto in finale a Carola Maccagno, atleta dell’Isef Eugenio Meda di Torino per 15-14. L’atleta sannicolese aveva sconfitto nell’ordine la schermidrice di Bresso Anna Gennari per 15-12, la torinese De Piccoli per 15-14 dopo un entusiasmante recupero, la marchigiana Sara Pintucci per 15-8 fino ad arrivare in semifinale dove aveva sconfitto 15-12 Vera Perini dell’Accademia Marchesa di Torino. Un risultato che dimostra la crescita costante della giovane atleta, allenata dal maestro Mario Renzulli e dal preparatore atletico Simone Fioretti. 29º posto per l’altra atleta del club scherma San Nicola, Desiree Leone. Per la spada maschile Cadetti Daniel Nacca, al primo anno nella categoria, ha conquistato un ottimo quindicesimo posto, arrendendosi agli ottavi di finale a Damiano di Veroli, poi vincitore del titolo italiano. Nella gara di spada maschile Giovani l’atleta del gruppo sportivo Carabinieri Marco Balzano non va oltre il nono posto, arrendendosi agli ottavi di finale al forlivese Dario Remondini. 38esimo posto per Dario Loffredo.

DiRedazione

Regionali: Caldoro vuole ricandidarsi contro De Luca. La Lega lo mette in un angolo

Stefano l’eterno indeciso, nulla ha fatto da capo di opposizione contro il Governatore De Luca, ora in preparazione strategie per la sua ricandidatura perdente alle prossime regionali. Se il candidato è Caldoro significa che vogliono regalare la Campania di nuovo al centrosinistra. La Lega ha capito tutto e vuole un suo candidato, il problema vero che anche nella Lega che non c’è un candidato modello. Se queste sono le prospettive, per adesso De Luca può dormire sogni tranquilli.

DiRedazione

L’uomo del Presidente De Luca, Piscitelli ha votato Lega e Grant. La moglie una potentissima nella Sanità!!!

Premesso che il Pd è andato bene. La gravità è che Alfonso Piscitelli e moglie dopo che il Presidente De Luca li ha sempre rispettati e portati in alto, lo hanno tradito votando ufficialmente Lega. Una gravità enorme e il Governatore non può fare lo struzzo!!! Regionali alle porte. Il Pd è’ avanti ed è’ in forte rimonta, De Luca non può far passare inosservato questo tradimento nei confronti di chi si è fatto a quattro per le Europee, anche perché, il dato vero che Grant è’ arrivato quinto e Piscitelli è’ stato abbandonato da Noi Aversani, al 70% dai suoi elettori che si sono avvicinati a lui perché’ c’era  il rapporto con De Luca. Alle scorse regionali Piscitelli prese 3mila e dispari voti. Scatto perché fu ricusata la lista De Luca Presidente presentata sbagliata da Cusani. Ora già tutti sulle regionali,  la politica è’ chiara e netta: chi è’ con me e chi non è con me è’ contro di me, figuriamoci se un Piscitiello passerà inosservato per il Governatore di destra Enzo De Luca!!!!

DiRedazione

Caputo in Campania contro Casillo, Topo, Marrazzo e Graziano, nemici di De Luca prende 50mila voti

Altro dato politico!!! Caputo da solo a Caserta primo eletto con 20mila voti. Graziano scatenato contro Caputo con Ferrandino, a Caserta Stefano con tutto il potere in mano ne prende appena 4.944. Dato politico Caputo rappresenta solo in Campania 50mila voti. Graziano a Caserta perché il resto neanche un voto è il suo rappresenta 4.944 cioè quasi niente. Ora si volta pagina e si passa alle Regionali 2020!!!

DiRedazione

Grant vince contro tutto il partito della Lega controllato dalla Castiello

Altro dato politico è questo!!! La Castiello sottosegretario in carica, controlla tutto il partito in Campania, ha scatenato la guerra a Grant non solo non facendolo votare ma lo ha fatto tagliare, Grant è riuscito da solo in Campania a prendere 33mila voti contro tutto il partito della Castiello che in tutto ne hanno presi 37mila. Una sconfitta vera della Castiello e di tutto il partito. In Campania hanno vinto Salvini e Grant.

DiRedazione

Giglio da il lasciapassare a vinodoc e all’olgettina. Cade in acqua senza canotto il 50 cash!!

50 cash cade in acqua si aggrappa al canotto che affonda per colpa di Tarallo!!!

DiRedazione

Corsa democratica: Sul rettilineo esce fuori a sorpresa ozzolinovip!!!

Ozzolinovip freschissimo, sembra appena iniziato per lui la corsa. Sorpresa…….

DiRedazione

Trotto: Patricash avanti, secondo posto provincialedoc, rompe nasobianconapoletano

Corsa italiana: il casch cammina a fiume e patricash è’ avanti, segue provincialedoc, rompe nasobianconapoletano.