La Guardia di Finanza di Caserta non si ferma, maxi sequestro di sigarette di contrabbando

Diredazione2 casertaprimapagina

La Guardia di Finanza di Caserta non si ferma, maxi sequestro di sigarette di contrabbando

I militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta che, nella mattinata di ieri, hanno fermato al casello di Napoli Nord della A1 un furgone telonato che trasportava oltre 1,2 tonnellate di sigarette di contrabbando, pari a 6.100 stecche, sequestrando l’intero carico occultato all’interno di decine di confezioni di condizionatori portatili. L’occhio esperto dei militari ha individuato un furgone telonato al cui interno erano stoccate decine e decine di scatole di cartone contenenti condizionatori portatili, la spedizione era partita da Trieste e aveva come destinatario un noto rivenditore di elettrodomestici dell’hinterland napoletano, che, però, all’indirizzo di consegna non risultava avere alcun deposito. I dubbi diventavano gravi sospetti quando i militari decidevano di scaricare qualche scatola che risultava ben più leggera rispetto al peso presumibile di un tale elettrodomestico. Dall’ispezione si capiva che all’interno delle scatole vi era solamente la scocca in plastica dei condizionatori mentre al posto del motore e dei serbatoi di acqua erano stati nascosti solamente pacchetti di sigarette di contrabbando. In totale, sono stati contati ben 61.000 pacchetti di cheap white di marca “Compliment” abilmente occultati in 120 scocche di elettrodomestici.

Info sull'autore

redazione2 casertaprimapagina author