ELEZIONI A LUSCIANO. Claudio Grimaldi si avvicina al sindaco uscente Esposito: “Ho dato la mia disponibilità a candidarmi con lui”

Digeneralmanager

ELEZIONI A LUSCIANO. Claudio Grimaldi si avvicina al sindaco uscente Esposito: “Ho dato la mia disponibilità a candidarmi con lui”

CLAUDIO GRIMALDI“Lusciano, ora più che mai, ha bisogno di continuità; una continuità non solo delle persone ma anche e soprattutto dei progetti già avviati, di quelli in corso d’opera e di quelli che si faranno”. Così Claudio Grimaldi, consigliere comunale di “LiberiAmo Lusciano”, lista che nella tornata elettorale del 26 e 27 maggio 2013 ha appoggiato il candidato a sindaco Antonio Granieri.

“Durante gli incontri che si sono susseguiti negli ultimi mesi, per costruire una lista di opposizione in vista delle amministrative di maggio prossimo, ho notato che si parlava soltanto di numeri, con troppi personalismi e lotte ‘uomo contro uomo’; non è mai emerso alcun progetto concreto per la città, né alcun programma – continua Claudio Grimaldi – Siccome al primo posto per me non c’è il tornaconto personale bensì il bene del nostro paese, ho deciso di avviare un discorso e una collaborazione con le forze di maggioranza. Va dato atto all’attuale sindaco Nicola Esposito di essere riuscito – cosa che non accadeva da ben diciotto anni – a portare a termine il mandato senza determinare l’arrivo di un commissario prefettizio. I commissari, infatti, spesso non conoscono i territori che vanno a guidare, provocando inconsapevolmente un blocco dell’economia e dello sviluppo di questi”.

Grimaldi si lascia andare, tra l’altro, ad una riflessione sulle dure prese di posizione che, in passato, ha fatto contro l’attuale amministrazione comunale: “Mi sono candidato nella lista ‘LiberiAmo Lusciano’ quando avevo 25 anni. In questi cinque anni mi sono reso conto che la maggioranza, nonostante tutti i problemi e le difficoltà che ha incontrato lungo il suo cammino, è riuscita a portare avanti un progetto volto alla tutela dell’interesse della collettività. Sedendo tra i banchi dell’opposizione, inizialmente, non sono riuscito ad avere la piena percezione e consapevolezza di questa cosa. All’epoca, per la giovane età, per l’inesperienza e preso dall’entusiasmo di lavorare per la città, ho fatto delle scelte per le quali oggi seguirei una strada differente, proprio alla luce delle mie attuali conoscenze e competenze. La collaborazione con la maggioranza nasce proprio dai miei ideali di trasparenza e di controllo; garantirò sempre un occhio vigile sui procedimenti, sostenendo l’attuale amministrazione sulle tante iniziative volte al bene della collettività.

Per questo motivo ho dato al sindaco Nicola Esposito la mia disponibilità a candidarmi a consigliere comunale e su questo si pronuncerà la commissione”.

Info sull'autore

generalmanager administrator