Archivio mensile gennaio 2018

Digeneralmanager

Alberto Martucci nuovo presidente dell’Associazione Avvocati in Caserta

Alberto - LionsSi sono svolte stamane, presso la sede di Caserta del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, le consultazioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’Associazione Avvocati in Caserta. L’Associazione, nata il 28 maggio 2010 su impulso dell’Avv. Gianmarco Carozza, ha raccolto le adesioni di numerosi avvocati del capoluogo casertano i quali si sono proposti di promuovere il miglioramento dei rapporti e dei servizi con le cancellerie e con gli uffici Giudiziari, la collaborazione ed il confronto con le Magistrature, l’Università e le Istituzioni, lo svolgimento di iniziative culturali per l’approfondimento delle tematiche afferenti l’attività forense. Per il prossimo biennio l’Avv. Alberto Martucci è stato proclamato Presidente, mentre sono stati eletti alle altre cariche del Consiglio Direttivo, l’Avv. Francesco Pasquariello (vice-presidente), l’Avv. Franco Delli Paoli (segretario) e l’Avv. Italia Senese (tesoriera), quest’ultima già Presidente uscente.
Digeneralmanager

Mobilità e turismo: la Giunta approva una delibera per l’ampliamento del numero di autorizzazioni per l’espletamento del servizio di Noleggio con conducente (Ncc).

 COMUNE CASERTACinquanta nuove autorizzazioni per l’espletamento del servizio di Noleggio con conducente (Ncc): è questo quanto contenuto in una delibera, proposta dall’assessore alla Programmazione dello Sviluppo Produttivo della città, Emiliano Casale, approvata nella seduta odierna della Giunta Comunale. L’avviso riguarda l’assegnazione di 50 autorizzazioni per l’esercizio del servizio di noleggio autovettura con conducente, fino ad un massimo di otto posti più autista. Con questo avviso pubblico, riservato a chi è iscritto nel ruolo dei conducenti di cui all’art. 6 della legge 21/92, il Comune intende soddisfare la domanda di mobilità presente in città, a seguito di un oggettivo aumento dei flussi turistici verso Caserta. Molti visitatori, infatti, incontrano reali difficoltà quando sono chiamati a spostarsi dalla Reggia verso altri luoghi di grande interesse, in primis il Belvedere di San Leucio o il Borgo medioevale di Casertavecchia. Dopo l’apertura della stazione ferroviaria dell’Alta Velocità di Afragola, poi, si è verificato un evidente spostamento del flusso di viaggiatori verso le strutture recettive della città di Caserta, spesso preferite anche a quelle di Napoli. Ciò ha fatto nascere l’esigenza di un potenziamento del sistema di mobilità, prevedendo quindi anche un aumento dell’offerta del servizio di Ncc. L’aumento di tale attività darà un notevole contributo al miglioramento complessivo della mobilità cittadina, inserendosi anche nel sistema scolastico. Per tali ragioni, la Giunta, così come prevede l’attuale normativa, ha deciso di accrescere la disponibilità di soggetti operanti in questo settore, mediante la pubblicazione di un avviso.

Nell’ambito della graduatoria, tra i titoli di preferenza vengono considerati sia il possesso di un veicolo appositamente attrezzato per il trasporto di persone anche disabili che la conoscenza, da parte del conducente titolare del servizio, almeno di una lingua straniera di livello B. La presenza di quest’ultimo requisito appare legata al fatto che ad usufruire del servizio di Ncc saranno in buona parte turisti stranieri.

“Questo provvedimento – ha spiegato l’assessore Casale – rappresenta una risposta importante che l’Amministrazione riesce a dare sia in termini di mobilità legata al turismo che di occupazione. Con la pubblicazione di questo avviso pubblico, infatti, diamo la possibilità a tante persone di poter offrire un servizio fondamentale per lo sviluppo della città, realizzando un’attività che potrebbe rappresentare un investimento significativo per chi intenda farlo. Il nostro obiettivo è chiaro: potenziando tutto ciò che è legato all’incoming, al turismo e ai servizi riusciremo automaticamente a produrre delle politiche di sviluppo e benessere per l’intero tessuto economico e sociale della città”.

Digeneralmanager

Basket – Impegno di coppa per Maddaloni ,domani sfida con Monte di Procida

 

basketLa Pallacanestro San Michele Maddaloni giocherà domani sera, giovedì 1 febbraio ore19:45, contro la Virtus Monte di Procida. Questo impegno rappresenta l’ultimo ostacolo tra i biancazzurri e la Final Four della Coppa Campania, un traguardo che per gli uomini di coach Adolfo Parrillo è il minimo sindacale. In stagione le due squadre già si sono affrontate, alla quinta giornata del campionato di serie C Sivler. In quella occasione i maddalonesi espugnarono il parquet di Monte di Procida con una prestazione sontuosa.

Il resto del programma dei quarti di finale della Coppa Campania prevede questi accoppiamenti: Cedri San Nicola- Basket Bellizzi; Pall. Angri- Cap Nola; Virtus Pozzuoli- Ass. Pall. Cercola.

Digeneralmanager

Maddaloni – Cartelle Iap, Forza Italia al fianco dei cittadini

forza italia simbolo “Capita spesso – dichiara il coordinatore del circolo calatino Giuseppe d’Alessandro – che molti degli accertamenti siano prescritti o errati o che il contribuente non sappia che il pagamento può essere rateizzato. Le persone hanno bisogno di essere accompagnate nella giungla dei tributi e sostenute, se necessario, in eventuali azioni legali”.

Per questo motivo sarà attivo ogni sabato dalle ore 9,30 alle 11,30 e dalle ore 16 alle 18 un info point presso cui professionisti esperti del settore offriranno la loro assistenza totalmente gratuita per la valutazione del tipo di accertamento notificato, delle eventuali condizioni e presupposti per una contestazione della cartella informando, al tempo stesso, il cittadino su quelli che sono i propri diritti.

L’inaugurazione dello sportello informativo, con l’apertura al pubblico, è prevista per Sabato 10 febbraio alle ore 9:30, in piazza Umberto I.

“L’iniziativa – conclude l’architetto – rientra nella strategia di riorganizzazione e implementazione delle attività di Forza Italia a livello locale nella prospettiva di un potenziamento del contatto e della fiducia tra il partito e la cittadinanza tutta”.

Digeneralmanager

MNS : Cerreto : Saremo protagonisti con nostri candidati in campo.

IMG_4282Si sono chiuse non senza polemiche le liste elettorali,: “noi del Movimento Nazionale per la Sovranità”, dichiara Marco Cerreto, componente dell’ufficio politico nazionale, “come ampiamente annunciato abbiamo stretto un accordo con la Lega di Matteo Salvini e lo appoggeremo fortemente sul territorio, in campagna elettorale forti della presenza dei nostri candidati in lista, la presenza quale capolista nel collegio plurinominale al Senato di Caserta  dell’On Claudio Barbaro, mio collega nell’ufficio politico, persona di elevato spessore e specchiata moralità, presidente nazionale dell’ ASI (Alleanza sportiva Italiana) ente di promozione sportiva molto radicata sul nostro territorio, rappresenta al meglio il mondo della destra che ha voluto fortemente rafforzare il progetto sovranista di Matteo Salvini, al numero due nello stesso collegio la nostra dirigente provinciale Giuliana Sorà, giovane  e stimata professionista, già nota alle cronache nazionali per il suo forte impegno in tema ambientale, con questi candidati in campo , saremo protagonisti della campagna elettorale, andando a rafforzare quel progetto tra Lega e destra sovranista per il primato del polo identitario nel centro destra e Matteo Salvini premier, il tempo delle polemiche non ci ha mai interessato e per quanto ci riguarda  è finito, ora dobbiamo confrontarci con gli elettori, essere presenti sul territorio e spiegare le buone ragioni del nostro progetto politico, con l’impersonalità attiva che ci caratterizza, noi siamo pronti a fare la nostra parte in favore di tutti coloro che il 4 di Marzo potranno, con il loro voto alla Lega contribuire a cambiare l’ Italia”

Digeneralmanager

Alla Reggia di Caserta si diventa specialisti di parchi e giardini storici

reggiaLa Regione Campania ha pubblicato l’avviso per la selezione di venti candidati, giovani ed adulti che, a seguito di un percorso formativo di due anni potranno diventare responsabili di cantiere di restauro architettonico di parchi, giardini e siti Unesco.

Il progetto, particolarmente innovativo ed ambizioso, è il risultato di una forte cooperazione interistituzionale tra Regione Campania, Museo e Real Bosco di Capodimonte e Reggia di Caserta e porterà nei giardini dei due siti UNESCO gli allievi della ITS BACT Academy, dedicata alle tecniche e alle tecnologie di manutenzione e restauro del verde, con la immediata applicazione sul campo dei futuri Tecnici Superiori.

La realizzazione del progetto, che creerà una vera e propria “task force” specializzata nella cura, il ripristino e la gestione del Patrimonio verde, prevede anche il coinvolgimento di esperti nelle più avanzate tecnologie del Restauro e delle Scienze Agrarie, rappresentanti delle mondo accademico e professionale, realizzando quindi percorsi formativi in grado di rispondere alle reali esigenze del territorio e delle aziende.

Fino al 28 febbraio sono aperte le iscrizioni a questo percorso formativo, unico in Italia per caratteristiche e modalità.

Gratuito, aperto anche ad adulti e occupati, offre due anni di formazione, 1800 ore, oltre la metà svolte “in situazione di ruolo” presso istituzioni e aziende specializzate, per apprendere le competenze e le tecniche tradizionali di disegno, cura e valorizzazione dei giardini, unitamente alle tecnologie cardine di Industria 4.0 come, in questo caso, il GIS – Geographic Information System, e il BIM – Building Information Modeling, indicato come obbligatorio nel nuovo Codice degli appalti.

Digeneralmanager

Il Comitato Citta’ viva sollecita il Comune al rispetto del Protocollo per la risoluzione delle problematiche che si incontrano per andare a piedi a scuola

difficoltà scivoli inadeguati scivolo senza strisceLo scorso anno scolastico il Comitato Città Viva con le famiglie dei Piedibus della città, cioè bambini, genitori e autisti, ha preparato un Dossier Fotografico nel quale si mettevano in evidenza le problematiche che si incontrano andando a piedi a scuola. È stato grazie alle pressioni delle famiglie nel richiedere la manutenzione dei percorsi Piedibus che l’Amministrazione si è impegnata a provvedere alla messa in sicurezza degli stessi. Infatti, utilizzando una parte dei proventi delle multe dell’anno precedente, si è stabilito che una percentuale spetta ai percorsi pedonali, facendo riferimento al cap. di spesa 4009, nella delibera N°1321 del 9 ottobre 2017 si approvavano i fondi per i lavori di manutenzione dei percorsi pedonali pari a €.39.000. Nei mesi scorsi qualche lavoro di tinteggiatura della segnaletica orizzontale è stato avviato. Da mesi le famiglie del Piedibus aspettano che alla delibera del 9 ottobre segua la gara d’appalto per avviare i lavori.

Nel frattempo: i bambini del Piedibus, ma non solo loro, sono costretti a percorrere i tragitti che li portano fino a scuola continuando a fare slalom o veder bene dove mettere i piedi o dove non far incastrare le rotelle del carrellino portazaino. Cosa peggiore c’è una bambina in carrozzina della scuola primaria I.C.Ruggiero –Terzo Circolo di via Montale (quartiere Acquaviva) che vorrebbe partecipare al Piedibus ma fin quando non verranno messi in sicurezza i percorsi e non verranno abbattute le barriere architettoniche individuate per un piccolo tratto che porta fino a scuola, non potrà cominciare.

La bambina è molto determinata e la sua disabilità non la ferma davanti a nulla! Qualche mese fa ha scritto una lettera che cominciava così: “Mi chiamo Chiara e voglio fare il Piedibus! Quando comincio?” … le avremmo risposto “anche domani!” ma il suo desiderio non può diventare realtà, almeno per ora. Muoversi a Caserta a piedi è davvero un’impresa ardua e per chi ha delle difficoltà motorie ancor di più. Marciapiedi dissestati, senza scivoli per gli attraversamenti pedonali o non in corrispondenza degli stessi; strisce pedonali mezze cancellate, nella migliore delle ipotesi, e mal segnalate; arredo urbano, spesso dismesso, piantato al centro dei marciapiedi o che in qualche modo intralcia il passaggio.

Il Piedibus a Caserta è anche questo: riconoscimento dei diritti dei pedoni, inclusione sociale, cittadinanza attiva. Ad oggi nelle 3 scuole aderenti al Progetto, vale a dire l’I.C.De Amicis- Da Vinci(Plesso di Corso Gainnone), l’I.C.Ruggiero Terzo Circolo (Plesso di via Montale) e l’I.C.Vanvitelli (Plesso di San Benedetto) contiamo circa 150 bambini iscritti, 40 autisti volontari compresi i migranti del progetto SPRAR. Lungo i percorsi Piedibus si instaurano amicizie, si fa lezione di lingue inglese e francese con i migranti, si scherza, si gioca, si fa educazione stradale, si conoscono nuove realtà, nuove culture.

Chiediamo solo che venga rispettato il Protocollo d’intesa stipulato con il Comune nel dicembre del 2016 in cui il Comune si impegnava a mettere in sicurezza i percorsi pedonali del Piedibus utilizzando, come da accordo, una parte dei proventi delle multe. Sono mesi che l’Amministrazione ha ricevuto la lettera di Chiara, sono mesi che ha ricevuto la nostra richiesta di messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche, sono mesi che aspettiamo… è un diritto di Chiara poter partecipare al Piedibus, è un diritto di tutti avere percorsi pedonali sicuri. Ci appelliamo al Sindaco e all’Assessore ai lavori pubblici De Michele affinché facciano partire al più presto i lavori.

Digeneralmanager

Del Gaudio ha pronta la prima proposta di legge: le vie della cultura di Terra di Lavoro

del gaudio«Il futuro di un territorio passa dalla capacità di programmazione che le istituzioni hanno. Lo stato di impasse che vive la provincia di Caserta nasce dall’incapacità di dare una mission a Terra di Lavoro nonostante ci sia una vocazione naturale: il turismo culturale. E’ per questo che la prima proposta di legge che presenterò è quella sull’istituzione delle vie della cultura di Terra di Lavoro per creare un itinerario riconosciuto che possa permettere al nostro territorio finalmente di attrarre turismo e generare economia». Ha le idee chiare Pio Del Gaudio, ex sindaco di Caserta e candidato in posizione utile alla Camera sul listino proporzionale di Forza Italia. «Non c’è solo l’enorme patrimonio che ci hanno lasciato i Borbone che vede l’eccellenza delle eccellenze nella Reggia, per la quale va costruita una programmazione di eventi adeguata lontanissima dall’improvvisazione kitsch del matrimonio – ha sottolineato Del Gaudio – ma abbiamo resti importantissimi della cultura classica come l’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere, il Mitreo, il teatro romano di Sessa Aurunca, il criptoportico di Calvi Risorta, le mura romane di Alife, passando per l’acquedotto Carolino. Ci sono ancora tutti i resti della civiltà normanna dell’aversano, di quella sidicina nel teanese. Taverna Catena si può considerare il punto di partenza della storia della nostra nazione, la casa del Vanvitelli, il borgo di Casertavecchia, la basilica di Sant’Angelo in Formis: tutte queste bellezze devono essere messe a sistema tra loro in un itinerario attorno al quale si possono sviluppare tantissime forme di economia anche immediata. Penso allo sfruttamento dei tanti palazzi antichi che ci sono sui nostri territori che, in tempi rapidi, possono diventare alberghi diffusi che, a livello mondiale, sono le forme ricettive più importanti per i turisti che trovano in essi strutture più economiche e dall’alto valore artistico. Nelle vie della cultura si devono necessariamente innestare eventi di portata internazionale legati alla nostra enogastronomia che possono diventare, anche qui in tempi rapidi, omologhi, per importanza, all’Eurocioccolate di Perugia: penso alla festa della mozzarella a Cancello Arnone e alla creazione di un festival della pizza a Caiazzo che, ormai, è diventata la patria moderna di un piatto un tempo appannaggio solo della cultura gastronomica napoletana».

Digeneralmanager

“Campania libera” propone di intitolare al maestro Brillantino il nuovo “Tempio della boxe”

brillantinoIntitolare il nuovo ‘Tempio della boxe’ di Marcianise al maestro Domenico Brillantino, scomparso alcuni giorni fa: è questa la proposta che arriva da ‘Campania libera’. «La morte del maestro Brillantino – afferma il segretario cittadino Alessandro Tartaglione – rappresenta una grave perdita per il mondo della boxe italiana ed internazionale e soprattutto per la città di Marcianise. Simbolo del movimento pugilistico, grazie alla sua praticità e al rispetto delle regole che imponeva ai suoi ragazzi, è riuscito in tanti anni a salvare dalla strada decine di giovani e a lanciare nel firmamento mondiale campioni del calibro di Clemente Russo e Vincenzo Mangiacapre, facendo di Marcianise la capitale del pugilato. Intitolare il nuovo Tempio della boxe al maestro Brillantino è solamente un piccolo riconoscimento ad una persona che ha dato tantissimo ai giovani e alla sua città».

Digeneralmanager

Solidarietà a Sant’Arpino: le Federcasalinghe sostengono gli alunni del Rocco Cinquegrana

Federcasalinghe Sant'Arpino- bOerioIeri pomeriggio, martedì 30 gennaio, si è tenuto l’incontro tra le Federcasalinghe santarpinesi e il Dirigente scolastico dell’istituto Comprensivo Rocco- Cavalier Cinquegrana di Sant’Arpino. Le associate – con l’attiva partecipazione del capogruppo Gilda Delli Paoli – hanno incontrato la Preside dell’istituto, Maria Debora Belardo, proprio nel plesso di Piazzetta Paradiso per un’ammirevole iniziativa benefica.
Le signore hanno voluto fare una donazione, che sarà utilizzata per l’acquisto di sedie da destinare prevalentemente all’aula informatica del plesso Rocco.
L’incontro solidale, è stato organizzato dalle due consiglieri comunali di Alleanza Democratica per Sant’Arpino, nonché membri delle Federcasalinghe, Iolanda Boerio e Maria Rosaria Di Santo.
Le Federcasalinghe, da anni sono attive sul territorio per fini benefici. Le donne sono mosse da uno spirito di altruismo, che si concretizza con offerte a beneficio della comunità. Questa volte le associate hanno scelto l’istituto scolastico, poiché sono convinte che far sentire la propria calorosa vicinanza ai giovani sia particolarmente importante per la loro crescita e per la stimolazione della componente affettiva, anche in ambito extrafamiliare.