Archivio mensile maggio 2018

DiRedazione

L’Asi liquida gli onorari a 4 avvocati di ‘cause perse’: in tribunale il Consorzio esce sempre sconfitto

pignettiIl Consorzio Asi presieduto da Raffaela Pignetti ha liquidato gli onorari agli avvocati che hanno difeso l’Ente ed ha affidato ad un solo avvocato due procedimenti diversi che dovranno essere trattati. La cosa simpatica che emerge da questi atti pubblici è che l’Asi non ha vinto nemmeno un procedimento in tribunale. Ecco il dettaglio

Un giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Santa Maria C. V. affidato all’avvocato Loredana Pennella per difendere l’Asi da una richiesta di risarcimenti di 1000 euro in seguito ad un incidente. Sempre all’avvocato Pennella (non c’erano più avvocati?) è stata affidata anche la difesa dell’Asi per un giudizio dinanzi al Tribunale di Napoli Nord per l’accertamento di una avvenuta usucapione a Succivo. L’avvocato Pennella ha già avuto innumerevoli incarichi con l’Asi già dal 2014.
E poi ci sono le liquidazioni delle spettanze
All’avvocato Geppina Mascia 800 euro per una causa persa
All’avvocato Eleonora Marzano (affidamenti già dal 2014) liquidati 2770 euro più 200 euro di spese per un procedimento al Tribunale di Santa Maria C. V. contro la società Calenia Energia che si chiudeva con il difetto di giurisdizione del Tribunale civile rispetto alla questione sollevata
All’avvocato Michele Di Fiore il pagamento degli onorari per 6247,50 euro più le spese forfettarie di 937,13 euro più l’Iva per un appello alla Commissione Tributaria Regionale contro il Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno. Risultato? Ovviamente ricorso perso (già era arrivata la sentenza negativa della Commissione tributaria provinciale di Caserta)
All’avvocato Dario Pepe liquidati 864 euro per difendere l’Ente in un procedimento (perso) per un incidente provocato nella zona industriale di Gricignano di Aversa.

DiRedazione

Che caos per De Cristofaro: il sindaco è messo in mezzo tra ‘intoccabili’ e promesse da mantenere

Enrico De CristofaroUna riunione di maggioranza disertata praticamente da tutta la maggioranza. Il sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro ha fatto saltare l’incontro per prendere tempo. Perché il puzzle da costruire è tutt’altro che facile. Ci sono Ronza, De Angelis e Oliva che sembrano proprio intoccabili e quindi i posti in giunta sono sempre di meno. De Gaetano deve entrare ‘per forza’ nell’esecutivo per diventare assessore alle Finanze e quindi, per rispettare le quota rosa (l’altra donna è Gilda Emanuele), deve uscire uno tra Dino Carratù in quota Forza Aversa oppure Emilio Caterino indicato dal consigliere Giovanni Innocenti dopo il suo passaggio in maggioranza. Una bella gatta da pelare per De Cristofaro, che probabilmente ci penserà su e poi settimana prossima prenderà una decisione.

DiRedazione

ASSURDO AD AVERSA. La giunta dice sì ad un gazebo di un’attività commerciale proprio in mezzo alla strada

Gazebo abusivoSi è arrivati all’assurdo. Una strada cittadina, che però la giunta comunale definisce “secondaria e a scarso volume di traffico”, viene ceduta a servizio di un’attività commerciale per consentire l’installazione di un gazebo. L’esecutivo ha dato addirittura parere favorevole a questo provvedimento che riguarda la strada di Aversa che fa angolo tra via Orabona e via Costantinopoli. Già in passato questa stradina era occupata con tavolini e sedie ma ora è stato concesso addirittura l’utilizzo della strada per l’installazione di un gazebo permanente. L’opposizione annuncia ricorsi e il M5s ci va duro sottolineando che “queste sono promesse elettorali da rispettare”.

DiRedazione

Internazionali di tennis di Caserta, Samsonova elimina la numero uno del tabellone Potapova

Potapova (1)E’ stata la pioggia la vera protagonista della giornata di mercoledì alla trentunesima edizione degli “internazionali” di tennis “Città di Caserta – Power Gas Tennis Cup”, manifestazione dell’ITF Women’s circuit con montepremi di 25 mila dollari, organizzata dal Tennis Club Caserta presieduto da Fabio Provitera.

E la pioggia ha portato in dote la notizia del giorno, ovvero la eliminazione della numero uno del tabellone Anastasia Potapova, numero 197 di ranking, ad opera di Ludmilla Samsonova italiana di origini russe, proveniente dal tabellone delle qualificazioni e numero 557 di ranking.

“Ancora non ci credo – ammette “Ludina” – perché è stata una partita infinita con le varie interruzioni che non ci hanno agevolato. Ero sfavorita e dopo lo spareggio mi sentivo sotto un treno, ma adesso sono carica e spero di passare anche il prossimo turno. Proverò a farlo anche per il pubblico casertano – conclude – che oggi mi è stato vicinissimo”.

E proprio a causa della pioggia, è durato ben diciassette ore, “l’intervallo” del match più atteso della quarta giornata, quello fra la numero uno del tabellone Potapova, opposta a Samsonova.

L’incontro era programmato inizialmente alle 19,30 di martedì sera, proprio per consentire a tutti gli appassionati, dopo l’ufficio e la giornata di lavoro, di potersi godere il match più atteso.

Ma, per il protrarsi degli incontri previsti nella giornata di martedì, molti dei quali conclusi al terzo set dopo il “tie break”, tutti della durata die due ore e passa, la competizione più attesa fra la numero uno del tabellone la russa Anastasia Potapova e l’italiana nata in Russia ad Olenegorsk Ludmilla Samsonova è slittata fino ad iniziare alle 22.

Poi a causa delle cattive condizioni atmosferiche, dopo ben settantasette minuti di gioco, al secondo set sul punteggio parziale di 6-3; 2-4, la partita è stata sospesa per riprendere alle 17 di mercoledì e si è conclusa con la vittoria di Samsonova con il punteggio di 6-3; 4-6; 4-6.

Le abbondanti e continue precipitazioni atmosferiche del quinto giorno del torneo, hanno costretto il supervisor del torneo Guido Pezzella e il responsabile organizzativo degli “internazionali” Gianpaolo Papiro, a rivedere il programma dei match di ora in ora, rinviando gli incontri dei quarti del tabellone singolare per far posto ai match del doppio e giocando tutti i match al coperto.

Così il programma della quinta giornata di torneo rivisto causa pioggia, dopo la partita fra Potapova e Samsonova prevede il match fra la coppia di Taiwan Pei Hsuan Chen e Fang-Hsien Wu, opposta alle brasiliane Carolina Meligeni Rodrigu Alves e Thaisa Grana Pedretti.

A seguire l’incontro fra la coppia carioca Nathaly Kurata ed Eduarda Piai, e le australiane Jaimee Fourlis ed Ellen Perez.

A completare il tabellone dei quarti del doppio, i match fra la cilena Barbara Gatica in coppia con la brasiliana Rebeca Pereira, opposte alle italiane Alice Matteucci e Ludmilla Samsonova e quello della coppia russa Amina Anshba e Maria Marfutina contro la coppia composta dall’ungherese Agnes Bukta in coppia con l’italiana Giorgia Marchetti.

Tutti gli aggiornamenti delle partite degli “internazionali” del capoluogo di Terra di Lavoro, sono pubblicati in tempo reale sulle pagine Facebook ed Instagram “Tennis Club Caserta” e sul sito del torneo www.itfcaserta.com, dove è possibile consultare e scaricare in formato pdf programma e orari dei match.

Per seguire la trasmissione in streaming delle gare, curata dalla società Crionet, accedere al sito www.itfcaserta.com.

DiRedazione

La maggioranza del sindaco Pd Guida ‘traballa’ ma lo salvano sempre i ‘dissidenti’. Chissà perché…

Enzo GuidaLa maggioranza del sindaco di Cesa, Enzo Guida, è sospesa ad un filo ma sembra che qualcuno che abbia dichiarato di essere all’opposizione non ne voglia proprio sapere di farlo ‘cadere’. Sì perché il primo cittadino del Pd nell’ultimo consiglio comunale si sarebbe potuto trovare senza numeri per l’ok al Consuntivo ma è stato ‘aiutato’ da due consiglieri ‘dissidenti’ che comunque hanno votato a favore. Sarà stata solamente una mossa per avvicinarsi nuovamente al sindaco? Ah saperlo…

DiRedazione

Terrore nei Palazzi Cirio di Mondragone: un uomo colpito all’addome da un colpo di pistola

Palazzo cirioE’ stato colpito da un colpo di pistola all’addome ed è stato trovato in una pozza di sangue nei Palazzi Cirio di Mondragone: un uomo (non si conoscono ancora le generalità) lotta tra la vita e la morte in un letto dell’ospedale Pineta Grande di Castelvolturno. Non è ancora chiaro il movente di questo gesto ma sul posto sono intervenuti i carabinieri e i poliziotti che prima hanno fatto placare tutti gli animi e ora stanno cercando l’autore (o gli autori) di questo che sembra un vero e proprio agguato.

DiRedazione

Evento internazionale di boxe a San Prisco: si sfidano Italia e Spagna

aulaconsiliare san priscoLa Tifata Boxe Team Perugino presenta il XVII Memorial ‘Prisco Perugino’ presso l’aula consiliare ‘F. Zibella’ del Comune di San Prisco, sita in via Monaco Il giorno 25 maggio alle ore 12. L’evento pugilistico, organizzato in collaborazione con la Ferazione Pugilistica Italiana ed il Comune di San Prisco, si terrà il 25 ed il 27 Maggio 2018 in via Agostino Stellato sempre nella cittadina tifatina e vedrà contrapporsi sul ring ben 18 atleti in 9 categorie di peso differenti. La manifestazione avrà carattere internazionale, dato che vedrà contrapporsi sul quadrato selezioni di Italia e Spagna. Presenti alla conferenza stampa il sindaco di San Prisco dott. Domenico D’Angelo, il maestro Giuseppe Perugino, organizzatore della kermesse, l’assessore allo sport di San Prisco dott. Antonio Morgillo, il pluricampione italiano di boxe Giuseppe Perugino (figlio dell’indimenticato ex campione del Mondo), nonché rappresentanti della Federboxe come il prof. Enrico Apa, vice presidente federale e capo della commissione arbitri, per illustrare i dettagli dell’evento sportivo che per il diciassettesimo anno consecutivo animerà la primavera sportiva di Terra di Lavoro. Durante il Memorial saranno celebrati anche i 40 anni di attività della Tifata Boxe.

DiRedazione

Rifacimento strade, segnaletica orizzontale e verticale, segnaletica siti Unesco: approvati progetti per oltre 16 milioni di euro

Carlo Marino sindaco CasertaLa Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo del “Programma per la messa in Sicurezza delle reti stradali comunali della Città di Caserta”. Si tratta di interventi per un totale di quasi 14 milioni di euro che interesseranno diverse zone della città per le quali il progetto prevede il completo rifacimento del manto stradale. Il progetto esecutivo verrà ora inviato alla Regione Campania per la partecipazione alla “Manifestazione di interesse alla presentazione di progetti coerenti con i programmi di intervento sulla viabilità regionale”, finanziati con le risorse FSC 2014-2020 di cui alla delibera CIPE 54-2016. Alla stessa Manifestazione di Interesse parteciperanno anche altri due progetti esecutivi approvati oggi dalla Giunta: quello relativo alla “Riqualificazione della segnaletica verticale ed orizzontale su tutte le strade comunali della città di Caserta”, per un totale di oltre 2 milioni e 300mila euro e quello relativo alla “Nuova segnaletica dei siti UNESCO”, per circa 280mila euro.

“Ringrazio i miei assessori e gli uffici comunali – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – per aver completato in tempi strettissimi le delibere utili alle richieste di finanziamento. Sono tutti progetti importanti, a partire ovviamente dal rifacimento dell’asfalto delle nostre strade cittadine ormai in condizioni pessime, continuando con il completo rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale di cui la città ha assolutamente bisogno, per finire – ha concluso Marino – con la segnaletica relativa ai nostri splendidi siti monumentali Patrimonio dell’Umanità, necessaria nell’ottica della valorizzazione turistica del territorio sulla quale tanto ci stiamo impegnando”.

DiRedazione

Ecco la ‘Nuova gerarchia Casalese’ scoperta dalla Dda, finisce in manette una donna legata alla fazione ‘Bidognetti’

TribunaleI Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, in San Vittore del Lazio in provincia di Frosinone, attivamente supportati dai militari dell’Arma territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal g.i.p. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale D.D.A., nei confronti di Cotugno Franca, cl. 1970, residente a Giugliano in Campania (NA), moglie di Perrone Massimo, cl.1976.

La donna è ritenuta responsabile di associazione per delinquere di stampo mafioso.

L’indagine, avviata dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del citato Reparto  ha consentito di delineare l’esistenza di una neo-costituita frangia del“clan dei Casalesi”, legata alla fazione “Bidognetti” ed autodefinitasi “nuova gerarchia Casalese”, operante principalmente nei comuni di Sant’Antimo (NA), Giugliano in Campania, Parete (CE), Mondragone (CE), Casal di Principe (CE) e Minturno (LT).

Nel corso delle investigazioni è stato inoltre possibile delineare il ruolo ricoperto dalla destinataria del provvedimento che, in seguito all’arresto del marito, capo del sodalizio, avvenuto nel mese di giugno 2017, avendo piena disponibilità e libero accesso ai fondi del clan, ha continuato ad elargire, con cadenza settimanale, emolumenti in favore dei familiari dei componenti dell’associazione criminale al momento detenuti.

Tra l’altro, la stessa,  avrebbe minuziosamente eseguito le direttive impartite dal coniuge nel corso dei colloqui tenuti all’interno del carcere, finalizzate a confermare la sussistenza del vincolo associativo  e ad affermare il suo ruolo di vertice nei confronti dei sodali.

Cotugno Franca è stata accompagnata presso la casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

DiRedazione

Venerdì conferenza allo stadio ‘Pinto’: bilancio di fine stagione e progetti futuri

casertana (2)La Casertana FC convoca, per venerdì 25 maggio alle ore 18 presso la sala stampa ‘Mario Iannotta’ dello stadio ‘Pinto’, una conferenza nel corso della quale il presidente Giuseppe D’Agostino traccerà un bilancio del campionato appena concluso ed illustrerà a stampa e tifosi i programmi futuri. Si tratta di un altro appuntamento importante che si va ad inserire nel solco già tracciato, all’insegna della totale partecipazione e condivisione dell’evoluzione del progetto rossoblu.