Crolla tetto nel Centro Sociale di Caserta: struttura dichiarata inagibile

DiRedazione

Crolla tetto nel Centro Sociale di Caserta: struttura dichiarata inagibile

centro socialeI ragazzi del Centro Sociale Millepiani di Caserta prima del periodo estivo hanno lanciato una campagna crowdfunding per cercare di raccogliere soldi per la sistemazione della struttura che li ospita.          Un’estate non facile per loro, visto che le cose sono peggiorate. Purtroppo una parte del tetto e caduta, per fortuna senza provocare danni a persone ma con conseguenze drastiche per la struttura, dichiarata inagibile. Per questa ragione, i ragazzi sono stati costretti a rilanciare la campagna di raccolta fondi, necessari per il rifacimento del tetto crollato.“Abbiamo passato molto tempo ad agosto a domandarci cosa fare del Millepiani – affermano – se fosse opportuno continuare la campagna di donazioni o se fosse necessario abbandonare le stanze che ci ospitano da più di 13 anni. Dopo lunghi confronti abbiamo deciso che il Millepiani, come spazio sociale e luogo di aggregazione è fondamentale per Caserta: è il luogo da cui sono partire le proteste studentesche degli ultimi anni, da cui è partita l’esperienza di Villa Giaquinto, è il luogo in cui è nata Zeta, da cui sono partite le lotte contro Lo Uttaro e per l’apertura del Macrico, da cui è partita la resistenza per le case di Parco Primavera, da cui sono partite le manifestazioni contro Renzi. Il Laboratorio Sociale Millepiani deve continuare ad esistere e faremo di tutto per far sopravvivere questa enorme esperienza ribelle che attraversa Caserta da quasi 15 anni e che è attraversata da migliaia di persone ogni anno. I lavori saranno completi e serviranno a rendere il Millepiani completamente sicuro, poiché adesso è inagibile. Se mille euro sembravano difficili da raggiungere, questa cifra lo è ancor di più: noi però non ci fermiamo, ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte e tutti voi”.

Info sull'autore

Redazione author