INTERVISTA AL PRESIDENTE TURCO: “Ecco il sogno Volalto 2.0, c’è ancora tanto da migliorare e da fare. Ma questo club cresce alla grande”

DiRedazione

INTERVISTA AL PRESIDENTE TURCO: “Ecco il sogno Volalto 2.0, c’è ancora tanto da migliorare e da fare. Ma questo club cresce alla grande”

Nicola Turco con logoD: Presidente Nicola Turco, buongiorno e grazie di aver accettato questa intervista.
R: A lei e ai lettori.
D: La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta sta iniziando a carburare e a risalire la classifica
R: E’ prematuro parlarne. Siamo una nuova realtà e bisogna avere anche pazienza. Una società praticamente ex novo come la nostra ha bisogno di un po’ di tempo per riuscire ad entrare appieno nei meccanismi. Per capirci, siamo partiti ad Agosto con uno staff organizzativo ridotto all’osso e ci siamo messi a lavorare in prima persona io e mia moglie per far partire tutto. Poi giorno dopo giorno abbiamo allargato la ‘rosa’ del nostro staff che sono entrati a far parte della nostra famiglia. Abbiamo subito dimostrato che in questa squadra di pallavolo c’è un lavoro che definisce ‘aziendale’. Stiamo recuperando terreno un po’ alla volta e le cose iniziano ad andare molto meglio, sotto ogni aspetto.
D: Presidente Turco ci sono tante difficoltà che non appaiono grazie al lavoro certosino di tutta la società
R: Si, questa è la serie A. La pallavolo è considerato uno ‘sport minore’ ma ci vuole una organizzazione a 360 gradi. Oggi possiamo dire che siamo al 70%. Sembra poco ma non è così! E’ tanto ma dobbiamo ancora fare. Servirà in futuro potenziare ancora di più lo staff e fare altre operazioni importanti per proiettare la Volalto 2.0 Caserta verso palcoscenici ancora più grandi.
D: Presidente e lo staff come si sta comportando?
R: Sta andando tutto bene, anche se parlano solo tutti troppo. E’ un difetto sul quale stiamo lavorando per provare a limarlo. Uno dei miei difetti è che decido velocemente sulle cose. In questo ambiente bisogna essere professionali, poca confidenza, e stare al proprio posto. Altrimenti avverto una volta e poi li cambio subito. Senza fare distinzioni, non guardo in faccia nessuno.
D: Presidente concordo con lei. Per diventare un Club importante ci vogliono le regole, chi non si comporta in questo modo bisogna cambiare. Però mi nasce un dubbio: sta già cambiando qualcosa nello staff e altro?
R: No, lei mi ha fatto domande ed io ho risposto con sincerità, come le dico: chi non è professionale come siamo noi non fa per il club rosanro della Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta
D: Presidente Turco, grazie mille dell’intervista
R: A lei, grazie e buona lettura. Ad maiora!

Info sull'autore

Redazione author