Archivio mensile novembre 2018

DiRedazione

Addio a don Salvatore Gravina, lutto nella Diocesi

don salvatore gravina-2Si è spenta stamattina una figura storica della Chiesa casertana. Don Salvatore Gravina, 98 anni compiuti lo scorso 17 settembre, ha battuto tutti per longevità anagrafica e di servizio. Decano dell’Arcidiocesi di Capua, è stato per ben 65 anni parroco di San Vito ad Ercole di Caserta.

Originario di Portico di Caserta, i funerali si terranno domani, 28 novembre, alle ore 15 nella chiesa di San Pietro Apostolo di Portico. Una scomparsa che ha colpito profondamente anche il vescovo di Capua Salvatore Visco e il presbiterio dell’Arcidiocesi, “uniti in preghiera per la dipartita del confratello don Salvatore”

 

DiRedazione

Trema S.Marcellino? Lusciano? Nicola Schiavone sa tutto di Emini: protetto e uomo di scorta?

SchiavoneOgni nodo arriverà al pettine e ogni verità uscirà fuori!!!! Emini Costruzioni da speculatore collegato alla camorra a vittima? Nicola Schiavone che sta dicendo? Ah saperlo…….

DiRedazione

Flop di Zannini!!! De Luca a Mondragone. Palazzo Ducale vuoto!!!

zannini-de lucaZannini vuole dimostrare di essere forte almeno a Mondragone, De Luca ci va ma trova un Palazzo Ducale del Comune vuoto e con 10/15 persone. Lo sposta in una azienda agricola dove ci sono i dipendenti e voila’ crede che il gioco èfatto. Invece flop!!! Un milione di finanziamento per una strada? E’ dovere nei confronti dei cittadini che pagano le tasse, non di aziende per portare a De Luca che passa che è andato a fare una sceneggiata!!!

 

 

WhatsApp Image 2018-11-26 at 17.51.50 (1)

DiRedazione

Fabbrica di ‘botti’ pericolosi a due passi dalla scuola, blitz della finanza

guardia-di-finanzaLa Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise, dopo aver scoperto solo pochi giorni fa una vera e propria fabbrica di fuochi d’artificio illegali, ha ora individuato un nuovo deposito di materiale esplodente detenuto illegalmente, sequestrando circa mezzo quintale di artifici pirotecnici proibiti e quasi 300 mortai utilizzati per esercitare, abusivamente, l’attività di fuochista.

I “botti”, fabbricati artigianalmente e in assenza di qualsiasi standard di sicurezza, sono stati scoperti dalle Fiamme Gialle all’interno di un‘abitazione privata di proprietà di un disoccupato di 62 anni, nel centro abitato di Cervino, anche questa volta nei pressi di una scuola elementare, e non distante dal municipio del paese e da diversi esercizi commerciali.

Durante il blitz i finanzieri hanno scoperto oltre 400 artifici pirotecnici ad alto potenziale esplodente, già inscatolati e pronti per essere venduti nelle “bancarelle” del mercato nero durante le prossime festività natalizie. Sono stati rinvenuti, inoltre, quasi 300 mortai, utilizzati per l’esecuzione di spettacoli pirotecnici su commissione, pur in assenza della necessaria licenza rilasciata dalla Questura.

Quanto rinvenuto è stato sequestrato per essere al più presto distrutto dal personale specializzato. Il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere con l’accusa di detenzione ed omessa denuncia di prodotti esplodenti.

L’intervento della Guardia di Finanza ha così tolto preventivamente dal mercato un canale di approvvigionamento di materiale esplodente illecito e non sicuro, scongiurando anche possibili esplosioni accidentali e incontrollate dovute alla mancanza di ogni misura antinfortunistica. Sono poi in corso gli accertamenti del caso al fine di ricostruire l’attività abusiva svolta dal soggetto denunciato, attivo nel mercato locale per eseguire spettacoli pirotecnici non autorizzati con fuochi costruiti artigianalmente e non sicuri.

 

DiRedazione

Urla e spintoni davanti ai pendolari, rissa alla stazione ferroviaria

Carabinieri AversaUno scontro durato lunghi minuti quello avvenuto questa mattina, poco dopo le 6, all’interno del sottopasso della stazione ferroviaria di Caserta. La rissa è avvenuta davanti agli occhi attoniti dei pendolari tra due giovani, stranieri, che tra spinte e insulti hanno messo in scena uno spettacolo incredibile.

Proprio alcuni viaggiatori hanno lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno placato i bollenti spiriti. Uno dei ‘protagonisti’ della lite nella foga era rimasto addirittura senza maglia. Uno ‘spettacolo’ che rilancia l’esigenza di un maggiore controllo in alcuni punti caldi della città, tra cui proprio la stazione ferroviaria e la zona antistante il suo ingresso.

DiRedazione

Trovato morto in casa dopo blitz della polizia

Polizia di StatoLo hanno trovato morto questo pomeriggio dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa che non avevano notizie di lui da qualche giorno. Così gli agenti del commissariato di Castel Volturno si sono portati nella casa in zona Pinetamare ed hanno fatto irruzione: la scoperta è stata macabra. All’interno dell’abitazione vi era il corpo ormai senza vita di un uomo straniero che, molto probabilmente, era morto da diversi giorni. È stato allertato il medico legale per disporre l’autopsia. È probabile comunque che sia morto per cause naturali.

DiRedazione

Appalti dell’Asl al clan dei Casalesi, 12 indagati tra imprenditori e funzionari

asl casertaLa Dda di Firenze ha chiuso le indagini relative a un’inchiesta della guardia di finanza sui lavori pubblici mai eseguiti commissionati dalla Asl 3 Napoli Sud di Torre Annunziata, nell’ambito della quale nel marzo scorso sono state arrestate cinque persone, tra cui quattro imprenditori e un funzionario.

Complessivamente risultano indagate 12 persone, dieci delle quali accusate tra l’altro di associazione a delinquere, più 26 società. Secondo le indagini, coordinate dalla Dda di Firenze, la Asl avrebbe commissionato lavori mai effettuati per 6 milioni di euro e il denaro pubblico veniva incassato da imprenditori vicini ai Casalesi – fazione di Michele Zagaria -, e poi riciclato in aziende del settore edile con sede a Caserta e Lucca.

Sempre secondo le indagini grazie alla complicità del funzionario della Asl e ad accordi di cartello, il gruppo criminale, con base a Lucca, si sarebbe aggiudicato oltre 50 commesse per lavori di somma urgenza e cottimi fiduciari, che poi di fatto non sarebbero stati mai eseguiti o lo sarebbero stati solo in parte.

Tra le persone coinvolte Sebastiano Donnarumma, funzionario in servizio nel settore tecnico dell’Asl Napoli Sud, e gli imprenditori edili Piccolo e De Rosa.

 

DiRedazione

Spaccia dagli arresti domiciliari, blitz nell’appartamento dei carabinieri

SPACCIO 10 MAGGIOI carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente di Giovanbattista Di Monaco, 38enne residente a Santa Maria Capua Vetere, in atto sottoposto agli arresti domiciliari.

L’uomo è stato notato ricevere, presso la propria abitazione, un giovane che si aggirava in quei pressi con fare sospetto e che, opportunamente sottoposto a controllo, è stato trovato in possesso di 2,80 grammi di hashish, sostanza stupefacente pochi istanti prima cedutagli da Di Monaco.

La successiva perquisizione, eseguita presso l’abitazione dell’arrestato, ha permesso di rinvenire 3 stecche di hashish del peso di 10,7 grammi, racchiuse in cellophane termosaldato, un panetto della medesima sostanza del peso di 97 grammi, nonché una banconota da 10 euro quale compenso della precedente cessione.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Di Monaco è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
DiRedazione

Clinica Schiavone e Villa del Sole, 20 anni di guerra!!! Si è alla soluzione penale? Ah saperlo…

pineta grande (1)Sono 20 anni che le due società vanno avanti a denunce, forse si è’ al rush finale? Ah saperlo….

DiRedazione

Da quanti anni non sentivate Patriciello? Per gli affari di famiglia si!!!

PatricielloIniziata la campagna elettorale per le Europee e dopo quasi 5 anni riappare a Caserta Patriciello!!! Parliamo di Euromed società a Caserta che ha incassato dall’Unione Europea fior di Milioni. Questo è’ uno che rappresenta noi in Europa? Solo in Italia accadono queste cose!!!!